2011/2012: Bellaria-Treviso

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2, 3
enricoutv83
00Wednesday, November 2, 2011 10:50 AM
Si gioca a San Marino, calcio d'inizio ore 14.30. Il Bellaria era partito bene, con 13 punti nelle prime 7 partite, ottenendo 4 vittorie di prestigio contro Entella, Casale e Cuneo in casa e contro il Mantova fuori; poi nelle ultime 4 partite sono arrivati 1 pareggio (abbastanza scialbo contro il Renate in casa) e 3 sconfitte (fuori casa nel derby di Rimini, a Borgo a Buggiano e ad Alessandria); insomma l'avversario non sembra irresistibile, ma contro le grandi finora non ha mai fallito.
centro storico
00Wednesday, November 2, 2011 1:26 PM
distruggete il calcio bellaria
zonastadio
00Wednesday, November 2, 2011 2:47 PM
Partita che complice il, seppur buon, pari col Rimini va portata a casa. Vero è che in trasferta non possiamo continuare a vincere all'infinito, però va anche sottolineato come loro siano in un brutto momento e in un campionato così lungo queste cose vanno sfruttate.
TV DOSSON
00Wednesday, November 2, 2011 4:00 PM
Partita da prendere con le molle, speriamo il tempo tenga, in trasferta rendiamo meglio che in casa, possiamo farcela, il Bellaria dovrebbe avere un squalificato!
ZakkTV
00Wednesday, November 2, 2011 5:17 PM
Partita insidiosissima, loro quando giocano in casa (che sia San Marino o Cesena o Bellaria) sono più pericolosi, direi quasi ammazzangrandi.
Il Gera
00Wednesday, November 2, 2011 5:49 PM
ok, inizialmente dicevo vittoria facile, poi vedendo il loro campionato e pensando (magari anche stupidamente) che per la legge delle probabilità non possiamo sempre vincere fuori casa, direi che un pareggio sarebbe un buon risultato, considerato che poi giochiamo contro il Lecco.

Dopo Lecco, 2 partite molto insidiose contro Giacomense e Santaacangelo.

Una considerazione: al Tenni domenica ho sentito qualche fischio e qualche offesa verso i nostri.
Credo che sia una cosa disgustosa e da malati mentali comportarsi così verso una squdra prima in classifica, neopromossa e, vedi il secondo tempo di Rimini, composta da 7-8/11esimi della squadra che giocava in d.

SIAMO PARTITI PEE VINCERE IL CAMPIONATO PER CASO????

Già a Treviso vien poca gente se poi vengono anche degli stronzi siamo proprio con le pezze al culo.
Schifo
Il Gera
00Wednesday, November 2, 2011 5:52 PM
Ah, poi sento parlare da GRANDI, IMMENSI conoscitori del calcio tipo TIZ76 di "punti buttati, punti gettati"....
A me sembra che, incredibilmente rispetto alle aspettative di inizio campionato, ce la siamo giocata con forza, orgoglio con tutte le squadre da N E O P R O M O S S A da un campionato dilettantistico....

Ma forse a Rovigo sono più esperti.....
TV DOSSON
00Thursday, November 3, 2011 6:14 AM
Arbitro Monaco dI Tivoli
zonastadio
00Thursday, November 3, 2011 11:58 AM
avrei detto Monaco di Baviera
MoniGo
00Thursday, November 3, 2011 4:26 PM
io Monaco di Tibet.
enricoutv83
00Friday, November 4, 2011 3:38 PM
da www.forzatreviso.it


Bellaria-Treviso: la storia e i precedenti

Venerdì 04 Novembre 2011 12:53 Enricotv

Il Treviso, dopo il difficile ottobre, inizia il nuovo mese con una trasferta inedita in casa del Bellaria, anche se la partita si giocherà a San Marino

BELLARIA Il Bellaria nasce nel 1912, e fino al 1968 ha sempre militato in campionati dilettantistici regionali, raggiungendo nel 1954 la promozione in Promozione Emiliana, e successivamente, dopo il 5° posto del campionato 1956/57, l'ammissione nel Campionato Nazionale Dilettanti, fase Emiliana; nel 1957/58 ottiene un ottimo secondo posto, a un solo punto dal Salina Cervia, che verrà promosso in IV serie. Nel 1966/67 otterrà la promozione in Prima Categoria Emiliana, e l'anno dopo, grazie al primo posto nella Prima Categoria Emiliana, verrà promosso, per la prima volta nella sua storia, in un campionato nazionale, ovvero la Serie D; in questi anni il Bellaria sfiorerà ripetutamente la promozione in serie C, grazie ai secondi posti nella stagione 1970/71, per un solo punto alle spalle del Giulianova, e nella stagione 1972/73, dopo aver perso lo spareggio-promozione con il Riccione per 1-0. Nella stagione 1974/75 retrocede in Promozione Emiliana, ma l'anno successivo grazie alla vittoria del campionato (con un solo punto di vantaggio nei confronti del Forlimpopoli) ci fu il ritorno immediato nella 4a divisione nazionale; tre anni più tardi ci fu la retrocessione in Promozione, e il Bellaria salutò i campionati nazionali per più di 3 decenni, nei quali ottenne due promozioni in Promozione (1993/94 e 1994/95, dopo aver ceduto il titolo) e nel 1995/96 ottenne la promozione in Eccellenza grazie a un secondo posto; nel 1998/99 i biancoazzurri vinsero il campionato di Eccellenza Emiliano-Romagnola con ben 6 punti di vantaggio sul Granarolo Bologna, e ritornarono in serie D; nel 2002/03 il Bellaria arrivò 4°, e ottenne il pass per gli spareggi play-off; superato il primo girone ai danni del Rovigo e del Real Montecchio, il Bellaria venne promosso in serie C2 e quindi tra i professionisti per la prima volta nella sua storia; da quel momento, i romagnoli non hanno più fatto ritorno tra i dilettanti, anche se 2 anni fa hanno perso i play-out contro il Poggobinsi, venendo poi successivamente riammessi in C2; il miglior risultato della storia è il 9° posto a soli 4 punti dai play-off, del campionato 2005/06.

EMANUELE GIACCHERINI C'è un pezzo del Bellaria nella Juventus che sta guidando il campionato di serie A in questa stagione. Emanuele Giaccherini ha infatti disputato gli ultimi anni delle giovanili a Cesena, e in virtù del rapporto di gemellaggio tra le società da tempo esistente, è stato ceduto in prestito al Bellaria per le stagioni 2005/06 e 2006/07.
La prima stagione è ottima, e l'attaccante esterno disputa 30 partite, realizzando anche un gol, e contribuendo in modo decisivo al sopracitato miglior risultato finale della storia del Bellaria Igea Marina Calcio; l'anno successivo l'inizio è promettentissimo, ma dopo 7 presenze e due gol segnati, il giocatore nativo di Talla (in provincia di Arezzo) si infortunò gravemente, mettendo la parola fine alla sua stagione; a fine campionato, Giaccherini sembrava intenzionato a smettere col calcio e a tornare a casa per trovarsi un lavoro, ma i suoi amici gli fecero cambiare idea. L'anno successivo a Pavia fu ottimo (27 presenze e 9 gol), il Cesena lo riportò al Manuzzi e grazie a tre stagioni strepitose (due promozioni consecutive e una grande salvezza in serie A) la scorsa estate è arrivata la chiamata della Juventus.

PRECEDENTI Treviso e Bellaria si affrontano per la prima volta nella loro storia.
ZakkTV
00Saturday, November 5, 2011 3:33 PM
tribunatreviso.gelocal.it/sport/2011/11/05/news/ferretti-occhio-al-bellaria-castiga-grandi-1...

Ferretti: occhio al Bellaria castiga-grandi

LegaPro2 calcio: nuove penalizzazioni- choc Il Treviso vuole continuare la striscia positiva


Passi per una sconfitta interna, quella è inevitabile che per la capolista faccia scalpore. Soprattutto se è la prima della stagione. Ma a quanto pare adesso al Treviso è sufficiente anche un pareggio, soprattutto se casalingo, per far nascere qualche malumore. Che naturalmente durerà sino alla vittoria successiva.

Quindi i biancocelesti domani a San Marino contro il Bellaria faranno bene a rispettare il loro a dir poco invidiabile ruolino di marcia esterno: 5 successi e un pari subito allo scadere.

«I numeri sono questi, e sono ottimi, quindi chiaramente vogliamo continuare la striscia positiva – dice Andrea Ferretti – non dimentichiamoci però che il Bellaria sta facendo i risultati migliori proprio contro le grandi: Casale, Cuneo, Santarcangelo, Mantova. Questo significa che nel lato tecnico sono bravi, quindi non saranno da sottovalutare».

Sei ad una rete dal capocannoniere, Lapadula, 8 contro 7, oltretutto senza rigori, quelli sono del "Cobra". Ma non segni da un paio di partite: per uno come te è una eternità.

«Mica mi fascio la testa, io come ho sempre detto e fatto metto in primo piano la squadra. Se faccio gol meglio per me, chi lo nega: a segnare a Casale e col Mantova ci sono andato vicino, in un paio di occasioni la palla mi è proprio scappata via. Spero di rifarmi presto. Tuttavia chi segna non conta tanto, a me basta portare a casa i 3 punti».

Lo sai che a gennaio ci sarà qualche società disposta a pagare quasi due milioni per portarti via da Treviso?

«Ma andiamo, con due milioni ci si rifà la squadra. Ecchè valgo così tanto?… No, guardate, posso dire solamente che con il Treviso ho un contratto fino al 2012 e lo rispetterò, la squadra sta facendo bene, sarebbe un peccato andar via. Capisco anche che potrebbe arrivare qualche proposta, in tal caso ne parlerei con la società. Però qui sto bene, vorrei restare a lungo, magari sino alla fine della carriera. Ma nella vita e nel calcio mai dire mai».

A proposito di soldi, avete problemi, per caso, con il pagamento degli stipendi, come accade in molte società?

«Il termine per pagare le mensilità di luglio, agosto e settembre è il 15 novembre, le altre sono il 15 febbraio e 15 giugno: in questo senso la situazione del Treviso è in linea con altri club, nessuna sorpresa. Fra l’altro, in caso di non rispetto sono previste delle sanzioni. Io spero che non ci saranno difficoltà, è naturale che si tenda a pagare alla scadenza. Purtroppo noi calciatori veniamo visti da tutti come quelli fortunatissimi che fanno la bella vita. Guardate che non è tutto rose e fiori come si crede. E questo soprattutto in serie C». (si.fo.)

PENALIZZAZIONI. Questa la nuova classifica del girone A di 2^ divisione dopo le nuove penalizzazione (Montichiari 1 p.; Alessandria e Savona 2; Pro Patria 13.

La nuova classifica: Treviso 24 punti; Casale 23; Cuneo, Rimini 20; Santarcangelo 19; Poggibonsi 18; Montichiari 17; Giacomense 16; Virtus Entella 15; Bellaria, Mantova, Savona** 14; Renate, Sambonifacese 13; Borgo a Buggiano 12; San Marino 11; Alessandria 10; Valenzana 7; Lecco e Pro Patria 0.
05 novembre 2011
TV DOSSON
00Saturday, November 5, 2011 4:14 PM
Qualcuno Va?
Dentro o fuori....
enricoutv83
00Saturday, November 5, 2011 6:49 PM
da www.forzatreviso.it


Il Treviso a Bellaria (anzi a San Marino) per riprendere a correre
Venerdì 04 Novembre 2011 22:24 Enricotv


Quattro punti nelle ultime tre partite: un cammino non da primi della classe. Stiamo esagerando? Si, stiamo esagerando, soprattutto se consideriamo le squadre affrontate dal Treviso nella scorsa settimana: il Mantova, che prima del nostro incontro era in netta ripresa dopo il cambio in panchina, il Casale, secondo in classifica e squadra che finora ha convinto di più assieme ai biancocelesti, e il Rimini, quarto in classifica e squadra molto difficile da affrontare.

BELLARIA Novembre dovrebbe essere più "morbido" sia come numero di partite (5) sia come blasone delle squadre da affrontare, sia considerando la loro posizione in classifica; si parte dal Bellaria, squadra romagnola della provincia di Rimini, che anche per la partita con il Treviso non giocherà nello stadio di casa, il Nanni, bensì allo stadio Olimpico di Serravalle, a San Marino.
Il Bellaria aveva iniziato bene questo campionato, collezionando 13 punti nelle prime 7 partite, cogliendo 4 vittorie di prestigio contro Entella, Casale e Cuneo in casa e contro il Mantova fuori, pareggiando contro il Santarcangelo e cedendo solo a Valenzana e nel derby a San Marino contro i padroni di casa; la partita che sembra aver causato una svolta negativa al campionato dei Bellariesi è la sconfitta nel derby di Rimini; successivamente sono arrivate altre due sconfitte in trasferta (a Borgo a Buggiano e ad Alessandria, contro i non irresistibili grigi di questo inizio stagione) e lo scialbo pareggio casalingo contro il Renate.
Una cosa c'è da dire: il Bellaria finora è stato disastroso in trasferta, ma in casa non ha mai perso, neanche se consideriamo la coppa Italia di serie C; in tutto i biancoazzurri hanno collezionato 4 vittorie e tre pareggi; certo, non si può considerare il "Nanni" come un fortino inespugnabile, dato che il Bellaria ha giocato sostanzialmente in casa solo nell'ultima partita contro il Borgo a Buggiano, però questo dato ci deve far riflettere.
Per quanto riguarda la formazione, mister Campedelli è solito proporre il 4-3-3.
Il portiere titolare è Venturi (classe 1992, proveniente dalla primavera del Bologna); solitamente i due terzini sono, sulla destra Buda (1986, una stagione allo Spezia in B, poi San Marino, Bellaria e Lecco tra C1 e C2), anche se nelle ultime partite ha giocato Severi (1988, a Bellaria dal 2008, quest'anno messo sotto contratto a metà ottobre), mentre sulla sinistra agisce Sonzogni (1988, l'anno scorso al Pontisola in D); la coppia centrale è composta da Fantini (1984, ex Forlì in D) e Bamonte (1984, una carriera tra serie D ed Eccellenza Romagnola, mentre l'anno scorso è arrivata l'occasione tra i professionisti con il Bellaria, sfruttata alla grande); il regista della squadra è Briglia (1988, Primavera del Verona, al Bellaria dal 2008, 116 presenze e 1 gol), le due mezz'ale sono Mariani (1992, titolare l'anno scorso al Renato Curi in D), e Forte (1990, confermato); la punta centrale è il brasiliano De Cenco (1989, confermato, 6 gol in 19 partite l'anno scorso, già a quota 3 quest'anno), supportato sugli esterni da Turchetta (1991, Primavera del Cesena, confermato, l'anno scorso 12 presenze, quest'anno 2 gol in 11 presenze), mentre per l'altro attaccante esterno probabile ballottaggio tra Rolandone (1989, Primavera del Torino, finora ha sempre giocato in C2 con Pro Vercelli, Latina e Canavese) e Fioretti (1990, 30 gol nelle ultime due stagioni a Pontevecchio in serie D), con il possibile spostamento in avanti di Sonzogni.
Formazione quindi senza grandi nomi, e politica società chiara: puntare su giovani provenienti dalle categorie inferiori oppure in prestito dalle grandi squadra (in particolare il Cesena, con il quale il Bellaria ha un rapporto di gemellaggio ormai storico, Giaccherini docet).

TREVISO Il Treviso troverà quindi pane per i suoi denti; il Bellaria non può permettersi ulteriori passi falsi, la zona play-out dista un solo punto, e una sconfitta vorrebbe dire l'apertura di una piccola crisi; i biancocelesti però arrivano a questo incontro più tranquilli rispetto agli avversari, forti del primato in classifica e senza la necessità di dover fare per forza la partita; abbiamo visto nella partita di Casale cosa può significare tutto ciò...
Aggiungiamoci poi che finora il Treviso ha sicuramente giocato meglio in trasferta che in casa (nonchè ha raccolto anche più punti fuori dalle mura amica, dove è ancora imbattuto), e allora non si può che essere fiduciosi.
Per la partita di domani, mister Zanin dovrebbe avere a disposizione quasi tutti i suoi giocatori: anche Visintin ha recuperato dallo stiramento, e quindi ci sarà di nuovo il ballottaggio a 3 tra il centrale goriziano, Di Girolamo e Biagini per i 2 posti al centro della difesa; ballottaggio anche sulla fascia sinistra tra Beccia e Paoli, mentre sembrano essere sicuri del posto Sartorello, Cernuto, Giorico, Malacarne, Madiotto, Perna e Ferretti; l'unico indisponibile potrebbe essere Maracchi che ha saltato le ultime due partite per un problema muscolare; non dovesse farcela, consueto ballottaggio Bandiera-Stentardo.
Forza Treviso, stupiscici ancora!
enricoutv83
00Saturday, November 5, 2011 6:51 PM
da www.venetouno.it/notizia/27887/bellaria-treviso-trasferta-insidiosa-per-l-11-...

05/11/2011
Diretta su Radio Veneto Uno dall'Olimpico di San Marino dalle 14:30
BELLARIA - TREVISO: TRASFERTA INSIDIOSA PER L'11 DI ZANIN
I biancocelesti alla caccia dei tre punti per restare in vetta

SAN MARINO - (gp) Dopo il 2-2 contro il Rimini il Treviso di mister torna in campo per la dodicesima giornata del girone A della seconda divisione di Lega Pro. I biancocelesti saranno attesi da una trasferta insidiosa: allo stadio Olimpico di San Marino se la dovranno vedere con il Bellaria che viaggia a metà classifica a quota 14 punti. La capolista scenderà in campo alle 14:30, la diretta della gara con la radiocronaca di Matteo Valente sarà come sempre trasmessa sulle frequenze di Radio Veneto Uno.



Le partite della 12° giornata del girone A della Seconda Divisione di Lega Pro:

Bellaria – Treviso

Casale – Mantova

Cuneo – Virtus Entella

Giacomense – Sambonifacese

Lecco – Santarcangelo

Poggibonsi – San Marino

Pro Patria – Montichiari

Rimini – Renate

Savona – Alessandria

Valenzana – Borgo a Buggiano



La classifica:

Treviso 24, Casale 23, Cuneo, Rimini 20, Santarcangelo 19, Poggibonsi 18, Montichiari 17, Giacomense 16, V. Entella 15, Mantova, Bellaria, Savona 14, Renate, Sambonifacese 13, Borgo a Buggiano 12, S. Marino 11, Alessandria 10, Valenzana 7, Lecco 4, Pro Patria 0.



Le penalizzazioni:

Pro Patria -13, Savona -2, Alessandria -2, Montichiari -1
enricoutv83
00Sunday, November 6, 2011 12:49 PM
Novità sulla formazione titolare?
enricoutv83
00Sunday, November 6, 2011 2:06 PM
da www.ilgazzettino.it

II DIVISIONE Il Bellaria ha già sconfitto Casale, Cuneo e Mantova

Il Treviso nella tana
dell’ammazzagrandi


Giampaolo Zorzo

Domenica 6 Novembre 2011,
È partito nel primo pomeriggio di ieri il Treviso per raggiungere San Marino dove oggi (14,30) giocherà contro il Bellaria, formazione di metà classifica e reduce da una pesante sconfitta per 3-1 ad Alessandria.
«È stato un ko pesante e immeritato - dice l'allenatore biancoceleste Diego Zanin - perché sull'1-1 ha subito un rigore generoso e poi nel cercare il nuovo pareggio è stata punita in contropiede».
Quali sono i giocatori più temibili?
«L'allenatore Campedelli può contare sul portiere Venturini che ritengo uno dei migliori della categoria, il centrocampista Turchetta e l'attaccante Rossi ma nell'insieme ha una squadra giovane e di qualità».
Il Bellaria è un ammazzagrandi.
«In effetti ha vinto con Cuneo, Casale e Mantova e ora cercherà il poker ma non credo sarà così facile perché la mia squadra si è allenata bene e la voglia di cancellare il pareggio interno con il Rimini è tanta».
Ha problemi di formazione?
«No. In attacco spazio ai soliti Perna e Ferretti mentre a centrocampo ho molte scelte anche perché ho recuperato Maracchi e in difesa conto di far giocare Paoli».
Il gioiello Giorico è ormai guardato a vista e il suo rendimento ne risente. Quali le soluzioni?
«Ormai lo conoscono e lo marcano molto vicino ma abbiamo studiato delle nuove soluzioni per smarcarlo e rendersi pericoloso. Anche Pirlo, tanto per fare un esempio, lo conoscono bene ma ad ogni partita riesce sempre ad essere incisivo e questo, nel suo piccolo, è quello che dovrà cercare di fare anche Giorico».
Le scelte sui giocatori sono condizionate dalla partita di Coppa Italia che giocherete mercoledì sera in casa contro la Triestina?
«No perché manderò in campo quei giocatori che finora hanno avuto poco spazio e che stanno scalpitando. Senza dimenticare che poi giocheremo tre partite in sette giorni perchè c'è il turno infrasettimanale e quindi affronteremo Lecco in casa, Gicomense a Ferrara e poi il Santarcangelo ancora in casa».
Avete analizzato il perché dei clamorosi errori difensivi che sono costati gol ingenui?
«Dei nove gol finora subiti, sei sono banali e come tali evitabili. Dobbiamo migliorare nell'attenzione e nella cattiveria come abbiamo fatto a Casale».
Mister, molti suoi giocatori sono al centro di alcune trattative di mercato, è preoccuato di poterli perdere a gennaio?
«La società sa come la penso ma ho la fortuna di avere un presidente che pensa in grande o vuole vedere il Treviso più alto possibile quindi credo che la rosa non subità potature».
Probabile formazione: Sartorello, Cernuto, Di Girolamo, Biagini, Paoli, Maracchi, Giorico, Bandiera, Madiotto, Ferretti, Perna.

magnani75
00Sunday, November 6, 2011 2:50 PM
maledetti pali e traverse!!!!
MoniGo
00Sunday, November 6, 2011 2:52 PM
traversa di Di Girolamo! :( sempre 0-0 ma il Casale vince 1-0
ZakkTV
00Sunday, November 6, 2011 2:54 PM
Anche oggi ampio turn-over [SM=g2172028]
MoniGo
00Sunday, November 6, 2011 2:55 PM
Perna era in area ma Ferretti ha sbagliato il passaggio.
MoniGo
00Sunday, November 6, 2011 3:00 PM
RIGORE BELLARIA
enricoutv83
00Sunday, November 6, 2011 3:00 PM
Sinceramente tra Casale e Mantova spero vinca il Casale.
Rivar primi o secondi cambia niente...
MoniGo
00Sunday, November 6, 2011 3:00 PM
Fallo di mano di Cernuto :/ ammonito 34°esimo
MoniGo
00Sunday, November 6, 2011 3:01 PM
Gol del Bellaria

1-0 Turchetta
magnani75
00Sunday, November 6, 2011 3:03 PM
se gli fischiano a Ferretti un altro fuorigioco inesistente mi sà che lo sbattono fuori per proteste :-)
MoniGo
00Sunday, November 6, 2011 3:03 PM
arbitraggio indegno, sembra dal commento di Valente. Fuorigioco dubbi fischiati contro di noi. Dai fioi.
MoniGo
00Sunday, November 6, 2011 3:11 PM
ahahhah come che i siga i tifosi!
MoniGo
00Sunday, November 6, 2011 3:22 PM
ovviamente finito primo tempo 1-0 bellaria
MoniGo
00Sunday, November 6, 2011 3:29 PM
si ricomincia, ammonito Perna
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:15 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com