Eccellenza 2014/2015: Liapiave-Treviso

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
www.forzatreviso.it
00Monday, February 9, 2015 11:38 PM
DOMENICA 15 FEBBRAIO STADIO GIOVANNI GIOL DI SAN POLO DI PIAVE ORE 15.00 [SM=g4174350]
www.forzatreviso.it
00Tuesday, February 10, 2015 7:55 PM
Liapiave-Liventina di due settimane fa

www.forzatreviso.it
00Wednesday, February 11, 2015 12:44 AM
www.acdtreviso.it/biglietti-per-la-gara-di-domenica-a-5-euro/

BIGLIETTI PER LA GARA DI DOMENICA A 5 EURO.

FEBBRAIO 10, 2015
La società A.C.D.TREVISO, nella figura del segretario generale Leandro Casagrande, comunica che presso la sede di via Ugo Foscolo ingresso n 6, sono disponibili i biglietti del settore ospiti al costo di euro 5,00 per la gara di domenica che si disputerà alle 15.00 a San Polo di Piave, contro il Lia Piave.

La vendita avverrà nei seguenti giorni a questi orari:

Venerdi’ 13 Febbraio 2015 dalle ore 15,30 alle ore 18,30
Domenica 15 Febbraio 2015 dalle ore 10,00 alle ore 12,00

AUTHOR: Stefano "Stene" Ali - Addetto Stampa
CATEGORY: News
claforevertv
00Wednesday, February 11, 2015 9:26 PM
....signora Lia stasera..

vinciamo sta cazzo di partitaaaa
18gennaio1909
00Thursday, February 12, 2015 12:09 PM
Partita a dir poco fondamentale.
Dovessimo perdere, sarebbe un martirio da qua alla fine del campionato.
Siamo senza Bortolin e quindi anche di Ton, perdiamo moltissimo dietro...
virginio.68
00Thursday, February 12, 2015 12:34 PM
Re:
18gennaio1909, 12/02/2015 12:09:

Partita a dir poco fondamentale.
Dovessimo perdere, sarebbe un martirio da qua alla fine del campionato.
Siamo senza Bortolin e quindi anche di Ton, perdiamo moltissimo dietro...



Assolutamente da non perdere, altrimenti addio sogni playoff..

www.forzatreviso.it
00Thursday, February 12, 2015 10:40 PM
www.forzatreviso.it
00Friday, February 13, 2015 12:41 PM
www.facebook.com/pages/Treviso-Calcio/91096577943?ref=hl

oggi dalle 15.30 alle 18.30 presso la sede dell'ACD Treviso in via Ugo Foscolo 6 (stadio Omobono Tenni), sarà aperta la vendita per i biglietti del settore ospiti (costo 5 euro anzichè 10) di Liapiave-TREVISO, che si svolgerà questa domenica a San Polo di Piave (TV).
Non è necessario il documento di identità, i biglietti non sono nominali, quindi si può delegare un'altra persona nell'acquisto del proprio biglietto.
La vendità sarà aperta anche domenica, dalle 10.00 alle 12.00, sempre in sede.
ZakkTV
00Friday, February 13, 2015 8:03 PM
Chi giocherà in porta? A parte Franceschini quale sarebbe l'altro portiere under che gioca con la juniores?
18gennaio1909
00Friday, February 13, 2015 9:44 PM
Un certo Riccardo Pasquali, classe 1995 (come Francsechini), ex Juniores Elite della Liventinagorghense.

www.tuttocampo.it/Veneto/Eccellenza/GironeB/Giocatore/PasqualiRiccardo/4310529/...
www.forzatreviso.it
00Friday, February 13, 2015 10:51 PM
www.liapiave.it/Liapiave-Treviso-appuntamento-con-la-st...

Liapiave - Treviso: appuntamento con la storia!

13-02-2015 13:46 - News Generiche

Liapiave - Treviso non è una partita come tutte le altre. Non può esserlo. Per una realtà di paese come la nostra, affrontare una società che non più tardi di una decina d´anni fa militava in Serie A, non può che rappresentare un immenso motivo d´orgoglio, nonché uno stimolo per cercare di regalare ai propri affezionatissimi tifosi una soddisfazione che probabilmente non avrebbe eguali. Allo Stadio "Giol" Liapiave e Treviso si sono già affrontate una volta nella propria storia: era la stagione 2009-2010 ed il confronto diretto giocato nel terreno sanpolese si concluse con un salomonico 1 a 1, deciso da due tiri dal dischetto di Perenzin e Favaro.
Tutto quanto sopra fa parte della storia, l´attualità sembra invece offrire un´immagine delle cose leggermente diversa: se da un lato infatti negli ultimi dieci anni il Treviso ha vissuto un tourbillon di emozioni passando, per i più svariati motivi, ogni anno da una categoria all´altra, chi si può invece definire il veterano dell´Eccellenza, questi siamo proprio noi e sempre, con risultati piuttosto lusinghieri. Da quando il Liapiave è nato (era il 2006), mai la prima squadra è scesa sotto il quinto posto (eccezion fatta per la stagione 2010-2011) ed è per questo che, anche quest´anno, la volontà è quella di dare un seguito a quanto di buono fatto sin qui, cercando di difendere con le unghia e con i denti, l´attuale quarto posto in graduatoria.
Sotto questo aspetto, la gara di domenica prossima contro il Treviso, rappresenterà indubbiamente un test importante, sia per saggiare la reale potenzialità della squadra sotto un pò tutti gli aspetti, sia per respingere al mittente le velleità di recupero da parte della squadra di Rorato, che attualmente si trova leggermente attardata, ma che sembra comunque possedere tutti i requisiti per rientrare nel lotto delle pretendenti ad un posto nei play off.
Ben presente nella mente di tutti i noi, vi è ancora il match di andata giocato allo Stadio Tenni, una gara che non cominciò male per i nostri portacolori, ma che alla lunga vide i padroni di casa trionfare addirittura per 3 reti a 0.
Sperando che il meteo sia clemente, l´augurio è quello di vedere uno stadio "Giol" pieno di tifosi festanti e poi non resta che attendere il verdetto del campo, sperando che il Liapiave riesca a riscrivere la storia.....
Si gioca domenica a S. Polo di Piave con fischio d´inizio alle ore 15.00. La direzione arbitrale è affidata al Sig. Arace di Lugo di Romagna, coadiuvato dagli Assistenti di linea Sig. Dal Pra di Bassano del Grappa e Sig.ra Pizzol di S. Donà di Piave.

PREVENDITA BIGLIETTI: Per quanto concerne i tifosi ospiti, tutte le info sulla vendita dei biglietti sono ben specificate nel sito ufficiale del Treviso Calcio.
Per quanto riguarda i tifosi di casa, nell´informare che per questa gara la validità degli abbonamenti omaggio è stata eccezionalmente annullata, la società informa di aver istituito una sorta di prevendita presso la sede di S. Polo, che sarà aperta venerdì dalle 16 alle 19 e sabato dalle 10 alle 12.
I prezzi che verranno esercitati in questa gara saranno i seguenti:
ACQUISTO BIGLIETTI IN PREVENDITA € 7,00 (Prezzo unico)
ACQUISTO BIGLIETTI IL GIORNO DELLA GARA € 10,00 (Prezzo unico, senza alcun tipo di riduzione).
Il consiglio è quello di munirsi del biglietto già in prevendita, sia per sfruttare la corsia preferenziale di un prezzo più vantaggioso, sia per evitare le code che potrebbero crearsi al botteghino domenica prima della gara.

Fonte: Ufficio Stampa
www.forzatreviso.it
00Saturday, February 14, 2015 1:20 PM
www.forzatreviso.it/?p=11812

MAI ARRENDERSI, MAI MOLLARE A San Polo di Piave per il rilancio
14 febbraio 2015

Dopo l’atroce delusione di domenica scorsa, con i biancocelesti sconfitti in casa dal Vittorio Falmec (0-2) nel secondo dei tre scontri diretti consecutivi, il Treviso si reca a San Polo di Piave prima della sosta (opportuna?) imposta dalla Figc.
L’avversario è il Liapiave, squadra di tutto rispetto che attualmente staziona al quarto posto in classifica, in piena zona play-off; i giallobiancoblù sono una società nata nel 2006, ma che ha sempre militato in Eccellenza, sfiorando ripetutamente il salto in serie D.
I giocatori più rappresentativi sono il difensore centrale Isacco Tegon (classe 1983, ex Edo Mestre), il centrocampista Michele Benetton (86, recordman assoluto di reti con la maglia del Liapiave, 61) e il centravanti Eros Bagnara (85, nostro ex ai tempi del Treviso di Setten); altro ex biancoceleste è il centrocampista Paolo Gagno, classe 1987.
Nonostante l’ottima posizione in classifica, il Liapiave in casa ha conquistato appena 11 punti sui 27 a disposizione, perdendo il fattore campo 4 volte; in trasferta invece i punti conquistati sono stati il doppio (23).
Differenze che non si vedono minimamente nel Treviso, che in casa ha conquistato gli stessi punti fuori casa: 14. Troppi pochi rispetto alle ambizioni di società e tifoseria, non ci stancheremo mai di ripeterlo. Il tempo per recuperare però c’è tutto, mancano 10 partite e se i biancocelesti dovessero conquistare almeno 20 punti da qui alla fine del campionato (ovvero vittoria in casa e pareggio in trasferta), le possibilità di accedere ai play-off aumenterebbero sensibilmente.
Il problema è che la squadra di Rorato si presenta al Giol di San Polo con 2 assenze pesantissime: quella di Bortolin in porta e quella di capitan Ton in difesa; fortunatamente Orfino sarà nuovamente a disposizione, e formerà una coppia difensiva inedita con il redivivo Zamuner. Per quanto riguarda il sostituto di Bortolin, la scelta cadrà su uno tra Filippo Franceschini e Riccardo Pasquali, entrambi classe 1995. Sull’esterno rientra Dal Compare dopo la seconda partita saltata in questo inizio 2015 per squalifica.

Il gol di Favaro contro il Liapiave nel 2010


E’ il quarto confronto tra Liapiave e Treviso: nei tre precedenti, nel 2009/10 un pareggio al Tenni a rete inviolate e un pareggio al Giol per 1-1 (nell’immagine la rete di Favaro su rigore); nell’andata invece, vittoria roboante per i biancocelesti per 3-0, con reti di Mason su rigore, Hysa e sigillo di Dal Compare.
Contro il Vittorio ci eravamo sbilanciati, puntando alla vittoria; questa volta, visto il precedente, diciamo chiaramente che il pareggio non sarebbe da buttare e non precluderebbe nulla in questo finale di campionato.
BIGLIETTI E’ iniziata ieri la prevendita per i biglietti a 5 euro per il settore ospiti (costo praticamente dimezzato) e proseguirà nella giornata di domenica, dalle ore 10.00 alle ore 12 sempre in sede dello Stadio Omobono Tenni, via Ugo Foscolo 6.
Consigliamo di acquistare il biglietto in prevendita, in quanto allo Stadio di San Polo di Piave i biglietti saranno in vendita esclusivamente a 10 euro.
Non è necessario il documento di identità, i biglietti non sono nominali, quindi si può delegare un’altra persona nell’acquisto del proprio biglietto.

Probabile formazione (4-4-2): Franceschini; Granati G., Orfino, Zamuner, Fornasier; Hysa, Amadio, Stentardo, Dal Compare; Conte, Moresco. All.: Rorato.
Calcio d’inizio ore 15.00.
Diretta sulla nostra pagina Facebook
Mat-tv
00Saturday, February 14, 2015 4:27 PM
Non sarà per niente facile vincere.. ma sulla carta siamo superiori dai
www.forzatreviso.it
00Sunday, February 15, 2015 2:00 AM
www.venetouno.it/notizia/43505/il-treviso-si-affida-a-san-polo-per-tornare-alla-...

14/02/2015
Domani alle 15 per i biancocelesti un difficile derby in casa del LiaPiave
IL TREVISO SI AFFIDA A... SAN POLO PER TORNARE ALLA VITTORIA
Mancheranno Ton e Bortolin; diretta su Radio Veneto Uno

TREVISO - Il Treviso passa da un derby di Marca all'altro: dopo aver ospitato il Vittorio Falmec, dal quale è stato battuto 2-0, oggi alle 15 sarà di scena a San Polo contro il LiaPiave. E' evidente che la sconfitta di domenica scorsa obbliga i biancocelesti ad un immediato riscatto, contro un avversario però che si trova in piena lotta per i playoff, quindi le difficoltà saranno notevoli, tenuto conto che macheranno lo squalificato Bortolin e l'infortunato Ton; inoltre Dal Compare ha scontato un turno di squalifica ma la punta è alle prese con un vecchio guaio ad una caviglia, probabile che parta dalla panca; il terzo (oggi secondo) portiere Pasquali è febbricitante, come Zamuner, Stentardo ed Amadio. Del Treviso dice mister Albino Piovesan: "E’ una squadra imprevedibile e di qualità, anche grazie agli ultimi innesti: certo, le assenze di Bortolin e Ton, due che ho avuto con me, ammetto che non mi dispiacciono; Matteo poi in Eccellenza è proprio sprecato. Da parte nostra dovremo essere bravi ad interpretare il match, nel senso che non vorrei che partissimo a mille con grande entusiasmo, però rischiando poi di andare fuori giri; bisognerà allora gestire la nostra emozione e soprattutto essere razionali."

LIAPIAVE (4-2-3-1): Finotto; Polacco, Cittadini, Tegon, Fiorotto; Pettenà, Gagno; Benetton, Vettoretto, Dal Mas; Bagnara. All. Piovesan
TREVISO (4-4-2): Franceschini; G. Granati, Orfino, Zamuner, Fornasier; Hysa, Amadio, Stentardo, Del Papa; Moresco, Conte. All. Rorato.
ARBITRO: Arace di Lugo

Diretta su Radio Veneto Uno
FrankUK
00Sunday, February 15, 2015 5:15 PM
Nervesa KO, occasione sprecata
Troppo facile gettare la croce addosso al ns. portiere che un errore sciagurato ha condannato alla gogna: per vincere bisogna segnarne uno in + degli avversari. Ci e' voluto un rigore x buttarne dentro uno e uno solo, e poteva anche finire peggio. Per me la sosta giunge opportuna, il Passarella e' soltanto un punto dietro a noi.

[SM=g10950]
18gennaio1909
00Sunday, February 15, 2015 5:58 PM
Sarà anche troppo facile FrankUK, ma quello che abbiamo visto oggi è veramente un errore da terza categoria.
Controllando agevolmente quel pallone avremmo potuto conquistare 3 punti veramente importanti per il proseguo del campionato.
Per il resto io ho visto un Treviso pugnace e grintoso, il pareggio probabilmente è un risultato giusto ma si sa che nel calcio vince chi fa più gol degli avversari, e noi ci stavamo riuscendo.
Forza Treviso. [SM=g4174350]
FrankUK
00Sunday, February 15, 2015 7:12 PM
Re:
18gennaio1909, 2/15/2015 5:58 PM:

Sarà anche troppo facile FrankUK, ma quello che abbiamo visto oggi è veramente un errore da terza categoria.
Controllando agevolmente quel pallone avremmo potuto conquistare 3 punti veramente importanti per il proseguo del campionato.
Per il resto io ho visto un Treviso pugnace e grintoso, il pareggio probabilmente è un risultato giusto ma si sa che nel calcio vince chi fa più gol degli avversari, e noi ci stavamo riuscendo.
Forza Treviso. [SM=g4174350]




Capisco, ma io al posto di Tonella non so se avrei fatto giocare Pasquali. Quello abbiamo, e con quello dobbiamo arrangiarci. Mi pare che Franceschini sia forte tra i pali, ma abbia ancora da lavorare sulle uscite, Tonella sicuramente lo fara' sudare nei compiti per casa. Cercando di vedere il lato positivo, se si e' vista + grinta, ben venga. Mi fa piacere per uno come Livotto che secondo me di grinta ne mette e sta migliorando vistosamente dall'anno scorso, specie se schierato in una posizione a lui congeniale. [SM=g4174362]
www.forzatreviso.it
00Sunday, February 15, 2015 8:41 PM
www.venetouno.it//notizia/43508/il-treviso-sciupa-tutto-nel-finale-con-il-liapiave-...

15/02/2015
Dopo la sconfitta con il Vittorio Falmec, i biancocelesti smuovono la classifica
IL TREVISO SCIUPA TUTTO NEL FINALE: CON IL LIAPIAVE È SOLO 1-1
Conte trasforma dagli 11 metri, pareggia in extremis Manzan

SAN POLO DI PIAVE - Il Treviso, dopo aver ospitato il Vittorio Falmec dal quale è stato battuto 2-0, non è riuscito ad andare oltre l'1-1 contro il LiaPiave nella difficile trasferta di San Polo. Dopo essere passato in vantaggio con un rigore trasformato da Conte al 31' del primo tempo, il Treviso è capitolto allo scadere: è stato il neoentrato Manzan, all'89', a sfruttare un indecisione della difesa biancoceleste e a beffare Franceschini.

LA CRONACA:
1' pt. - Calcio d'inizio. Primo pallone affidato ai padroni di casa.
5' pt. - Fasi di studio in questo avvio di gara. Il pallino del gioco resta nei piedi del LiaPiave.
17' pt. - Occasione LiaPiave: Bagnara di destro ha trovato un ottima risposta Faanceschini. Il Treviso si salva.
23' pt. - Azione confusa del Treviso che non spaventa la retroguardia del LiaPiave, molto bravo a chiudere gli spazi.
24' pt. - Treviso in avanti con una conclusione di Hysa, facile preda per Finotto.
25' pt. - Calcio di punizione per il Liapiave dall'angolo destro dell'area: Benetton sul pallone. Palla in area ma nessuno riesce a concludere. L'azione sfuma.
27' pt. - Occasione per il Liapiave: da calcio d'angolo la palla arriva a Bagnara che scarica di destro. Franceschini para.
30' pt. - RIGORE PER IL TREVISO: Cittadini tocca di mano in area, che viene anche ammonito.
31' pt. - GOL DEL TREVISO: Conte tira alla destra del portiere che si butta dall'altra parte. Biancocelesti in vantaggio.
33' pt. - Ancora Bagnara spaventa il Treviso, la conclusione però finisce alta sulla traversa.
36' pt. - Papera collettiva della difesa del Treviso che lascia Dal Mas da solo, a porta vuota con Francschini a terra, ma il giocatore del LiaPiave spara fuori. Che errore.
41' pt. - Ammonizione per il Treviso: Pilotto entra nel taccuino dei cattivi. Punizione per il LiaPiave dalla trequarti.
42' pt. - Grande parata di Franceschini: dal calcio di punizione Tegon colpisce a botta sicura di testa ma l'estremo difensore biancoceleste ha un riflesso prodigioso e salva il risultato.
45' pt. - Ci sarà soltanto un minuto di recupero.
45'+1 pt. - Squadra negli spogliatoi. Il Treviso è in vantaggio 1-0 grazie al rigore trasformato da Conte.
SECONDO TEMPO:
1' st. - Primo pallone giocato dal Treviso.
7' st. - Occasione del Treviso: Stendardo dimenticato dalla difesa s'invola verso la porta e spara col destro, Finotto si rifugia in angolo.
8' st. - Occasione del LiaPiave: Bagnara vede Franceschini fuori dai pali (un'uscita fin troppo avventurosa) e con un lob supera il portiere biancoceleste. Il pallone finisce fuori di un soffio.
26' st. - Gara ancora apertissima: entrambe le squadre hanno sfiorato il gol.
38' st. - Punizione per il Treviso dal limite dell'area, sul lato sinistro. Dal Compare tira in porta ma Finotto è attento e devia in angolo.
44' st. - GOL DEL LIAPIAVE: Franceschini sbaglia un'uscita e i padroni di casa colpiscono il palo. Sugli sviluppi dell'azione il pallone viene ricacciato in area e il più lesto è Manzan che la mette dentro. Pareggio insperto ma meritato.
45' st. - Ci saranno cinque minuti di recupero.
45'+1 st. - Occasione del Treviso: Amadio tira a colpo sicuro, subisce una deviazione e la palla finisce sul palo. Colpaccio sfiorato dai biancocelesti.
45'+3 st. - Contropiede fulminante di Vettoretto che fa sedere Franceschini e tira in porta, salvataggio sulla linea di Fornasier.
45'+5 st. - Finisce qui: il derby tra LiaPiave e Treviso finisce 1-1. Un pareggio che sta stretto a entrambe.


LIAPIAVE - TREVISO 1-1
MARCATORI: 31' Conte rig. (T), 89' Manzan (L)
LIAPIAVE (4-2-3-1): Finotto; Polacco, Cittadini, Tegon, Fiorotto; Pettenà, Gagno (38' st. Fase); Benetton, Vettoretto, Dal Mas (29' st. Manzan); Bagnara (18' st. Bortot). All. Piovesan
TREVISO (4-4-2): Franceschini; Fornasier, Orfino, Zamuner, Pilotto; Hysa (22' st. Granati), Livotto, Stentardo, Dal Compare (44' st. Del Papa); Moresco, Conte (28' st. Amadio). All. Rorato.
AMMONITI: 30' Cittadini (L), 41' Pilotto (T), 43' Fornasier (T)
ANGOLI: LiaPiave 8, Treviso 8
RECUPERO: 1' e 5'
ARBITRO: Arace di Lugo

LE ALTRE GARE DELLA 21° GIORNATA:
Laguna di Venezia - Istrana 0-3
Mestrina - Feltrese 0-0
Nervesa - Vigontina 1-2
Opitergina - LiventinaGorghense 1-1
Passarella - Union Quinto 3-0
Sedico - CalviNoale 0-0
Vittorio Falmec - Union qdp 2-1


LA CLASSIFICA:
CalviNoale 50, Nervesa 41, LiventinaGorghense 39, LiaPiave 35, Vittorio Falmec 35, Sedico 33, Mestrina 31, Treviso 29, Vigontina 28, Passarella 28, Union Qdp 27, Feltrese 23, Istrana 21, Laguna di Venezia 17, Opitergina 15, Union Quinto 1.
claforevertv
00Sunday, February 15, 2015 9:44 PM
Guardando la classifica fino ad ora campionato veramente anonimo e piatto.

Forse il più anonimo della storia insieme all'altro in eccellenza.

Peccato perché la società c'è, gente onesta e seria, ma il resto c'è????

Basta alibi, e scusanti adesso servono punti (tanti)per uscire da qui.





ZakkTV
00Sunday, February 15, 2015 9:52 PM
Stavo proprio pensando che il livello dell'Eccellenza è rimasto lo stesso, e pensare che durante il girone di andata avevo pensato diversamente.
magnani75
00Monday, February 16, 2015 12:20 PM
Stessa idea della settimana scorsa, pessimismo o no, possiamo essere grintosi, giocare meglio, avere l arbitro contro o il portiere di riserva, ogni domenica possiamo vederne una per pensare in positivo, ma gli altri fanno punti, noi no...questa è la sostanza e di sicuro le aspettative per me erano ben diverse!!!!!! A questo punto spero solo sia un problema di mentalità, ma in questo caso devono darsi una svegliata subito!!! Cmq sia rassegnamoci a quello che ha detto Claforever, e speriamo di arrivare almeno ai playoff, giusto per non perdere per strada con due mesi di anticipo anche quelle poche persone in più che vengono al Tenni quest anno!!
18gennaio1909
00Monday, February 16, 2015 12:54 PM
Io continuerò a credere nei play-off fino a quando la matematica ci condannerà.
Ammetto però che la partita di ieri, per come si era messa, era da vincere assolutamente.
Quindi si tratta di un passo falso, purtroppo.
FrankUK: il problema non è Franceschini di per se, ma chi lo ha portato qua in estate.
Non ho mai visto giocare Pasquali quindi non posso giudicarlo, ma se Bortolin avesse avuto qualche acciacco fisico, chi avrebbe parato al posto suo?
Visto che comunque abbiamo già 2 '95 che possono giocare titolari (Orfino e Livotto), perchè non è stato preso un portiere anziano, o meglio ancora '96?
ZakkTV: noi abbiamo in mente solo l'Eccellenza 2009/2010.
Ecco secondo me rispetto a quel campionato il livello si è alzato, eccome.
Ad esempio quell'Opitergina non era nemmeno comparabile al Calvi Noale di quest'anno, basta ripensare a chi avevano in mezzo al campo e chi hanno oggi gli arancioni.
Quest'anno di buone squadre ce ne sono tante, il Nervesa, il Vittorio, la Liventina, lo stesso Liapiave, noi, la Mestrina...
Delle prime forse l'unica fuori posizione è il San Giorgio Sedico, che però è una squadra molto quadrata.
All'epoca io salvavo solo Sottomarina e Liapiave...
FrankUK
00Monday, February 16, 2015 2:13 PM
Re:
magnani75, 16/02/2015 12:20:

Stessa idea della settimana scorsa, pessimismo o no, possiamo essere grintosi, giocare meglio, avere l arbitro contro o il portiere di riserva, ogni domenica possiamo vederne una per pensare in positivo, ma gli altri fanno punti, noi no...questa è la sostanza e di sicuro le aspettative per me erano ben diverse!!!!!! A questo punto spero solo sia un problema di mentalità, ma in questo caso devono darsi una svegliata subito!!! Cmq sia rassegnamoci a quello che ha detto Claforever, e speriamo di arrivare almeno ai playoff, giusto per non perdere per strada con due mesi di anticipo anche quelle poche persone in più che vengono al Tenni quest anno!!



Giusto, anche xche' ne beneficiano pure le casse della societa'.

Mi stuzzica l'Enrico-pensiero annata 2013-14, quando sosteneva su questi schermi che se si fosse risuciti ad agguantare i playoff, nonostante le altalenanti prestazioni, avremmo avuto anche il coraggio di vincerli. In effetti, e' vero che d'ora in poi la squadra dovrebbe solo migliorare, a sentire il preparatore atletico, con campi e clima + favorevoli forse alle squadre + tecniche.

Poi anche Rorato a furia di prova e riprova magari imbrocchera' la formula magica, chissa'. Ma ripeto, quest'anno ci sono squadre che vanno a tutto vapore, concedendo poco o nulla. Vedremo se sto tonfo interno del Nervesa e' la spia di un inizio di crisi... ma per una che incespica, un'altra torna alla carica. 'Sta Vigontina mi infastidisce abbastanza: capace di arrivare al Tenni il mese prossimo all'apice della forma e con l'ex dal dente avvelenato che prima segna e poi si fa un altro selfie (o peggio)....
www.forzatreviso.it
00Tuesday, February 17, 2015 11:08 AM
www.liapiave.it/Un-pari-strameritato-contro-il-Treviso.htm

Un pari strameritato contro il Treviso!
15-02-2015 17:20 - News Generiche

LIAPIAVE - TREVISO 1-1

LIAPIAVE: Finotto, Polacco, Fiorotto, Gagno (st 35' Pase), Cittadini, Tegon, Dal Mas (st 29' Manzan), Pettenà, Bagnara (st 16' Bortot), Benetton, Vettoretto. All. Piovesan
TREVISO: Franceschini, Fornasier, Pilotto, Orfino, Zamuner, Dal Compare (st 43' Del Papa), Hysa (st 22' Granati T), Stendardo, Livotto, Conte (st 25' Amadio), Moresco. All. Rorato
ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna
RETI: pt 35' Conte (R); st 43' Manzan
NOTE: Ammoniti Cittadini, Polacco, Pilotto, Fornasier. Calci d'angolo 9-8 per il Liapiave. Spettatori 500 circa

Non poteva scegliere giorno e momento della partita migliore per segnare il suo primo gol in Eccellenza ed è così che Fabio Manzan ha chiuso alla grande il suo personale weekend da favola, che lo ha portato ad essere decisivo sia al sabato, con la tripletta che ha indirizzato favorevolmente il match interno della juniores contro il Laguna di Venezia, che alla domenica, con il gol di rapina segnato in extremis che ha consentito al Liapiave di strappare un punto meritatissimo.
Già, meritatissimo: checché se ne dica, la squadra di Albino Piovesan, per il gioco prodotto, lo sforzo profuso e le occasioni create, questa gara avrebbe addirittura meritato di vincerla, di certo, per come si erano messe ormai le cose, questo punto rappresenta un patrimonio da tenere comunque stretto, soprattutto se commisurato ai risultati ottenuti in questa domenica, da tutte le dirette concorrenti.
Aldilà di tutto poi, quella del "Giol" è stata una bellissima giornata di sport, con gli spalti gremiti e colorati a festa a fungere da perfetta cornice di una gara in cui, tutti e 28 i giocatori che si sono alternati in campo, si sono letteralmente dannati l'anima pur di regalare al pubblico uno spettacolo veramente degno di questo nome.
LA PARTITA: La prima conclusione del match è ad opera di Stentardo, che dal limite costringe Finotto ad una parata plastica non propriamente agevole. La prima vera chance del match ce l'ha però il Liapiave, con il cross di Dal Mas a premiare sul palo lungo Bagnara, il cui destro a botta sicura trova però pronto Franceschini. Quattro minuti dopo è la volta di Vettoretto, il cui cross per Bagnara viene miracolosamente intercettato da Zamuner in scivolata, favorendo così il recupero in presa dell'estremo trevigiano. Alla mezzora a trovare un vantaggio decisamente a sorpresa è però il Treviso, con un rigore fischiato dall'arbitro per un tocco col braccio largo di Cittadini. Della trasformazione se ne incarica Conte, abile a spiazzare il portiere locale. La reazione del Liapiave è immediata e veemente e di occasioni nitide, prima dell'intervallo, la squadra di casa ne costruirà ben tre. La prima con Bagnara che, ben lanciato da Benetton lungo l'out di sinistra, affonda lo scatto fin nei pressi dell'area piccola, da dove fa partire una conclusione che finisce però alta sulla traversa. La seconda con Dal Mas, bravo a leggere il pasticcio combinato da Orfino e Franceschini, ma non a scaraventare dentro un pallone piuttosto comodo. La terza e ultima con un colpo di testa a botta sicura di Pettenà, ben ribattuto in corner dal portiere ospite.
Nella ripresa la prima occasione ce l'ha Stentardo, che si porta ad ampie falcate sino al limite per poi calciare alto sulla traversa. Un minuto dopo altra occasione Lia, con Benetton partito coi tempi giusti al limite del fuorigioco, a tentare un pallonetto mancino che finisce però la sua corsa a fondo campo.
Per tutto il resto della ripresa, è sempre la formazione di casa a dettare i tempi delle giocate, ma arrivare pericolosamente vicini alla porta diventa un'impresa sempre più ardua, a causa dello spezzettamento del gioco provocato dall'ostruzionismo di un Treviso, volto più che altro a cercare di far scorrere inesorabilmente il tempo. Una tattica che quasi riesce alla truppa di Rorato, quanto meno fino al minuto numero 43, allorquando una punizione morbida di Benetton viene raccolta da Fiorotto, il cui tiro a botta sicura incoccia contro la base del palo. L'azione prosegue poi con un pallone ributtato verso il centro dell'area da Tegon, sul quale Franceschini fallisce completamente la presa aerea favorendo il comodo tap in di Manzan, bravo a catapultarsi in area al posto giusto e al momento giusto.
I cinque minuti che restano da giocare sono letteralmente al cardiopalma e dapprima, ad andare vicinissimo al nuovo vantaggio è il Treviso, con un assolo di Amadio la cui conclusione da posizione molto favorevole viene miracolosamente deviata da Bortot contro la traversa, mentre poi, sul rovesciamento di fronte, a sfiorare il ribaltone è il Liapiave, con Manzan a recuperar palla in pressione e a smarcare poi Vettoretto, il cui tiro supera l'uscita di Franceschini, ma non il prodigioso recupero sulla linea bianca di porta da parte di Fornasier. Con buona pace di tutti, finisce così 1 a 1.

N.B. A breve pubblicheremo sulla sezione fotogallery le immagini più significative scattate dal nostro fotografo ufficiale durante la gara.


Fonte: Ufficio Stampa
www.forzatreviso.it
00Tuesday, February 17, 2015 11:12 AM
tribunatreviso.gelocal.it/sport/2015/02/16/news/il-treviso-butta-due-punti-nel-piave-1.10876501?re...

Il Treviso butta due punti nel Piave. Pareggio con il Lia
Vantaggio con Conte, nel finale il Lia pareggia con Manzan
di Silvano Focarelli
Tags
CALCIO
TREVISO


16 febbraio 2015

Un'azione di gioco del Treviso
SAN POLO DI PIAVE. Che bel derby, palpitante, mai finito, con due squadre che come pugili si sono scambiati cazzotti tremendi sino all’ultimo secondo. Entrambe alle corde hanno barcollato, nessuna è stramazzata. Però chi i due punti li ha buttati è certo il Treviso. Chiariamo: il LiaPiave il pari non l’ha rubato ed anzi il calcio migliore è apparso il suo, ma una squadra che all’89’ è in vantaggio e viene ripresa per una paperissima del suo portiere cosa deve fare se non rammaricarsi? Del resto il Treviso è dall’inizio dell’anno che butta via punti come niente fosse: ieri poteva davvero stoppare il lento procedere dei gialloverdi, al terzo pari di fila e fare un bel balzo verso quella zona playoff che si sta sempre più allontanando. Invece altri rimpianti. Impressione migliore nella prima mezzora la suscita il LiaPiave, che costringe il Treviso non in affanno ma almeno a prestare la massima attenzione.

LA PARTITA

Il primo tentativo tuttavia è di Stentardo (16’) che più che altro regala a Finotto la possibilità di un volo plastico. Un minuto dopo invece è determinante per la prima volta Franceschini, che ribatte in angolo una bordata dell’ex Bagnara. A metà tempo il Treviso accenna a crescere con il buon lavoro di recupero palloni di Livotto e Stentardo: 23’, batti e ribatti in area locale, Moresco è in ritardo; 25’, Hysa converge da destra al centro e libera il sinistro, Finotto blocca a terra. Alla mezzora arriva il rigore: Cittadini impedisce (volontariamente?) di braccio che la sfera giunga a Conte, appostato alle sue spalle. Dopo il giallo c’è il penalty, che Conte trasforma con un rasoterra che spiazza il portiere. Il LiaPiave perde per un po’ le coordinate ma si riprende subito. 37’: pasticcio difensivo a terra tra Orfino ed il suo portiere, pallone a Dal Mas, botta a colpo sicuro ma che sfila a lato a porta sguarnita. Franceschini invece è super al 41’ nel respingere d’istinto una capocciata di Pettenà.

Il Lia dopo il the si ripresenta animato dalle migliori intenzioni, il Treviso se ne sta acquattato pronto a mordere, come al 7’ quando Stentardo si presenta da solo al limite e spara il destro, Finotto c’è. Un minuto dopo Franceschini in uscita avventurosa, lob di Bagnara a porta vuota e sfera che sorvola il montante. Preme adesso la squadra di casa, con la spinta da dietro di Gagno e Tegon, la rapidità del frizzante Vettoretto che folleggia sulle fasce, non sempre tutelato dal compassato Arace, gli spioventi di Benetton; ci fosse anche un Bagnara all’altezza chissà, Treviso però sempre attento a chiudere. Al 38’ ci prova Dal Compare, unica cosa da lui azzeccata, Finotto va in corner.

Il LiaPiave sembra non averne più ma è qui che acciuffa il pari. Succede al 44’: prima una mezza uscita di Franceschini consente a Fiorotto di sparare un diagonale che becca il palo lontano, l’azione prosegue, Benetton alza la palla che spiove sotto la traversa, Franceschini invece di smanacciarla fuori la tocca goffamente a due mani rimettendola in area, lì è appostato Manzan ed il tap in è impietoso. Sipario? Macchè. 46’: Amadio ha la palla buona ma il suo tiro, deviato, sbatte sull’incrocio, 48‘, Vettoretto supera Pilotto, conclusione che pare dentro, sulla linea salva Fornasier. Ed è finita davvero.

Tags
CALCIO
TREVISO


16 febbraio 2015
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:34 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com