Bellaria Igea Marina

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
enricoutv83
00Monday, August 8, 2011 2:33 AM


Squadra di calcio di Bellaria Igea-Marina, 19.000 abitanti in provincia di Rimini.

Lo stadio è il Comunale "Enrico Nanni", 2500 posti, Via Rossini 5.



La società nasce nel 1984 dalla fusione tra l'A.C. Bellaria, l'A.C. Igea Marina e la Dinamo Bordonchio.
Si parte dalla Prima categoria, e l'ascesa è rapidissima: nel 95 c'è la promozione in Promozione, nel 96 in Eccellenza, nel 99 in serie, mentre la C2 è conquistata nel 2003, grazie al ripescaggio.
Nel 2004 il Bellaria Igea Marina perde i play-out con la Rosetana ma viene ripescato in C2, nel 2009 vince i play-out contro il CuoioCappiano, mentre nel 2010 perde i play-out contro il Poggibonsi, ma come nel 2003 riesce a conservare la C2 grazie al ripescaggio.
In questi 8 anni di C2, il miglior risultato è il 7° posto del 2007-2008, a soli 5 punti dai play-off; nell'ultima stagione i biancazzurri hanno conquistato un buon 10° posto con 35 punti.

Questo l'organigramma societario:

Presidente: Sauro Nicolini
Direttore generale: Gianluca Stambazzi
Allenatore: Nicola Campedelli(confermato)
All. in seconda: Adriano Piraccini
Coll. tecnico: Simone Groppi


Il sito internet ufficiale è www.bellariaigeamarinacalcio.it
enricoutv83
00Monday, August 8, 2011 2:41 AM
da www.tuttolegapro.com

Bellaria, in arrivo due giovani dal Castiadas
11.06.2011 13:00 di Claudio Gallaro articolo letto 328 volte

Due giovani del Castiadas, squadra sarda retrocessa in Eccellenza, sono finiti nel mirino del Bellaria Igea Marina. Si tratta degli esterni Alessio Mastromarino ('93) e Antonio Bruno ('91), che dunque il prossimo anno potrebbero avere la prima possibilità di misurarsi in un campionato professionistico nella squadra di mister Campedelli.



UFFICIALE: Bellaria, restano De Cenco e Nesca. Petti rientra al Cesena
28.06.2011 12:10 di Valeria Debbia articolo letto 228 volte

Il Cesena comunica attraverso una nota apparsa sul suo sito ufficiale l'esito delle comproprietà con il Bellaria Igea Marina: per l'attaccante Caio De Cenco (22) è stata rinnovata la compartecipazione con la società biancazzurra; il centrocampista Erik Nesca (21) è stato trasferito definitivamente al Bellaria, mentre il difensore Alessio Petti (20) rientra al Cesena (liquidato il Bellaria).



Bellaria, trovato l'erede di Pfitscher
02.07.2011 13:15 di Claudio Gallaro articolo letto 361 volte

Il Bellaria Igea Marina ha il suo nuovo "craque": è Daniele Fioretti, 32 gol nelle ultime due stagioni al Pontevecchio in Serie D. La seconda punta classe 1990 - riporta La Voce di Romagna - ha firmato un contratto triennale con la società romagnola ed è l'erede designato di Daniel Pfitscher, che nella prossima stagione giocherà nel Sudtirol.

"Finora ho sempre giocato nei dilettanti - dice - per me si tratta davvero di una splendida opportunità. E non solo perchè a Bellaria c'è il mare e anche questo è bellissimo, ma proprio perchè credo si tratti dell'ambiente ideale. [...] Ho conosciuto mister Campedelli e mi ha fatto davvero un'ottima impressione".




Bellaria, preso un difensore del Forlì
06.07.2011 20:45 di Claudio Gallaro articolo letto 234 volte

Da ieri Enrico Fantini è un giocatore del Bellaria Igea Marina. Il difensore ex Forlì - scrive Corriere di Romagna - ha firmato un contratto che lo legherà per le prossime due stagoni al club di via Rossini. Per Fantini si tratta della prima esperienza tra i professionisti.




Bellaria, arrivano cinque giocatori dal Cesena
08.07.2011 11:55 di Claudio Gallaro articolo letto 297 volte

In attesa di scopire il nuovo organigramma tecnico il Bellaria Igea Marina - scrive La Voce di Romagna - ha annunciato l'arrivo in prestito di cinque giocatori del Cesena: si tratta del portiere Mattia Grandi, i difensori Michele Gabbianelli e Thomas Fabbri, e i centrocampisti Marcello Scarponi e Jacopo Luppi, tutti e cinque nati nel 1992.




Bellaria, primo giorno di raduno sempre agli ordini di mister Campedelli
12.07.2011 10:20 di Valeria Debbia articolo letto 346 volte
Fonte: AltaRimini.it

Lunedi pomeriggio primo giorno di raduno per il Bellaria Igea Marina, che si è ritrovato al "Nanni" per iniziare la preparazione. Confermato in panchina Nicola Campedelli, che si avvarrà della collaborazione di Andrea Piraccini e Simone Groppi, ex terzino del Cesena, lo scorso anno a Cesenatico. I volti nuovi sono i giovani cesenati Matteo Grandi, Thomas Fabbri, Michele Gabbianelli, Giuseppe De Luca e Marcello Scarponi; l'ex forlivese Enrico Fantini; Jacopo Luppi, dal Bologna; l'attaccante Fioretti proveniente dalla Serie D toscana; i giovani in prova Teseo, Vaccarini (portiere provieniente dalla Primavera del Sassuolo), Dal Rio, Pellé e Bruno.





Bellaria, il nuovo Team Manager arriva dal Cesenatico
14.07.2011 16:30 di Valeria Debbia articolo letto 177 volte

Al Bellaria Igea Marina è approdato un nuovo Team Manager: si tratta dell'ex direttore sportivo cel Cesenatico Giorgio Screpis. A volerlo sono stati il presidente Sauro Nicolini, il direttore generale Gianluca Stambazzi e mister Nicola Campedelli, già allenatore proprio del Cesenatico.





Bellaria, beffate San Marino e Giacomense per un attaccante
19.07.2011 10:40 di Claudio Gallaro articolo letto 478 volte

Alessandro Rossi è un giocatore del Bellaria Igea Marina. Il piccolo club romagnolo si è assicurato le prestazioni del ventisettenne attaccante, corteggiato con insistenza anche da San Marino, Giacomense e Recanatese. Rossi ha realizzato la bellezza di 18 gol nell'ultimo campionato di Serie D disputato con la maglia del Cesenatico.

"Arrivo deciso - ha detto a La Voce di Romagna - con grandissima convinzione. Non sono un ragazzino: so che mi attende e non ho certo paura. Conosco bene i miei limiti ma anche i miei pregi, e per questo posso essere sicuro del fatto che potrò far bene, anche in Lega Pro".





Bellaria, Briglia torna biancazzurro
24.07.2011 11:15 di Claudio Gallaro articolo letto 180 volte

La notizia era nell'aria da tempo, ma ora è ufficiale: Alessio Briglia vestirà la maglia del Bellaria Igea Marina anche per la stagione 2011/2012. Il cartellino del giovane regista - scrive La Voce di Romagna - è stato appena acquistato dal Cesena, che però ha deciso di lasciarlo ai biancazzurri un altro anno per farlo maturare completamente.





UFFICIALE: Alberani al Bellaria
01.08.2011 19:45 di Claudio Gallaro articolo letto 220 volte

La Prosider Low Ponte comunica di aver ceduto a titolo definitivo al Bellaria Igea Marina l'attaccante classe '92, Filippo Alberani, la scorsa stagione in prestito sempre al club biancazzurro.




ESCLUSIVA TLP - Bellaria, preso un centrocampista dal Bologna
05.08.2011 14:35 di Nicolò Schira articolo letto 217 volte

Sono ore decisive per il trasferimento al Bellaria del talentuoso centrocampista Jacopo Luppi dal Bologna. I felsinei, comproprietari del cartellino del centrocampista classe '92, insieme al Cesena, hanno già dato l'assenso alla trattativa. Nel pomeriggio l'agente del giocatore, Giovanni Tateo, dovrebbe siglare l'accordo ufficiale con i romagnoli.
enricoutv83
00Monday, August 8, 2011 2:42 AM
da www.bellariaigeamarinacalcio.it

Amichevole: Bellaria – Cesena
agosto 4, 2011
L’attesissima gara amichevole con il Cesena Calcio si disputerà a Cesenatico alle ore 20,45 di Venerdì 12 Agosto.
enricoutv83
00Thursday, August 18, 2011 1:09 PM
www.ilrestodelcarlino.it/rimini/sport/calcio/2011/08/18/564509-marino_perde_rigo...

A FANO DE CENCO FIRMA IL PRIMO ACUTO DEL BELLARIA

E’ BUONA la prima del Bellaria-baby in Coppa Italia con i boys di Campedelli che espugnano il «Mancini» di Fano contro un’Alma Juve ancora in evidente ritardo di preparazione. I biancoazzurri sono più brillanti e scattanti, almeno nella fase iniziale a dispetto di un caldo ferragostano che soffoca respiro e cervello. Il Bellaria fa la partita, specie sul fronte sinistro dove le ripartenze di Rolandone vengono suffragata dall’attivismo di Turchetta in veste di suggeritore e finalizzate da De Cenco che però spesso conclude a salve. Così al 9’ il centravanti si vede respingere la conclusione da un difensore e all’11 su lancio di Forte, De Cenco supera Cossu in velocità e si presenta solo davanti al portiere che gli respinge il tiro. La differenza di preparazione si vede (il Fano è partito due settimane dopo), con i padroni di casa in emergenza titolari e piuttosto imballati. Però alla prima occasione il
Fano fa male: al 29’ Fantini strattona da dietro Morante lanciato in area e l’arbitro assegna il rigore. Dagli undici metri lo stesso Morante prova a piazzare il pallone all’incrocio, ma Renna intuisce e para! Cinque minuti dopo situazione capovolta: Angelelli da dietro interrompe l’entrata in area di Turchetta e anche stavolta arriva il rigore. Sul dischetto va De Cenco che spara un bolide nettamente sopra la traversa. È sempre il Bellaria a rendersi pericoloso con Turchetta (43’) e Forte (44’) tanto da agguantare il meritato vantaggio nell’unico minuto di recupero. Angolo del solito Turchetta con De Cenco che stavolta spizzica bene la deviazione di testa e insacca. Nella ripresa cala il ritmo, ma non le occasioni con il Fano alla ricerca del pareggio. Al 5’ punizione di Piccoli che Marolda devia in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. L’occasione più ghiotta capita al Fano al 31’ con Marolda che salta Renna e dal fondo calcia un diagonale che attraversa tutta la porta finendo a lato sul palo opposto.
Nel finale con le energie in riserva per entrambe le squadre, è Beni a sventare il raddoppio prima su De Cenco (46’) e poi alzando un colpo di testa di Mariani.

Di Silvano Clappis
enricoutv83
00Tuesday, August 23, 2011 2:24 AM
da www.romagnanoi.it/News/Sport/Rimini/articoli/303410/Gemellaggio-tra-Bellaria-e-Ce...

Notizia del 19/08/2011 - 12:26


Rimini - Gemellaggio tra Bellaria e Cesena


I tifosi bianconeri potranno acquistare l'abbonamento alla squadra biancoblu spendendo soltanto 50 euro. L'iniziativa testimonia gli ottimi rapporti che esistono da anni tra i due club dentro e fuori dal campo

BELLARIA - Parte la campagna abbonamenti del Bellaria Calcio. Questi i prezzi: Tribuna centrale 200,00 euro (ridotto 150,00). Tribuna centrale scoperta 150,00 euro (100,00). Ogni possessore di abbonamento del Cesena Calcio ha diritto ad acquisire l’abbonamento all’A.C. Bellaria igea Marina a soli 50 euro. Le riduzioni sono valide per i ragazzi in età compresa tra i 12 ed i 16 anni ed over 65.

Come, dove e quando abbonarsi. Le tessere si sottoscrivono nella sede di viale Rossini per compilare l’apposito modulo fino a settembre, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30. Si ricorda inoltre che da quest’anno l’abbonamento potrà essere rilasciato esclusivamente a chi si presenterà munito della tessera del tifoso (la card e non la ricevuta della stessa). Chi ha richiesto ma non ha ancora ritirato la tessera del tifoso potrà ritirare la card ndella sede della società biancoazzurra al momento della sottoscrizione dell’abbonamento.

Per i nuovi abbonati sarà possibile richiedere la Tessera del Tifoso e sottoscrivere in un secondo momento (al ricevimento della tessera del tifoso) l’abbonamento. Per quanto riguarda la ”Tessera del Tifoso” si ricorda che per richiedere la stessa è necessario presentare: - modulo di richiesta compilato in ogni sua parte (scaricabile on line www.lega-pro.com/tessera-del-tifoso.html o compilabile presso il nostro ufficio stampa); - fotocopia della carta d’Identità, passaporto o patente; - fotocopia della Tessera sanitaria o del codice fiscale . Alla documentazione verrà allegata una fototessera in formato digitale che verrà scattata sul posto. Ricordiamo inoltre che la domenica mattina prima dell’inizio del match nella sede dello Stadio è possibile acquistare in prevendita i biglietti evitando così spiacevoli file ai botteghini. Si ricorda che è obbligatorio fornire un documento di identità .
enricoutv83
00Friday, August 26, 2011 4:13 PM
www.ilrestodelcarlino.it/rimini/sport/calcio/2011/08/25/568562-coppa_italia_bellar...

Coppa Italia, il Bellaria trafigge anche i Grifoni Pari del Santarcangelo
Gli uomini di Campedelli espugnano Perugia grazie al gol di De Luca a metà della ripresa. Nelle Marche vince il caldo



Rimini, 25 agosto 2011 - COLPO GROSSO del Bellaria. Con pieno merito. Nella attesa di vedere un Perugia che possa divertire e rendersi efficace, i romagnoli ne approfittano e con una gran bella prova si portano a casa i tre punti. Non a caso, la prima vera occasione da rete è quella creata dai romagnoli con De Cenco, che su un traversone basso di Rolandone dalla sinistra si libera con quella che si rivelerà poi la miglior giocata dell’incontro, per poi calciare clamorosamente alto, solo davanti a Despucches. Per il Perugia una “sveglia” che però non lo trasforma del tutto, tanto che nel primo tempo crea appena un paio di mezze occasioni o di occasioni con Gucci e con Clemente. Gucci prova pure la soluzione personale, ma al 10’, sull’assist corto di Luchini smorzato da un difensore manda fuori di poco dal limite dell’area. Proprio in avvio di ripresa il Perugia preme di più e crea anche un’altra opportunità con Clemente, che però manda a lato.

AL 21’ il gol: bravo Buda a recuperare una palla ed a servire verticalmente al centro per De Luca, per il quale è sin troppo facile approfittare della distrazione generale della difesa ed infilare Despucches sull’uscita appena entrato in area. Nel finale, bravo Venturi nel respingere la girata di Tozzi Borsoi. Poi ci prova anche Clemente, approfittando un Bellaria un po’ sulle gambe. Ma è il Bellaria a brindare: in classifica raggiunge il Perugia a quota 6; poi San Marino 3, Santarcangelo e Fano 1.

IL TABELLINO
PERUGIA (4-2-3-1): Despucches; Pupeschi, Cacioli, Russo, Zanchi; Mocarelli (24’st Giuliacci), Benedetti; Moscati, Clemente, Luchini (34’st Padovani); Gucci (15’st Tozzi Borsoi). A disp. Braccalenti, Anania, Curti, Moneti. All. Battistini
BELLARIA IGEA MARINA (4-2-3-1): Venturi; Luppi (39’st Scarponi), Bamonte, Fantini, Sonzogni; Forte, Mariani; Rolandone (15’st Briglia), De Luca (24’st Fioretti), Buda; De Cenco. A disp. Renna, Martinelli, Gabbianelli, Alberani. All. Campedelli
Arbitro: Coccia di San Benedetto del Tronto
Marcatori: 21’st De Luca
Note: un migliaio gli spettatori. Ammonito Briglia. Angoli 2-1. Recupero 2’ e 4’.
di Antonello Menconi
enricoutv83
00Tuesday, August 30, 2011 4:43 PM
www.newsrimini.it/news/2011/agosto/29/provincia/calcio._santarcangelo-bellaria_0-0__giallobla__fuori_dalla_coppa_ita...

Calcio. Santarcangelo-Bellaria 0-0, gialloblù fuori dalla Coppa Italia

I biancazzurri invece si giocheranno la qualificazione con il San Marino, che ieri sera all'Olimpico ha battuto il Fano 2-1 (gol titani di Pieri al 45' pt e Villanova al 20' st, per i marchigiani rete di Puerini al 44' st).
PROVINCIA | 29 agosto 2011
IL TABELLINO
SANTARCANGELO-BELLARIA0 0-0 (0-0)

SANTARCANGELO (4-3-1-2): Nardi; Fabbri, Cola, Caidi, Locatelli; Baldinini (31° st Bacchiocchi), Bazzi (45° st Bezzi), Del Pivo (21° st Tonelli); Zavalloni; Gavoci, Graziani. A disp.: Andreani,, Bassoli, Valente, Ferri. All.: Angelini.

BELLARIA (4-3-3): Venturi; Lupp (19° st Fioretti), Bamonte, Fantini, Sonzogni; Forte, Mariani Rolandone (15° st Briglia); Turchetta, De Cenco, Buda (26° st Scarponi). A disp.: Renna, Martinelli, Gabbianelli, De Luca. All.: Campedelli.

ARBITRO: Vallorani.

NOTE: ammoniti Rolandone (B) Del Pivo (S), Caidi (S);, calci d’angolo 5-1, recuperi 1’ pt e 4’ st, spettatori 300 circa.

IL COMMENTO
Il Santarcangelo esce dalla Coppa Italia di LegaPro pareggiando in casa per 0-0 col Bellaria, mentre i biancazzurri sono ormai a un passo dal passaggio del turno - si legge sul sito Squadramia.it -. Nella ripresa il Santarcangelo ha sprecato l’occasione della vita con Gavoci, che solo a pochi metri dalla porta ha colpito con decisione senza inquadrare il bersaglio. La partita col Perugia di mercoledì sarà quindi una sorta di allenamento coi crismi dell’ufficialità nel quale la squadra di Angelini dovrà guardarsi dalla voglia di qualificazione dei padroni di casa, decisamente in corsa per il passaggio del turno.

SCHIERAMENTI. Nonostante le assenze Angelini non snatura modulo e atteggiamento dei suoi: quattro in linea dietro, centrocampo a rombo (con Bazzi basso e Zavalloni alto) e due punte (Graziani e Gavoci). Dall’altra parte Campedelli risponde con un 4-3-3 in cui De Cenco è il principale riferimento offensivo con Turchetta e Buda larghi.

CRONACA. Per la prima emozione ci vuole quasi un quarto d’ora, con De Cenco, servito in area da Turchetta, che calcia fuori sul primo palo. Poco dopo Rolandone rimedia un giallo (con sfumature arancioni) per un colpo rifilato a Graziani dopo che l’attaccante si era già liberato del pallone. Gli fa presto compagnia Del Pivo, autore di un’entrata dura a metà campo su Mariani. Sale di colpi Baldinini, che prima crossa per Graziani – il cui colpo di testa è facile preda di Venturi – e poi chiude su Sonzogni in proiezione offensiva. Al 29° De Cenco serve Buda sulla corsa ma il compagno, nel cuore dell’area, non arriva sul pallone. Prima dell’intervallo anche Caidi rimedia il giallo per aver steso De Cenco lanciato in contropiede sulla trequarti. C’è tempo anche per la migliore occasione del Santarcangelo, con Zavalloni, che sul servizio all’indietro di Graziani non inquadra il bersaglio. Le squadre vanno al riposo sullo 0-0.

RIPRESA. Allo start della seconda frazione si ripresentano in campo gli stessi uomini che avevano concluso la prima. Al 5° Turchetta si libera bene e prova il sinistro dal limite dell’area ma la conclusione termina in corsia 3 sulla pista di atletica. Il Santarcangelo arriva tre volte sul fondo e crossa bene ma per gli avanti gialloblù la vita è durissima fra Bamonte e Fantini. Campedelli inserisce Briglia per Rolandone. Luppi rimedia il giallo stendendo Locatelli. Al 17° il Santarcangelo manca il vantaggio per un soffio: Bazzi batte una punizione cross al curaro da sinistra, Graziani sfiora la palla e Venturi si salva in angolo, il quinto per i gialloblù. Dalle panchine escono poi Fioretti per Luppi da una parte e Tonelli per Del Pivo dall’altra. Al 24° Graziani lotta come al solito sulla destra, il cross viene prolungato da un difensore e Gavoci si trova sui piedi la palla del vantaggio: l’urlo però gli resta in gola perché il controllo è buono ma il tiro finisce incredibilmente sul fondo. Campedelli completa i cambi con Scarponi per Buda e al 28° si rivede il Bellaria in avanti con un tiro dalla distanza di Mariani ben neutralizzato da Nardi. Dall’altra parte Bazzi calcia un’altra punizione da sinistra ma Gavoci di testa devia appena la traiettoria consentendo l’intervento al portiere. Angelini manda in campo Bacchiocchi per Baldinini. Al 42° il Bellaria esulta con la palla in rete colpita di testa da De Cenco su punizione da destra di Briglia, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Per il recupero Angelini si gioca anche la carta Bezzi per Bazzi ma il risultato non cambia. Al Mazzola finisce 0-0: per il Bellaria il punto ha il profumo della qualificazione, il Santarcangelo invece è matematicamente fuori.

IL MISTER. Non fa drammi per l'eliminazione il tecnico gialloblù Beppe Angelini: "Abbiamo giocato, creato qualche occasione e messo tanti palloni in mezzo, il tutto senza correre grossi rischi. Ormai le squadre avversarie ci conoscono e spesso ci aspettano. Mi auguro che contro avversari più blasonati saremo più attaccati e potremo esprimerci anche meglio. L'errore di Gavoci? Può succedere, non gli imputo niente. I gol arriveranno. Quello che pretendo dai miei è il massimo impegno e lo sto ricevendo".
ZakkTV
00Sunday, September 4, 2011 10:52 PM
www.tuttolegapro.com/?action=read&idnotizia=34886

2^ Divisione, il Bellaria sgambetta l'Entella

Bellaria Igea Marina-Virtus Entella 2-1

04.09.2011 19:55 di Nicolò Schira articolo letto 293 volte
Fonte: Fabrizio Forte



Sono del Bellaria i primi tre punti messi in palio nella prima giornata del girone A di Seconda Divisione; a farne le spese una Virtus Entella scesa in campo all’Olimpico di Serravalle per fare bottino pieno ma che non ha saputo concretizzare le numerose occasioni avute soprattutto nella prima frazione di gara.

La partita si è disputata allo stadio Olimpico di Serravalle(San Marino) a causa dei lavori di ammodernamento del campo di gioco bellariese “E.Nanni” a fronte di una cornice ben poco numerosa di pubblico, lo spettacolo sul campo invece ha offerto buoni spunti sia da una parte che dall’altra.

Si sono affrontate due formazioni che sulla carta partono con ambizioni diverse; l’Entella senza fare promesse punta a inserirsi nel discorso play-off, dall’altra il giovanissimo Bellaria invece spera di ripetere il buon campionato dello scorso anno, seppur in un girone dal livello tecnico ben più elevato. Mister Campedelli si affida agli uomini che gli hanno dato più garanzie nelle partite precendenti di Coppa Italia e schiera Venturi tra i pali, in difesa da destra a sinistra il quartetto Luppi-Fantini-Bamonte-Sonzogni, Mariani vertice basso di un centrocampo dove Forte e Rolandone ci mettono i muscoli e tridente offensivo formato da Turchetta e Scarponi che vince il ballottaggio con Fioretti a supportare la punta brasiliana De Cenco. Ancora panchina per Briglia che cerca la condizione migliore dopo l’infortunio patito nelle scorse settimane.

L’Entella di Mister Prina risponde con il suo collaudato 4-2-3-1 schierando Otranto tra i pali, Falcier Fantoni Villagatti Bertoli come linea difensiva, Hamlili e Favret centrali di centrocampo e Ciarcià Rosso e Staiti a sostenere l’esperto ex Tritium Lenzoni. Solo panchina per il neo acquisto Volpe.

La Cronaca


Non piove allo Stadio Olimpico ma le nuvole spaventano i più e sono appena circa 200 gli spettatori ad assistere a questo match. Dopo le prime fasi di studio da parte di entrambe le squadre la prima occasione arriva al 9’ quando Fantoni prova il colpo grosso su calcio di punizione ma Venturi compie una parata che sa di miracolo. Ancora l’Entella che sembra più in partita in queste fasi iniziali si fa vedere dalle parti del portiere di casa al 12’ con Staiti che ci prova con un tiro dal limite dell’aria che passa di poco a lato dell’incrocio dei pali. Passano solo due minuti ed è il Bellaria che al primo tentativo trova il vantaggio dopo un’ottima azione manovrata sulla sinistra con Sonzogni che evita il diretto avversario Falcier e insacca di destro dall’interno dell’aria di rigore. 1-0. La replica non si fa attendere e l’Entella in due minuti sfiora il pareggio prima con Staiti al 16’ che da pochi metri mette a lato e subito dopo con Rosso al 17’ che si accentra e conlcude dal limite ma sbaglia la mira. Al 28’ è De Cenco a sorprendere tutti con una conclusione improvvisa dai 25 metri che trova impreparato Otranto e raddoppia il vantaggio per la squadra di casa. Bellaria – Entella 2-0. Per annotare un’altra azione degna di nota devono passare 15 minuti quando allo scadere del primo tempo è ancora l’Entella che crea due occasioni di testa con Lenzoni ma è bravo Venturi a neutralizzare il pericolo in uscita nella prima occasione mentre al secondo tentativo è il centravanti a concludere a lato.

Finisce così il primo tempo con le squadre che vanno a riposo sul punteggio di 2-0 per il Bellaria. Partita bella a sprazzi con qualche occasione da una parte e dall’altra; ma se l’Entella non ha saputo sfruttare le buone azioni che ha costruito, il Bellaria si è dimostrato squadra cinica e ha raccolto il massimo dalle occasioni che ha saputo costruire. Da annotare le ammonizioni in chiusura di tempo del centrocampista locale ex Foggia Forte e del difensore centrale ospite Villagatti.

Inizia il secondo tempo con l’Entella che sostituisce uno spento Ciarcià con il più offensivo Lazzaro e Favret che fà posto al neo acquisto Volpe. La prima occasione da registrare è al 54’ quando ancora un colpo di testa di Lenzoni su calcio di punizione battuto da Fantoni viene respinto dalla difesa locale all’interno dell’aria di rigore. Il Bellaria effettua un cambio per cercare di reggere alla pressione, Martinelli subentra all’infortunato Forte per andare a rinforzare la linea difensiva e mettere al riparo il risultato dalle offensive ospiti. Ma al 60’ Fantoni pennella ancora da calcio da fermo e questa volta Falcier trova la deviazione giusta e di testa batte Venturi. 2-1. Entella che pigia sull’acceleratore e sfiora con Rosso il pareggio al 63’ ma nulla di fatto. Nel Bellaria entrano Briglia e Fioretti al posto di Luppi e Rolandone mentre l’Entella ci crede e manda in campo Serlini al posto di Fantoni per provare il tutto per tutto ma il Bellaria sembra resistere alla pressione avversaria e,anzi, sfiora per ben due volte il 3-1 con il neo entrato Fioretti che però manda per due volte di poco a lato. Al 74’ Staiti lascia partire un ottimo destro dalla distanza che si spegne sulla traversa consentendo alla difesa locale di sventare il pericolo. Il Bellaria alleggerisce la pressione e risponde al 78’ andando in contropiede con De Cenco che serve Mariani che ha l’occasione per chiudere i conti ma il suo tiro è ben parato da Otranto. Il Bellaria và ancora vicino alla terza marcatura qualche minuto più tardi quando è ancora De Cenco a impensierire gli ospiti con un colpo di testa che mette i brividi a un Otranto immobile. Chiusura di marca ospite con Rosso che cerca il pareggio con un bolide dalla distanza ma la conclusione termina alta. Non succede più nulla fino alla fine della partita con l’Entella che recrimina per le occasione sprecate nella prima metà di gara e il Bellaria che festeggia una vittoria sofferta mostrando i denti a un avversario sulla carta meglio attrezzato.



Bellaria(4-3-3):Venturi; Luppi(Briglia),Fantini,Bamonte,Sonzogni; Mariani,Forte(Martinelli),Rolandone(Fioretti); Turchetta,De Cenco,Scarponi. A disp.: Renna,De Luca,Morena,Alberani. All. Campedelli

Entella(4-2-3-1): Otranto; Falcier,Fantoni(Serlini),Villagatti,Bertoli; Hamlili,Favret(Volpe); Ciarcià(Lazzaro),Rosso,Staiti; Lenzoni. A disp.: Mosca,Zampano,Talignani,Russo. All. Prina

Marcature: Sonzogni14’, De Cenco 25’, Falcier 60’

Arbitro: Sig. Ettore Paolini della sez. di Ascoli Piceno coadiuvato dai Sig Camillucci-Bellagamba

Note: Giornata nuvolosa, terreno in buone condizioni,spettatori 200 circa.

Recuperi:1’ pt, 3’ st

Ammoniti: Forte, Briglia; Villagatti, Volpe


enricoutv83
00Thursday, September 15, 2011 2:47 PM
www.romagnanoi.it/News/Sport/Rimini/articoli/304429/Il-Bellaria-trasloca-al-Man...

Notizia del 14/09/2011 - 10:56


Rimini - Il Bellaria trasloca al "Manuzzi"


A causa dei lavori al "Nanni", domenica prossima la squadra di mister Campedelli giocherà nello stadio cesenate

BELLARIA IGEA MARINA - Il Bellaria trasloca al "Manuzzi" in attesa di avere il suo nuovo stadio. La squadra di mister Campedelli dovrà giocare la partita di domenica prossima contro il Casale nell'impianto cesenate, a causa dei lavori che si stanno compiendo in questi giorni al "Nanni", ovvero la stesura del campo in sintetico. In attesa che il campo sia pronto, il Bellaria giocherà le sue partite interne a Cesena e a San Marino, in base alle concomitanze favorevoli.

Questi i punti dove poter acquistare i biglietti per la partita. Bellaria :Stadio Enrico Nanni di Bellaria Igea Marina dal Giovedì alla Domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30. Cesena: Centro Coordinamento Club Forza Cesena, Via Cavalcavia,745 – Cesena Botteghino Stadio Manuzzi il giorno della partita dalle ore 13.15. Prezzi: € 10 per tutti i settori € 2 per tutti i settori che presenteranno l’abbonamento al Cesena Calcio.
enricoutv83
00Wednesday, September 21, 2011 11:41 AM
www.libertas.sm/cont/news/calcio-lega-pro-bellaria-casale-2-1/5011...

Calcio, Lega Pro: Bellaria-Casale 2-1 di Andrea Lattanzi

pubblicato lunedì 19 settembre 2011 alle 10:30 Stampa - Condividi:
Nonostante fosse sotto di un gol e in inferiorità numerica, il Bellaria si è rimboccato le maniche e ha ribaltato il risultato a suo favore sconfiggendo il Casale 2-1.
Ieri pomeriggio allo stadio “Manuzzi di Cesena” i biancazzurri sono riusciti a conquistare i 3 punti oltre ad agganciare gli avversari in classifica (entrambe le squadre hanno 6 punti e sono a pari merito col Santarcangelo).
Al 37’ della prima frazione di gioco è arrivato il gol dei piemontesi: Taddei, su lancio di Iannini, è entrato nell’area avversaria e ha servito Rodriguez che ha dovuto solo appoggiare la palla in rete (0-1).
Al 43’ il Bellaria è andato vicino al pareggio: colpo di testa di De Cenco, su cross di Sonzogni, ma il pallone si è stampato sul palo alla destra di Adornato.
Nella ripresa per la squadra romagnola la situazione è peggiorata: al 16’ è stato espulso, per somma di ammonizioni, Bamonte costringendo i suoi compagni a giocare in 10 fino alla fine della partita.
Il Bellaria però è riuscita a reagire a riaprire la gara 2 minuti dopo: Turchetta ha segnato il gol del pareggio con un diagonale vincente che ha ingannato tutti (1-1).
All’ultimo minuto i ragazzi di mister Campedelli sono andati in vantaggio: Turchetta ha lanciato De Cenco che, a tu per tu con Adornato, lo ha trafitto con un destro preciso (2-1).
I tifosi romagnoli potranno continuare a dormire sogni tranquilli finchè avranno un Turchetta così ispirato.
Fonte: "Il Resto del Carlino"
enricoutv83
00Sunday, October 2, 2011 11:47 AM
www.newsrimini.it/news/2011/settembre/25/san_marino/calcio._san_marino-bellaria_igea_marina_...

Calcio. San Marino-Bellaria Igea Marina 2-0Le due reti nella ripresa: al 1' a segno Poletti, al 26' Lapadula. Primo successo in campionato per i titani.
SAN MARINO | 25 settembre 2011
IL TABELLINO
SAN MARINO-BELLARIA IGEA MARINA 2-0

SAN MARINO (4-4-2): Migani; Pelagatti, Fogacci, Ferrero, Crivello; Sorbera (44’ st Vitaioli), Loiodice (41’ st Pigini), Amantini, Poletti; Lapadula, D’Antoni (15’ st Chiaretti). A disp. Russo, De Santis, Magnanelli, Vitaioli, Villanova. All. Petrone.

BELLARIA IGEA MARINA (4-3-3): Venturi; Sonzogni, Martinelli, Fantini, Scarponi (23’ st Fioretti); Buda, Briglia, Forte; Turchetta, De Cenco, Luppi (33’ st Alberani). A disp. Renna, Gabbianelli, De Duca, Mariani, Rolandone. All. Campedelli.

ARBITRO: Fanton di Lodi.

RETI: 1’ st Poletti, 26’ st Lapadula.

AMMONITI: Ferrero (SM); Sonzogni, Fantini (B).

IL COMMENTO DAL SITO DEL SAN MARINO
Si torna a giocare all’Olimpico, questa volta, però, in notturna. Petrone contro il Bellaria Igea Marina può contare sul rientro di Fogacci in mezzo alla difesa dopo le due giornate di squalifica. Il centrale fa coppia con Ferretti, mentre sugli esterni spazio a Pelagatti a destra e Crivello a sinistra. Loiodice e Amantini fanno da diga a centrocampo supportati nel corridoio da Sorbera (schierato esterno alto) e Poletti e davanti la coppia Lapadula-D’Antoni. Dall’altra parte il Bellaria risponde con un 4-3-3 tanto caro a Campedelli con davanti il tridente formato da Turchetta-De Cenco-Luppi.
Si fa vedere subito il Bellaria dopo tre minuti: sinistro di Sonzogni alto sopra la traversa. La risposta del San Marino arriva al 18’: cross di Poletti in mezzo per D’Antoni che ci arriva, ma la sua conclusione viene respinta da Venturi. I biancazzurri giocano in velocità sfruttando soprattutto le corsie esterne come al 20’ quando Sorbera arriva fino all’area di rigore poi viene chiuso puntualmente da Martinelli. Il Bellaria non spinge e allora al 31’ ci prova ancora la squadra di Petrone con un sinistro dalla distanza di Poletti il quale costringe Venturi all’uscita con i pugni e poi qualche minuto più tardi è Loiodice al volo di sinistro a trovare nuovamente pronto il numero uno romagnolo che para in due tempi. Bella, invece, l’apertura di Loiodice dalla destra al 38’ per Lapadula che non aggancia perfettamente e la sfera diventa preda di Venturi. Nell’unico minuto di recupero, però, c’è tempo per un sussulto quando il traversone di Turchetta trova il colpo di testa centrale di De Cenco.
La ripresa, però, inizia subito bene perché i biancazzurri dopo appena un minuto trovano il vantaggio: lancio dalla destra di Loiodice per Poletti che dalla sinistra calibra un traversone al bacio che scavalca Venturi. Per rivedere la squadra di Campedelli dalle parti di Migani bisogna attendere il 22’: assist dell’ex sammarinese Buda per De Cenco la cui conclusione sfiora il palo alla sinistra di Migani. Sul ribaltamento di fronte, però, il San Marino passa ancora: assist di Sorbera e gran gol di Lapadula (terza rete in campionato per l’attaccante). Per i biancazzurri tre punti d’oro dopo il ko di Treviso. E adesso non c’è un attimo di sosta. Mercoledì sotto con il Savona.
enricoutv83
00Sunday, October 2, 2011 11:48 AM
www.newsrimini.it/news/2011/settembre/28/provincia/calcio._bellaria_igea_marina-santarcangelo_...


Calcio. Bellaria Igea Marina-Santarcangelo 0-0
Poche emozioni nel derby del "Manuzzi" e primo segno X stagionale per biancazzurri e gialloblù.
PROVINCIA | 28 settembre 2011
IL TABELLINO
BELLARIA-SANTARCANGELO 0-0

BELLARIA (4-4-2): Venturi; Buda, Fantini, Bamonte, Sonzogni; Morena (20° st Scarponi), Forte, Rolandone (20° st Briglia), Mariani; Turchetta, De Cenco (42° st Fioretti). A disp.: Renna, Martinelli, Brigilia, Luppi, Alberani. All.: Campedelli.

SANTARCANGELO (4-3-1-2): Nardi; Baldinini, Arrigoni, Gregorio, Locatelli; Bacchiocchi, Obeng, Bazzi (30° st Bezzi)); Lodovisi (10° st Tonelli); Graziani, Scotto (23° Gavoci). A disp.: Bicchiarelli, Fabbri, Caidi, Del Pivo. All.: Angelini.

ARBITRO: Todaro.

NOTE: ammoniti Bazzi (S), De Cenco (B) e Baldinini (S); calci d’angolo 4-1; recuperi 2’ pt e 5‘ st; spettatori 600 circa.


Il derby tra Bellaria e Santarcangelo sul sintetico del Dino Manuzzi di Cesena ha avuto solo la cornice da Serie A. Le due formazioni infatti sono rimaste sotto l’abituale standard in termini di manovra e produzione offensiva, tanto che le dita di un mano basterebbero per una succinta quanto esauriente cronaca del match - si legge in una nota della società gialloblù -.

SCHIERAMENTI. Campedelli schiera i suoi con il 4-4-2 affidandosi in avanti a De Cenco supportato dal talento di Turchetta. Angelini invece inserisce nell’undici titolare Bacchiocchi (esterno destro basso), Lodovisi (rifinitore) e Scotto (unica punta) all’interno di un 4-2-3-1 che già nella prima frazione vira sul 4-3-1-2 con Bacchiocchi e Baldinini che si scambiano il ruolo: il numero 2 affianca Obenge Bazzi in mezzo al campo mentre il capitano torna terzino per una sera.

CRONACA. Il primo tentativo dell’incontro arriva al 6° con Rolandone, ma il suo destro è davvero fuori misura.
Il Santarcangelo risponde subito con un’incursione di Bacchiocchi sul quale hanno la meglio Venturi e il manto sintetico che accelera la corsa del pallone (7°).
Al 17° De Cenco è protagonista di una buona progressione ma giunto in area cade in tentazione al primo contatto: per l’arbitro non c’è nulla.
Al 25° Sonzogni prova a ridestare il pubblico ormai intorpidito ma sulla sua punizione la sveglia non suona.
Dopo un altro contatto in area tra Locatelli e Buda in proiezione offensiva, il campanello suona invece fortissimo al 28°, quando Forte dai 20 metri scaglia un bolide sul quale Nardi interviene da par suo.
Il Santarcangelo si vede solo con un tentativo di Obeng dalla distanza contenuto a stento dalla rete alle spalle della porta di Venturi (31°).
Al 35° Scotto, su cross al bacio di Bazzi da sinistra, si divora il vantaggio mancando la porta da pochi passi.
Al 38° ci prova anche Turchetta con uno pregevole spunto ma una volta in area il suo tentativo si infrange sul muro umano dei gialloblù.
Poco dopo arriva anche il turno di Mariani, ma nella battuta dell’11 biancazzurro non c’è sufficiente precisione.

RIPRESA. Dopo l’intervallo i protagonisti in campo sono gli stessi che avevano concluso la prima frazione.
Al 2° su un cross di Lodovisi da destra, Bazzi – arrembante sul secondo palo - non riesce a sfruttare l’occasione da posizione decisamente decentrata.
Dopo 10’ Angelini prova a cambiare le carte in tavola inserendo Tonelli come trequartista per Lodovisi.
Il Bellaria si segnala al 14° per un destro dai 20 metri di Turchetta che però si trasforma in un assist per Nardi che raccoglie facilmente. Dopo 5’ anche Campedelli cambia: Briglia per Rolandone, poi tocca di nuovo ad Angelini con Gavoci per Scotto. Il bomber albanese entra subito nel vivo del match ma si presenta subito con una battuta imprecisa (24°).
Passano appena 2’ e Gavoci combina con Graziani sul cui cross da destra il più lesto di tutti è Venturi.
Dall’altra parte il più intraprendente è sempre Turchetta ma per impensierire Nardi servirebbe qualcosa in più.
Scarponi rileva Morena e un attimo dopo De Cenco è pericolosissimo: ottima la giocata per liberarsi e concludere ma la battuta non inquadra il bersaglio (30°).
Intanto la partita a scacchi prosegue con Bezzi per Bazzi nel Santarcangelo.
Al 37°, sugli sviluppi di un cross da destra, De Cenco protesta per un contatto in area ma ancora una volta il direttore di gara invita il brasiliano ad alzarsi.
Al 40° prima Gavoci rifiuta il tiro, poi, sugli sviluppi dell’azione, Bezzi calcia in diagonale ma Venturi gli nega il gol.
L’ultimo cambio tocca a Campedelli con Fioretti per De Cenco. L’ultima emozione, al 48°, arriva da Gavoci che da destra cerca Tonelli con un rasoterra sul quale Fantini mette una pezza regalando un brivido a compagni e tifosi.
Passano ancora 120” e Todaro sancisce il definitivo 0-0 al termine di un incontro al di sotto delle attese.

enricoutv83
00Friday, October 7, 2011 1:14 PM
da gazzettadimantova.gelocal.it/cronaca/2011/10/02/news/il-mantova-contro-il-bellaria-vittoria-o-crisi-la-diretta-...


Mantova affonda, contestazione
a Bompieri e Famà

Biancorossi subito in vantaggio, poi raggiunti e superati. Forte contestazione a Bompieri e Famà, costretti a essere scortati dalla polizia
mantova calcio
+
-

L'allenatore del Mantova, Archimede Graziani
E' finita. Il Mantova perde in casa contro il Bellaria e rimane a quota 6 in classifica. La panchina di mister Graziani traballa. Biancorossi in crisi, un punto in due gare interne dopo l'umiliante 4-0 di San Bonifacio.

49' Ammonito Burato.

48' Proteste Mantova. Forse un fallo di mano.
47' Tiro Mantova. Ancora lui, sempre solo Franchi. Corre sulla linea orizzontale dell'area di rigore prima di scagliare un potentissimo destro che va vicino all'incrocio dei pali.

4' di recupero.

45' Tiro Mantova. Franchi cerca di salvare il Mantova. Superba girata dal limite. Manca il bersaglio di pochissimo.
41' Tiro Mantova. Del Sante addomestica un lungo cross dalla destra. Tiro da posizione defilata che supera Venturi. Sulla linea però Martinelli rinvia.
38' Ammonito Sonzogni.

38' Sostituzione Bellaria. Entra Morena, esce Sonzogni.

33' Tiro Mantova. Colonetti dalla destra si accentra e dai 20 metri scaraventa un bolide che si alza sopra la traversa.

31' Tiro Bellaria. Il solito Turchetta spara dal limite. Bellodi con i pugni in calcio d'angolo. Non perfetto l'intervento del numero 1 biancorosso.
30' Tiro Mantova. Sinistro di Spinale da 25 metri. Alto.

29' Sostituzione Bellaria. Entra Martinelli, esce Fioretti
23' Sostituzione Mantova. Entra Graziani, esce Nohman.
19' Tiro Mantova. Colpo di testa lontano dallo specchio sulla punizione di Bersi.

18' GOL DEL BELLARIA. De Cenco beffa Fonte e serve Turchetta. Il giovane esterno dribbla all'interno dell'area e indirizza un preciso rasoterra nell'angolino basso dove Bellodi non riesce ad arrivare.

17' Tiro Mantova. Subito Franchi in evidenza. Ruba palla a centrocampo e scappa via alla difesa del Bellaria. In area libera un gran sinistro che sorvola di poco l'incrocio dei pali.
16' Sostituzione Mantova. Entra Franchi, esce Vignali.

16' Sostituzione Bellaria. Entra Rolandone, esce Briglia.
11' Tiro Bellaria. Svarione clamoroso di Caruso. Che apre un contropiede devastante di Turchetta. Assist a De Cenco. In posizione ottimale il centravanti prende la mira ma angola troppo e la sfera esce di fronte a un Bellodi che nulla avrebbe potuto. La Curva Te ora protesta.

10' Tiro Bellaria. Buda si mette in proprio. Salta Vignali. Si sciroppa venticinque metri palla al piede da metà campo. E nei pressi del limite dell'area spara un gran sinistro di poco lontano dal palo sinistro dei biancorossi.

7' Sostituzione Mantova. Entra Burato, esce Pettarin.
4' Tiro Bellaria. Briglia non indovina la botta dal limite. Fuori.

1' E' iniziata la ripresa.

Secondo tempo
45' Finito il primo tempo senza recupero.
33' Ammonito De Cenco.

30' Tiro Mantova. Più pericoloso Del Sante, sempre dalla distanza. I guanti di Venturi devono entrare in azione per fermare il tiro.

29' Tiro Mantova. Sventagliata di Spinale. Inoffensiva va a morire a fondo campo.
26' Tiro Bellaria. Miracolo di Bellodi. Azione avviata da Fioretti e proseguita da Turchetta sulla sinistra. Passaggio dentro. A centro area è tutto solo Mariani che tira a botta sicura. Superba parata a mano aperta in tuffo di Bellodi.
24' Tiro Mantova. Buon movimento di Nohman che riesce a ricevere palla sul lato destro dell'area di rigore. Tentativo di conclusione sbucciato. Esterno della rete.
22' Tiro Bellaria. Dribbling e diagonale di sinistro da una ventina di metri in posizione defilata di Fioretti. La sfera sfila sul fondo con tanto di brivido.
21' Tiro Mantova. Punizione pretenziosa di Bersi che da 25 metri col sinistro non impensierisce il Bellaria.
19' GOL DEL BELLARIA. Pareggia subito il Bellaria. Traversone di Turchetta dalla sinistra. Girata di De Cenco a centro area che trafigge Bellodi.

17' GOOOOOOOOL DEL MANTOVA. Caruso porta in vantaggio i biancorossi. Schema su calcio d'angolo. Pettarin offre a Colonetti sulla fascia destra. Cross immediato perfetto per l'inserimento di Caruso che tutto solo sbatte la palla in rete.

15' Tiro Bellaria. Forte da 20 metri si alza la palla per tentare una botta di controbalzo. Inquadra il bersaglio e chiama Bellodi alla respinta a terra.
Un buon Mantova in avvio, Del Sante in due occasioni non è riuscito a concludere, prima sull'assist da destra di Vignali. Poi sul prolungamento aereo di Nohman verso l'area piccola.
1' Tiro Mantova. Dopo 20" Vignali prova il destro da 18 metri. Rasoterra debole. Parato.
Il Mantova in completo bianco con maglia a banda trasversale rossoazzurra, attacca da sinistra a destra, verso la curva Cisa. Il Bellaria gioca con una divisa integralmente blu.
Graziani ha ribadito il 4-4-2 proposto in versione 4-4-1-1 già con l'Entella. Oggi ci sono Bellodi in porta, Bertin a destra e Bersi a sinistra, Caruso e Fonte coppia centrale. Centrocampo con Colonetti e Vignali sulle fasce, Spinale e Pettarin in mezzo. Attacco a due torri: Del Sante-Nohman.

Il Bellaria si dispone con un 4-3-3. Davanti a Venturi la difesa Buda, Fantini, Bamonte, Sonzogni. Centrocampo con Forte, Briglia, Mariani. In avanti De Cenco centrattacco, a destra Fioretti, a sinistra Turchetta.
Il Mantova arriva a un crocevia fondamentale della stagione con una formazione inedita.

MANTOVA
Bellodi, Bertin, Bersi, Spinale, Caruso, Fonte, Colonetti, Pettarin, Del Sante, Nohman, Vignali. A disp.: Portesi, Girelli, Burato, Caccavale, Cinque, Franchi, Graziani. All. A. Graziani.

BELLARIA
Venturi, Buda, Sonzogni, Forte, Bamonte, Fantini, Mariani, Briglia, De Cenco, Turchetta, Fioretti. A disp.: Renna, Martinelli, Scarponi, Morena, Rolandone, De Luca, Alberani. All. Campedelli.

Arbitro: Tardino di Milano. Assistenti: Toffanin e Ponzeveroni.

02 ottobre 2011
enricoutv83
00Thursday, October 13, 2011 12:10 AM
www.grandain.com/informazione/dettaglio.asp?id=38572

Sport
lunedì 10 ottobre 2011

Calcio: battuta d'arresto per il Cuneo

I biancorossi perdono 2-1 in Romagna: è la seconda sconfitta stagionale
Cuneo - Romagna amara. Il Cuneo torna dal “Dino Manuzzi” di Cesena con la seconda sconfitta stagionale (dopo quella subita con la Giacomense) al termine di un incontro ancora una volta dominato. Purtroppo la sfortuna si è nuovamente accanita contro i biancorossi di Ezio Rossi protagonisti di una partita decisamente positiva, giocata bene, ma malauguratamente terminata male. Dopo aver concluso la prima frazione con un sostanzialmente giusto pareggio, in seguito alla rete del locale Enrico Fantini, omonimo del celebre idolo cuneese ma di professione difensore, i piemontesi hanno pareggiato il conto con Massimiliano Varricchio, nella ripresa i campioni d’Italia in carica, pur facendo costantemente la partita, si sono visti punire da uno dei due tiri in porta realizzati dai padroni di casa.
La partita si sblocca all’11’ quando sugli sviluppi di una confusa azione offensiva dei locali, al termine di un reiterato batti e ribatti, Enrico Fantini, incredibilmente di testa sblocca il risultato. Strano ma vero, l’autore della rete del vantaggio romagnolo si chiama come l’idolo dei tifosi cuneesi anche se gioca al centro della difesa. Pochi istanti più tardi è nuovamente il Fantini locale a trovare la via del gol, successivamente annullato per via di un fuorigioco. Trascorrono alcuni minuti e il Cuneo trova il meritato pareggio: Di Quinzio semina il panico nell’area di rigore cesenate e poi appoggia il pallone nel mezzo per l’incornata vincente di Massimiliano Varricchio che prosegue nel personalissimo appuntamento con il gol. Alla mezz’ora circa il Cuneo realizza la rete del potenziale vantaggio ma il direttore di gara annulla su segnalazione dei suoi assistenti per un presunto fuorigioco. Al 34’ invece Luca Carretto in proiezione offensiva colpisce il pallone con la testa ma osserva la sfera terminare di un nulla sul fondo. Nella seconda frazione di gioco sono ancora i biancorossi a premere sull’acceleratore mostrando i muscoli ai padroni di casa: al 4’ Davide Sentinelli avvicina il gol con un colpo di testa ravvicinato sul quale l’estremo difensore locale compie un vero e proprio miracolo rifugiandosi in angolo. Poco prima del quarto d’ora i biancorossi si vedono annullare un’altra segnatura, questa volta con Matteo Longhi, ancora per un presunto fuorigioco. Sul fronte di gioco opposto il Bellaria trova la rete del vantaggio con una conclusione di destro di Mariani che termina in fondo alla rete alla sinistra di Pascarella. Il Cuneo non si da per vinto e continua a produrre gioco e occasioni in serie. Rossi sostituisce Fantini con Ingari e proprio il neoentrato si presenta in almeno due occasioni a tu per tu con il portiere avversario, mancando la zampata vincente. Al 47’ Varricchio colpisce la traversa a portiere battuto, mentre un minuto più tardi Ingari al cospetto di Venturi si fa ipnotizzare dal numero uno locale. Al “Dino Manuzzi” di Cesena il Bellaria riesce quindi nell’impresa di conquistare l’intera posta in palio, ma il Cuneo, pur perdendo, esce dal terreno di gioco quanto mai convinto delle proprie potenzialità.

BELLARIA – CUNEO 2-1
BELLARIA (4-3-3): Venturi; Buda (39’st Scarponi), Sonzogni, Fantini, Bamonte; Forte, Briglia, Mariani (29’st Martinelli); Rolandone (23’st Morena), De Cenco, Turchetta. A disposizione: Renna, Fioretti, De Luca, Alberani. All.: Nicola Campedelli
CUNEO (4-3-1-2): Pascarella; Passerò, Sentinelli, Carretto, Donida (36’st Lodi); Cristini, Longhi, Gentile (30’st Personè); Di Quinzio; Fantini (23’st Ingari), Varricchio. A diposizione: Negretti, Cintoi, Ferri, Galfrè. All.: Ezio Rossi.
ARBITRO: Marco Zappatore di Taranto.
RETI: pt 11’ Fantini (B), 27’ Varricchio (C), st 18’ Mariani (B)
NOTE: giornata fredda e uggiosa, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Cristini e Donida(C), Rolandone (B). Recupero: pt 0’, st 4’. Spettatori 500 circa.

Ufficio stampa Ac Cuneo calcio 1905
enricoutv83
00Wednesday, October 19, 2011 8:02 PM
www.newsrimini.it/news/2011/ottobre/16/rimini/calcio._rimini-bellaria_...

Calcio. Rimini-Bellaria 2-1
Il derby lo vince il Rimini, grazie alle reti di Baldazzi al 22', con la complicità di Venturi, e di Marco Brighi su rigore al 37'. Nella ripresa Fioretti accorcia le distanze al 39', ma è troppo tardi.
RIMINI | 16 ottobre 2011
IL TABELLINO
RIMINI: Scotti, Gasperoni, Palazzi, Zanetti, A. Brighi, Valeriani, Spighi (15' st Buonocunto), M. Brighi, Gerbino Polo (45' st Zanigni), Baldazzi (31' st Cardinale), Onescu. A disp.: Semprini, Mastronicola, Vittori, Favero. All. D'Angelo.

BELLARIA: Venturi, Severi (31' st Luppi), Sonzogni, Forte, Bamonte, Fantini, Mariani (34' st Alberani), Briglia (1' st Fioretti), De Cenco, Turchetta, Rolandone. A disp.: Renna, Martinelli, Morena, De Luca. All. Campedelli.

ARBITRO: Sacci di Macerata.

RETI: 22' pt Baldazzi, 37' pt M. Brighi (rig.), 39' st Fioretti.

AMMONITI: Sonzogni, Scotti.

LA CRONACA
Una meta per parte in avvio di match. Al 2' ci provano prima Broglia, poi, dall'altra parte del campo, Spighi. In entrambe le occasioni sfera ben oltre la traversa.
Al 10' il traversone di Gasperoni coglie la parte superiore della traversa.
Al 13' cross tagliato di Rolandone per De Cenco, che si allunga ma non arriva sul pallone, Scotti può così intercettarlo.
Al 16' sugli sviluppi di un corner di Baldazzi, Gasperoni dal limite dell'area calcia alto.
Al 17' il cross insidioso di Spighi viene messo in angolo da Fantini.
Al 20' Baldazzi guadagna la linea di fondo e mette in mezzo, Onescu colpisce di testa, pallone tra le braccia di Venturi.
Al 22' il Rimini passa in vantaggio, grazie ad un errore di Venturi, che prima para poi si lascia sfuggire il tiro di Baldazzi.
Al 26' la punizione di Sonzogni è fuori bersaglio.
Al 37' l'arbitro assegna un rigore ai biancorossi per fallo di Fantini su Baldazzi, che gli aveva rubato il tempo dopo uno stop in area.
Dal dischetto Marco Brighi spiazza l'estremo ospite: palo e gol. 2-0 e secondo centro di fila dagli undici metri per il capitano biancorosso, tra l'altro ex Bellaria.

Al 3' della ripresa calcio piazzato di Sonzogni, ponte di Fantini per De Cenco, che da ottima posizione spara fuori.
Al 13' cross di Sonzogni per l'incornata di Fioretti, Sfera a lato.
Al quarto d'ora la pennellata da fermo di Baldazzi è troppo alta per Palazzi e Zanetti.
Al 35' la punizione di Sonzogni, deviata dalla barriera lascia di sasso Scotti, ma la sfera è a fondo campo.
Al 39' il Bellaria accorcia le distanze: angolo di Turchetta e tocco di testa di Fioretti. Ma è troppo tardi per riaprire realmente i giochi.
Finisce 2-1 per il Rimini, alla terza vittoria di fila. Si ferma invece a tre la striscia positiva dei biancazzurri a cui i derby non portano bene (un solo punto tra San Marino, Santarcangelo e Rimini).
ZakkTV
00Thursday, October 27, 2011 5:16 PM
www.libertas.sm/cont/news/calcio-lega-pro-borgo-a-buggiano-bellaria-2-0/5168...

Calcio, Lega Pro: Borgo a Buggiano-Bellaria 2-0

di Andrea Lattanzi

Il Bellaria ha perso ieri 2-0 in trasferta contro il Borgo a Buggiano.

I toscani sono partiti già forte al 2’ del primo tempo con un bel tiro di Grassi parato da Venturi.

I romagnoli controbattere all’azione precedente ma il tiro insidioso di Turchetta si è spento sul fondo.

Al 14’ calcio di punizione battuto da Grassi che ha messo i brividi a Venturi: Borgo a Buggiano vicinissimo al gol.

Al 25’ la squadra ospite è andata in vantaggio: Grassi ha ribadito in rete una palla crossata da Tafi.

Al 34’ i biancazzurri hanno provato a reagire cercando di sfruttare un contropiede ma Fioretti ha sprecato la conclusione.

I toscani sfiorano il raddoppio qualche minuto più tardi: cross basso di Lorenzini per Paganelli che, in tuffo, colpisce la traversa.

Il Borgo a Buggiano ha chiuso il primo tempo in vantaggio.

Nella ripresa, al 10’, Alberani ha servito Fioretti con un traversone dalla fascia destra ma la punta biancazzurra, di fronte alla porta, si è divorato clamorosamente il gol.

5 minuti dopo è arrivato il raddoppio degli avversari: Grassi, su assist di Paganelli, dal limite ha lasciato partire un sinistro che non ha lasciato scampo a Venturi.

Al 24’ il Bellaria ha provato a riaprire la partita con Turchetta ma il suo tentativo non è stato un granchè tant’è che la palla si è conclusa sul fondo.

6 minuti più tardi il direttore di gara ha annullato un gol alla squadra romagnola: De Cenco, su assist di Turchetta, aveva segnato gol ma era in fuorigioco.

Alla fine dei 90 minuti di gioco, il Bellaria ha perso 2-0 contro il Borgo a Buggiano: si tratta della seconda trasferta consecutiva senza punti.

ZakkTV
00Thursday, October 27, 2011 5:19 PM
www.smtvsanmarino.sm/sport/default.asp?id=34&id_n=64354

Seconda Divisione: Bellaria-Renate 1-1

Un colpo di testa di Rossi riprende gli ospiti, Venturi para un rigore


26/10/2011 - 17.54

L’1-1 tra Bellaria e Renate è leggero e nutriente come un vasetto di yogurt. C’è tutto quel che serve anche se il calcio prodotto è in realtà un po’ disadorno. Più lavorato quello brianzolo del Renate, decisamente più pratico e verticale quello romagnolo che crea un paio di cose interessanti e a filo d’intervallo rischia l’osso del collo. L’apertura alare di Rolandone in barriera manda sul dischetto Battaglino. Venturi è super sia sul rigore che sulla ribattuta. A campi invertiti dopo la pausa sembra mettersi prima benissimo quando Mangiarotti da terra scalcia Forte e lascia il Renate in dieci, poi malissimo con Ghezzi che tra l’incredulità generale addomestica e converte come in serie A. Il Bellaria suda freddo ma rimonta subito o quasi. Tre minuti per il colpo di testa di Rossi e quella superiorità che dura solo fino a quando De Cenco ci casca e apre i gomiti. Nel recupero Sonzogni sbatte sul palo, e Luppino prova a buttarsi sull’idea di Turchetta ma non inquadra la porta e resta tutto come sopra.

Roberto Chiesa
enricoutv83
00Saturday, November 5, 2011 12:49 AM
da www.valenza.it/index.php?pag=alessandria&id=19807

31/10/2011
Calcio II divisione: l'Orso torna a graffiare, con Viviani, Degano e Segarelli

Finalmente l'Alessandria!! E' questa l'esclamazione che verrebbe da fare dopo la vittoria per 3 a 1 al Moccagatta contro il Bellaria Igea Marina. I Grigi, dopo otto giornate senza vittorie e con troppe umiliazioni, ritrovano i tre punti, che mancavano dallo scorso 11 settembre, quando, nella seconda di campionato, espugnarono Sant'Antarcgelo di Romagna. Contro il Bellaria, la formazione di Sonzogni, pur denotando ancora qualche blackout di troppo, soprattutto in fase difensiva, riesce ad esprimere dinamiche più incisive rispetto alle precedenti gare e trova una vittoria che, oltre a fare morale, le permette di lasciare il terz'ultimo posto alla Valenzana. Sonzogni al termine della gara fa il “concreto”: «sotto il profilo del gioco oggi non ho visto grandi miglioramenti, anche perchè gli infortuni ci tartassano ed è difficile impartire un'adeguata impostazione quando ogni settimana ti mancano giocatori». Però il mister è soddisfatto su un altro fronte: «in queste settimane almeno riesco a dare alla squadra maggior incisività e una mentalità più vicina al mio modo di intendere il calcio». In campo, dal primo minuto, l'ultimo arrivo, il difensore Roberto Sabato, nato a Potenza ventiquattro anni fa, con un passato tra serie D, C2 e C1 con Boca San Lazzaro, Giacomense, Pizzighettone e Ravenna.
Dopo l'iniziale infortunio a Fabio Artico, che costringe in trainer mandrogno alla prima sostituzione dopo soli 8', i Grigi passano: è il 10' e Negrini batte un angolo, la sfera arriva in area a Viviani che ruba il tempo ai difensori e di testa insacca. Non c'è il tempo per festeggiare la rete che al 16' arriva il pari dei romagnoli: punizione di Buda, testa di Fioretti e gol dell' 1 a1. Al 18' e al 34' Turchetta è il protagonista di due assist che per poco non ribaltano il risultato a favore degli ospiti: prima è Fioretti a sfruttare il suggerimento impegnando Servili, poi è Forte, che da ottima posizione manda a lato. Sul finire del tempo l'Alessandria ci prova con Negrini, ma la sua conclusione dal limite è intercettata dal portiere Venturi.
Nella ripresa c'è molta più Alessandria. Dopo alcune azioni pericolose da un parte e dall'altra, al 31' i Grigi tornano in vantaggio: Nassi è atterrato in area, è rigore. Dal dischetto va Degano che non perdona Venturi. L'Alessandria tiene bene il campo e concede poco agli avversari.
Al 37' i romagnoli sono in dieci per il rosso a Fantini. Al 44' giunge il definitivo 3 a 1, con Segarelli, che riceve un assist di Degano e tutto solo appoggia in gol.

Alessandria-Bellaria Igea Marina 3-1
Reti: 10' PT Viviani (A), 16' Fioretti (B), 31' ST Degano (A), 44' Segarelli (A).

ALESSANDRIA: Servili. Ciancio, Sabato, Roselli, Viviani, Cammaroto, Negrini. Segarelli, Motta (36' ST Menassi), Artico (8' PT Pasino 9' ST Nassi), Degano
Allenatore: Giuliano Sonzogni

BELLARIA IGEA MARINA: Venturi, Severi, Sonzogni, Forte, Bamonte, Fantini, Buda (18' ST Scarponi), Briglia, Fioretti, Turchetta, Mariani (31' ST Rossi)
Allenatore: Nicola Campedelli

Arbitro: Tiziano Reni di Pistoia

Note: giornata uggiosa, terreno in buone condizioni. Ammoniti Artico, Motta, Viviani, Scarponi e Roselli. Espulso Fantini (B) al 37' ST. Angoli 6 a 3 per l'Alessandria. Spettatori circa 1200.
Articolo di Fabio Buffa
enricoutv83
00Saturday, November 5, 2011 12:50 AM
da www.valenza.it/index.php?pag=alessandria&id=19807

31/10/2011
Calcio II divisione: l'Orso torna a graffiare, con Viviani, Degano e Segarelli

Finalmente l'Alessandria!! E' questa l'esclamazione che verrebbe da fare dopo la vittoria per 3 a 1 al Moccagatta contro il Bellaria Igea Marina. I Grigi, dopo otto giornate senza vittorie e con troppe umiliazioni, ritrovano i tre punti, che mancavano dallo scorso 11 settembre, quando, nella seconda di campionato, espugnarono Sant'Antarcgelo di Romagna. Contro il Bellaria, la formazione di Sonzogni, pur denotando ancora qualche blackout di troppo, soprattutto in fase difensiva, riesce ad esprimere dinamiche più incisive rispetto alle precedenti gare e trova una vittoria che, oltre a fare morale, le permette di lasciare il terz'ultimo posto alla Valenzana. Sonzogni al termine della gara fa il “concreto”: «sotto il profilo del gioco oggi non ho visto grandi miglioramenti, anche perchè gli infortuni ci tartassano ed è difficile impartire un'adeguata impostazione quando ogni settimana ti mancano giocatori». Però il mister è soddisfatto su un altro fronte: «in queste settimane almeno riesco a dare alla squadra maggior incisività e una mentalità più vicina al mio modo di intendere il calcio». In campo, dal primo minuto, l'ultimo arrivo, il difensore Roberto Sabato, nato a Potenza ventiquattro anni fa, con un passato tra serie D, C2 e C1 con Boca San Lazzaro, Giacomense, Pizzighettone e Ravenna.
Dopo l'iniziale infortunio a Fabio Artico, che costringe in trainer mandrogno alla prima sostituzione dopo soli 8', i Grigi passano: è il 10' e Negrini batte un angolo, la sfera arriva in area a Viviani che ruba il tempo ai difensori e di testa insacca. Non c'è il tempo per festeggiare la rete che al 16' arriva il pari dei romagnoli: punizione di Buda, testa di Fioretti e gol dell' 1 a1. Al 18' e al 34' Turchetta è il protagonista di due assist che per poco non ribaltano il risultato a favore degli ospiti: prima è Fioretti a sfruttare il suggerimento impegnando Servili, poi è Forte, che da ottima posizione manda a lato. Sul finire del tempo l'Alessandria ci prova con Negrini, ma la sua conclusione dal limite è intercettata dal portiere Venturi.
Nella ripresa c'è molta più Alessandria. Dopo alcune azioni pericolose da un parte e dall'altra, al 31' i Grigi tornano in vantaggio: Nassi è atterrato in area, è rigore. Dal dischetto va Degano che non perdona Venturi. L'Alessandria tiene bene il campo e concede poco agli avversari.
Al 37' i romagnoli sono in dieci per il rosso a Fantini. Al 44' giunge il definitivo 3 a 1, con Segarelli, che riceve un assist di Degano e tutto solo appoggia in gol.

Alessandria-Bellaria Igea Marina 3-1
Reti: 10' PT Viviani (A), 16' Fioretti (B), 31' ST Degano (A), 44' Segarelli (A).

ALESSANDRIA: Servili. Ciancio, Sabato, Roselli, Viviani, Cammaroto, Negrini. Segarelli, Motta (36' ST Menassi), Artico (8' PT Pasino 9' ST Nassi), Degano
Allenatore: Giuliano Sonzogni

BELLARIA IGEA MARINA: Venturi, Severi, Sonzogni, Forte, Bamonte, Fantini, Buda (18' ST Scarponi), Briglia, Fioretti, Turchetta, Mariani (31' ST Rossi)
Allenatore: Nicola Campedelli

Arbitro: Tiziano Reni di Pistoia

Note: giornata uggiosa, terreno in buone condizioni. Ammoniti Artico, Motta, Viviani, Scarponi e Roselli. Espulso Fantini (B) al 37' ST. Angoli 6 a 3 per l'Alessandria. Spettatori circa 1200.
Articolo di Fabio Buffa
enricoutv83
00Thursday, November 24, 2011 11:25 AM
www.libertas.sm/cont/news/calcio-lega-pro-bellaria-poggibonsi-1-1/5284...

Calcio, Lega Pro: Bellaria-Poggibonsi 1-1

di Andrea Lattanzi
pubblicato lunedì 21 novembre 2011 alle 13:30

Ieri pomeriggio il Bellaria ha pareggiato in casa 1-1 contro il Poggibonsi.

Nel primo tempo, dopo 5 minuti, Turchetta è scattato velocemente a sinistra e ha messo in messo un bel pallone non valorizzato a dovere da Buda che ha svirgolato di destro.

All’11’ l’arbitro Strocchia di Nola concede un penalty al Poggibonsi perché Bamonte aveva trattenuto vistosamente in area Falomi.

Il calcio di rigore è stato trasformato dallo stesso Falomi che ha portato in vantaggio i toscani.

Al 26’ la squadra romagnola è andata vicinissimo al pareggio: Turchetta, con un diagonale dalla distanza, ha provato a segnare gol ma Sportiello ha bloccato la sfera a terra.

Al 34’ Turchetta da sinistra ha lasciato partire un traversone teso e pericolo ma Cirina ha anticipato tutti spazzando via la palla.

Al 36’ è arrivato il pareggio del Bellaria: cross dal fondo di Turchetta, gli avversari respingono con Briglia che ha tirato al volo di destro spiazzando Sportiello grazie ad una deviazione di Forte.

Al 45’ Briglia, su calcio di punizione, ha toccato per Bamonte ma il tiro di quest’ultimo ha sibilato a pochi metri dal palo alla destra dell’estremo difensore avversario.

Nella ripresa al 7’ il Poggibonsi ha preso l’iniziativa: Falomi, una volta arrivato in area, ha servito Boldrini che è stato però anticipato da Venturi.

Al 23’ cross di Boldrini da destra, Falomi ha battuto di prima ma Venturi ha bloccato a terra.

Al 28’ Boldrini approfitta della difesa romagnola mal posizionata e ha provato a trafiggere con un destro potente Venturi ma quest’ultimo è volato a deviare in angolo.

Nei minuti finali il Bellaria ha messo il naso nella metà campo avversaria: al 46’ gran botta di Mariani che si è conclusa alta di poco mentre al 48’ Turchetta, su assist di Rolandone, ha tirato di destro ma Sportiello, nonostante la battuta a rete fosse stata deviata da un difensore, ha salvato il Poggibonsi con un gran riflesso.

1-1 dopo 90 minuti di gioco, un punto guadagnato sia per il Bellaria che per il Poggibonsi.
centro storico
00Thursday, January 26, 2012 12:43 PM
www.casalecalcio.it
Casale - Bellaria Igea Marina 1-3
Casale (4-2-3-1): Adornato; Silvestri, Gonnella, Vignati, Naglieri (12'st Crocetti); Gambadori (6'st Garrone), Iannini; Lillo (16'st Agnesina), Taddei, Peluso; Curcio. A disp.: Pomat, Ciccomascolo, Marchi, Napoli. All.: Buglio.
Bellaria Igea Marina (4-3-3): Venturi; Severi, Bamonte, Martinelli, Buda; Mariani, Forte, Briglia (30'st Morena); Fioretti (44'st Scarponi), De Cenco, Turchetta (38'st Fantini). A disp.: Renna, Fabbri, De Luca, Alberani. All.: Campedelli.
Arbitro: Zivelli di Torre Annunziata.
Assistenti: Cappello di Busto Arsizio e Bagnari di Ravenna.
Reti: 19'pt De Cenco (B), 20'pt Curcio (C), 39' Fioretti (B), 12'st Bamonte (B).
Note: Giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Spett.: 500ca. Ammoniti: 20'st Briglia (B), 37'st Martinelli (B). Angoli 6-5. Rec. 0'+5'.
centro storico
00Friday, March 2, 2012 1:22 PM
www.riminicalcio.com
BELLARIA-IGEA MARINA RIMINI
. Venturi
. Caidi * 60' 2t
. Bamonte
. Mariani *** 81' 2t
. Severi
. Fioretti
. Briglia
. Martinelli
. Buda
. Scarponi ** 71' 2t
. De Cenco
Sostituzioni
. Rossi
. De Luca
. Rolandone
Allenatore
Nicola Campedelli
Francesco Scotti
Luca Vittori
Andrea Brighi
Roberto Rosini
Mirko Palazzi
Alfredo Cardinale
Marco Brighi Cap.
Daniel Onescu
Ivan Buonocunto *** 86' 2t
Andrea Zanigni ** 67' 2t
Mirco Spighi * 61' 2t
Sostituzioni
Alessandro Mastronicola
Luca Gerbino Polo
Dario Deluigi
Allenatore
Luca D'Angelo
< Indietro


A.C. Rimini 1912 srl
comunicazione@riminicalcio.com
Copyright © 2011 A.C. Rimini 1912 srl.
Tutti i diritti riservati.
Partiva IVA 03891240404

credits
HOME
ARCHIVIO NEWS
SCUOLA CALCIO
CONTATTI
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:00 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com