Eccellenza 2015/2016: San Giorgio Sedico - TREVISO

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
www.forzatreviso.it
00Monday, December 28, 2015 2:37 PM
STADIO COMUNALE DI SEDICO (BL) DOMENICA 10/1 ORE 14.30 [SM=g4174350]
www.forzatreviso.it
00Monday, December 28, 2015 2:38 PM
Il Sedico ha chiesto l'anticipo, probabile che il Treviso accetti.

fonte: il Gazzettino
www.forzatreviso.it
00Tuesday, December 29, 2015 12:03 PM
Tutto rientrato, la partita si svolgerà normalmente domenica 10.
Il Treviso non ha accettato la richiesta del Sedico.

fonte: il Gazzettino
www.forzatreviso.it
00Sunday, January 3, 2016 9:03 PM
corrierealpi.gelocal.it/sport/2016/01/02/news/san-giorgio-nessuna-amichevole-e-con-il-treviso-non-si-anticipa-1....

ECCELLENZA
San Giorgio, nessuna amichevole e con il Treviso non si anticipa
SEDICO. Si giocherà regolarmente domenica 10 gennaio, e non sabato 9 come avrebbe richiesto in un primo momento la società sedicense, la sfida d’Eccellenza tra San Giorgio Sedico e Treviso. Un anno...

02 gennaio 2016

SEDICO. Si giocherà regolarmente domenica 10 gennaio, e non sabato 9 come avrebbe richiesto in un primo momento la società sedicense, la sfida d’Eccellenza tra San Giorgio Sedico e Treviso. Un anno fa l’incontro si era disputato con un giorno d’anticipo sul calendario ed aveva portato sulle tribune dello stadio comunale di Ricolt di Sedico parecchie centinaia di tifosi, provenienti in buona parte da Treviso. Stavolta, invece, le società hanno deciso di scendere in campo regolarmente, domenica pomeriggio alle 14,30.
Nei prossimi giorni la squadra guidata da Paolo Zoppas si concentrerà sulla preparazione di questo appuntamento, il primo del girone di ritorno, e dei successivi (appena una settimana più tardi, alla seconda giornata, è in programma il sempre sentito derby con la Feltrese). Proprio per non spezzare il ritmo della preparazione, lo staff tecnico biancorossoceleste ha deciso di non
fissare altri appuntamenti amichevoli. Negli scorsi giorni, invece, Bee e compagni avevano affrontato prima il Cavarzano, uscendo sconfitti, poi il Novi Vicentino, contro il quale avevano raccolto un pareggio deciso dal gol del difensore centrale neoarrivato Mattia De Checchi. (n.p.)

02 gennaio 2016
www.forzatreviso.it
00Friday, January 8, 2016 3:59 PM
www.calciotreviso.com/intervista-ripresa-del-campionato-girone-di-ritorno-al-direttore-sportivo-carlo-cas...

INTERVISTA RIPRESA DEL CAMPIONATO girone di ritorno AL DIRETTORE SPORTIVO CARLO CASAGRANDE

Carlo Casagrande - ACD TrevisoDirettore, si è chiuso il mercato invernale per il Treviso. Ritiene che i nuovi arrivi possano far fare un ulteriore salto di qualità alla squadra, che comunque già dispone di buoni elementi, in ottica classifica?

Sì, sicuramente abbiamo cercato di andare sostanzialmente a colmare i vuoti che si sono creati dalla partenza di diversi giocatori. Dal Compare ha chiesto alla società di essere liberato per aver maggior spazio in un’altra squadra ed è stata accordata la sua richiesta. Un colpo importante di mercato è stato l’arrivo dell’attaccante Paolo Zanardo. Antonioli per problemi di lavoro non poteva proseguire con la nostra squadra, perciò abbiamo chiamato il centrocampista Daniele Casella. Per quanto riguarda l’arrivo di Rocco Donè, è stata una richiesta di Mister Claudio Ottoni per cercare di dare un po’ di sostanza al reparto difensivo. A questo punto in merito al mercato in uscita Gianmarco Orfino ha richiesto di poter giocare da protagonista altrove, decisione presa in accordo con il giocatore.

Dunque che impressione generale ha di questa squadra, ora al completo?

La squadra ora è completa, abbiamo lavorato in sinergia con la società e lo staff tecnico, soprattutto con il mister fornendo qualche alternativa e soluzione di gioco in più. Nella prima parte del campionato i tanti infortuni di gioco e alcuni problemi muscolari di qualche giocatore hanno inciso molto sulle scelte della domenica per le gare disputate. Quindi ci siamo seduti a tavolino per fare delle scelte che spero ci permetteranno di fare un girone importante e dar seguito agli obbiettivi che ci eravamo prefissati.

Il Presidente ha chiesto di “vivere domenica per domenica, con il massimo impegno e serietà”. E’ realistico per Lei pensare che la squadra possa puntare alle prime posizioni della classifica, entrando a pieni titoli nella zona play off?

Quello che ha detto il Presidente lo sottoscrivo ed e quello che ci siamo detti all’interno dello spogliatoio con la squadra e mister Ottoni. Il nostro obbiettivo ribadisco è di tentare fino alla fine di fare un campionato importante, puntare quanto meno ai play off. Vivere partita dopo partita, dare il massimo sul campo di gioco, arrivare in fondo con la consapevolezza di aver fatto il massimo possibile. Bisogna ricordare che nello sport ci sono anche gli avversari e la fortuna a volte gioca il suo ruolo. La squadra ribadisco sta lavorando bene, c’è un bel clima al campo di allenamenti di Carbonera. Il lavoro della settimana lo si vede alla domenica, però personalmente ho delle belle sensazioni a riguardo.

Chiudiamo se ci è permesso con una massima… “sognare è lecito”, chiudendo così le polemiche sorte dopo alcuni proclami di inizio stagione. Il calcio si gioca sul campo, partita dopo partita, con la massima serietà e la giusta cattiveria agonistica. Ci lascia un augurio per i nostri tifosi?

Personalmente non vorrei parlare, ma dimostrare con i fatti e lavorare intensamente. Forse è la cosa più importante da fare. Poi se questo avrà dato luogo a buoni risultati, chiediamo alla tifoseria di seguirci e supportarci come hanno sempre fatto nel rispetto sportivo.
www.forzatreviso.it
00Saturday, January 9, 2016 11:17 AM
www.calciotreviso.com/quattro-chiacchere-con-mister-ottoni-pre-...

QUATTRO CHIACCHERE CON MISTER OTTONI PRE PARTITA…


Sentito al telefono il Mister così ha risposto:

“Non vediamo l’ora di riprendere a giocare… la squadra si è allenata bene durante la pausa natalizia. Confidiamo di allungare la serie di risultati positivi con un’altra vittoria, anche se domenica sarà una trasferta dura contro una squadra ostica… ci aspettiamo un campo pesante per le condizioni meteorologiche.”

Non possiamo contare su Donè e Moretto in quanto infortunati.
www.forzatreviso.it
00Saturday, January 9, 2016 4:25 PM
Finale a Mogliano Veneto: Union Pro-Vigontina 1-0. Gol del nostro ex Bidogia su rigore a un quarto d'ora dalla fine.
giotv
00Saturday, January 9, 2016 6:41 PM
Con un risultato cosi' dobbiamo assolutamente fare 3 punti domani
18gennaio1909
00Saturday, January 9, 2016 11:53 PM
Verissimo infatti se vinciamo e il Liapiave non batte il rinforzato San Dona' siamo a -5 dalla vetta.
www.forzatreviso.it
00Sunday, January 10, 2016 9:07 AM
www.venetouno.it/notizia/46683/il-treviso-oggi-a-sedico-per-continuare-a...

10/01/2016
Ore 14.30, biancocelesti a caccia di punti nella prima di ritorno
IL TREVISO OGGI A SEDICO PER CONTINUARE A CORRERE
Ottoni: "Temo le condizioni meteo", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Oggi alle 14.30 sul campo di Sedico cobntro l'Union San Giorgio-Sedico il Treviso, dopo una sosta di quattro settimane, ricomincia a giocare. Prima giornata di ritorno: i biancocelesti sono reduci da due vittorie di fila e vogliono continuare per dare la scalata alla classifica, approfittando anche della sconfitta di ieri della Vigontina a Mogliano. Dice mister Ottoni: "Abbiamo tanta voglia di ricominciare-confessa mister Claudio Ottoni-mai stato fermo così a lungo però ora si gioca: veniamo da due vittorie di fila dopo lo 0-0 con la Vigontina e intendiamo continuare su questa strada. So bene che l’impatto non sarà facile, il Treviso tecnicamente è migliore del San Giorgio ma, soprattutto se continua a piovere, ci sarà da fare i conti con le condizioni ambientali, a cui dovremo adattarci."

TREVISO: (4-3-1-2): Schincariol; Prosdocimi, Giovannini, Bellotto, Sagui; Casella, Mastellotto Granati; Furlanetto; Cattelan, Zanardo. All. Ottoni.
Diretta su Radio Veneto Uno
LaMiaCittà
00Sunday, January 10, 2016 4:27 PM
Quante domeniche ancora dovremo subire tutto ciò? Almeno fra 7 giorni se va male smetteremo di credere al primo posto.
FrankUK
00Sunday, January 10, 2016 4:51 PM
Re:
LaMiaCittà, 10/01/2016 16:27:

Quante domeniche ancora dovremo subire tutto ciò? Almeno fra 7 giorni se va male smetteremo di credere al primo posto.



Io ho gia' smesso, LMC, e non illudiamoci di vedere una riscossa formidabile domenica prossima (anche fosse cosi', poi ci han abituato al tracollo successivo). Il Treviso continua a ricevere offerte di rientro in corsa dale prime e non ne approfitta, mentre si reduce lentamente il n. di partite disponibili. Chi fa il proprio dovere invece, puo' sperare, come il S. Dona', nato meglio come squadra (NB: Ton ci farebbe un gran comodo ora) e autorizzato a sperare.

Non mettiamo in croce Schincariol, che per quanto colpevole non e' la causa di questa sconfitta: il portiere avversario ha ricambiato il favore. Invece, loro han segnato di + e per l'ennesima, fottutissima, noiosissima volta son riusciti ancora a farci far la figura dei fessi (col Sedico non vinceremo mai, neanche se giochiamo 10 volte di seguito...).

Diamo la croce addosso al Mister? Mmmh, non me la sento. Il rinfreschino della rosa c'e' stato, ma evidentemente non e' sufficiente a compensare i difetti di ...'manico'. Non e' poi che abbiamo preso CR7 o chi per lui...

A questo punto mi preoccupo x le ripercussioni future: non credo il pubblico nostrano abbia ancora pazienza di assistere ad altri obbrobri. Se l'anno prossimo non usciamo da 'sta serie, la 'riqualificazione' del Tenni rischia di diventare seriamente una condanna a morte.... [SM=g2172025]

LaMiaCittà
00Sunday, January 10, 2016 5:58 PM
Re: Re:
FrankUK, 10/01/2016 16:51:



Io ho gia' smesso, LMC, e non illudiamoci di vedere una riscossa formidabile domenica prossima (anche fosse cosi', poi ci han abituato al tracollo successivo). Il Treviso continua a ricevere offerte di rientro in corsa dale prime e non ne approfitta, mentre si reduce lentamente il n. di partite disponibili. Chi fa il proprio dovere invece, puo' sperare, come il S. Dona', nato meglio come squadra (NB: Ton ci farebbe un gran comodo ora) e autorizzato a sperare.

Non mettiamo in croce Schincariol, che per quanto colpevole non e' la causa di questa sconfitta: il portiere avversario ha ricambiato il favore. Invece, loro han segnato di + e per l'ennesima, fottutissima, noiosissima volta son riusciti ancora a farci far la figura dei fessi (col Sedico non vinceremo mai, neanche se giochiamo 10 volte di seguito...).

Diamo la croce addosso al Mister? Mmmh, non me la sento. Il rinfreschino della rosa c'e' stato, ma evidentemente non e' sufficiente a compensare i difetti di ...'manico'. Non e' poi che abbiamo preso CR7 o chi per lui...

A questo punto mi preoccupo x le ripercussioni future: non credo il pubblico nostrano abbia ancora pazienza di assistere ad altri obbrobri. Se l'anno prossimo non usciamo da 'sta serie, la 'riqualificazione' del Tenni rischia di diventare seriamente una condanna a morte.... [SM=g2172025]




Beh anche io ritenevo quasi impossibile arrivare primi ma un po' ci speravo vista la mediocrità del campionato, secondo me se cambiassimo veramente atteggiamento dalla prossima partita potremmo ancora farcela ma chiaro che ormai non succederà. Guardandoci indietro non siamo MAI e dico MAI stati in zona playoff in 16 giornate (nemmeno dopo la prima) e già questo fa capire l'andazzo di questa stagione. Come dici tu dubito il pubblico continuerà a seguire la squadra se non vinciamo la prossima e per quanto riguarda il discorso stadio se rimaniamo un altro anno in eccellenza il rischio sarà concreto come quello di fusione con altre società o trasferimenti di altre realtà.

claforevertv
00Sunday, January 10, 2016 6:21 PM
Sconfitta veramente grave, non me l'aspettavo. Fanno proprio pena, ma adesso turiamoci il naso e speriamo in un po' di orgoglio già dalla prossima.
Questa situazione è veramente piena di rischi, di tutti i tipi.
Ma come sono andati i nuovi acquisti?
www.forzatreviso.it
00Sunday, January 10, 2016 11:46 PM
www.forzatreviso.it/?p=12567

ANNO NUOVO, TREVISO VECCHIO! A Sedico una pesante battuta di arresto (2-1)
10 gennaio 2016

Il Treviso fa e disfa: come già successo quest’anno a San Polo, contro l’Union QDP e a Istrana (ma anche l’anno scorso a Nervesa) passa in vantaggio, ma poi subisce la rimonta degli avversari, tornando a casa con le pive nel sacco.
C’erano molte aspettative per questa partita, inutile nascondersi: il Treviso era reduce dal doppio successo consecutivo nel finale del girone di andata e il mercato d’inverno aveva convinto in molti, con una rosa sulla carta potenziata dall’arrivo di giocatori da categoria superiore (Donè, Casella e soprattutto Zanardo) al posto di giocatori che finora avevano avuto spazio limitato. La situazione quindi poteva solo migliorare. Inoltre, nell’anticipo di ieri la Vigontina aveva continuato la sua serie negativa andando a perdere in casa del non irresistibile Union Pro.
Insomma, c’erano tutti i presupposti per fare bene e dare una sterzata decisiva al nostro campionato. Presupposti che, come è sempre successo da un anno e mezzo a sta parte, sono stati disattesi. Il Treviso a parte il gol (un calcio d’angolo a rientrare di Furlan con Bee, decisamente fuori posizione, ha deciso di portarsi il pallone in porta) e una clamorosa occasione con Furlanetto la cui doppia conclusione, dopo un pregevolissimo assist di Zanardo, viene murata sulla linea di porta dalla difesa rossoblù. Nemmeno il San Giorgio Sedico, a dire la verità, ha fatto granchè: il primo gol è una papera clamorosa di Schincariol, a cui sfugge un cross comodissimo dalla trequarti regalando di fatto il pareggio; il secondo gol è invece una dormita colossale di tutta la difesa, in particolare di Sagui, che lascia un doppio tap-in al San Giorgio Sedico dopo un tiro di Simoni. Ci ha messo soprattutto la grinta, l’impegno, la determinazione, ha giocato da cosiddetta “provinciale” cercando di fare la partita della vita, meritando di vincere per questo.
Il Treviso deve recitare l’ennesimo mea-culpa, perchè il vantaggio, seppur casuale, doveva essere gestito in qualche modo. Questi campi sono difficili e in più la squadra avversaria gioca sempre con più impegno del solito perchè di fronte non ha una squadra qualunque ma il Treviso che 10 anni fa era in Serie A. E la contestazione scoppiata a fine partita (esattamente come l’anno scorso a Sedico) è sacrosanta. Perchè il Treviso non può permettersi di fare certe figure in Eccellenza.

UNION SAN GIORGIO SEDICO-TREVISO 2-1 (1-1)
UNION SAN GIORGIO SEDICO (4-3-3): Bee; Polesana, De Checchi, Rimoldi, Longo; Solagna, L. Moretti (st 37′ De Bona), Armenise; Pilotti (st 33′ Paganin), Simoni (st 45′ Padovan), Pajer. A disp. Da Rif, Bez, Fagherazzi, D’Incà. All. Zoppas.
TREVISO: (4-3-3): Schincariol; Sagui, Giovannini, Bellotto, Furlan; Casella, Mastellotto (st 13′ Biondo), Granati; Furlanetto (st 26′ Moretto), Cattelan, Zanardo. A disp. Gottardi, Prosdocimi, M. Moretti, Antonioli, Di Salvo. All. Ottoni.
ARBITRO: Scialla di Vicenza.
MARCATORI: pt 4′ aut. Bee, 30′ Solagna; st 8′ Pilotti.
SPETTATORI: 250 di cui un centinaio abbondante da Treviso.
Murdock FBC
00Monday, January 11, 2016 12:26 AM
Da: www.venetouno.it/notizia/46683/a-sedico-treviso-brutto-perdente-e-co...

10/01/2016
2-1 per i bellunesi, i tifosi alla fine assediano la squadra
A SEDICO TREVISO BRUTTO, PERDENTE E CONTESTATO
Autogol di Bee, papera di Schincariol poi decide Pilotti


UNION SAN GIORGIO SEDICO-TREVISO 2-1
UNION SAN GIORGIO SEDICO (4-3-3): Bee 5; Polesana 6.5, De Checchi 6, Rimoldi 6.5, Longo 7; Solagna 7, L. Moretti 6.5 (st 37' De Bona sv), Armenise 6; Pilotti 6.5 (st 33' Paganin sv), Simoni 7 (st 45' Padovan sv), Pajer 6. A disp. Da Rif, Bez, Fagherazzi, D’Incà. All. Zoppas 7.
TREVISO: (4-3-3): Schincariol 5; Sagui 5, Giovannini 5.5, Bellotto 6, Furlan 6; Casella 5.5, Mastellotto 5.5 (st 13' Biondo 5), Granati 6; Furlanetto 5 (st 26' Moretto 5), Cattelan 5, Zanardo 5. A disp. Gottardi, Prosdocimi, M. Moretti, Antonioli, Di Salvo. All. Ottoni. 5
ARBITRO: Scialla di Vicenza 7.
MARCATORI: pt 4' aut. Bee, 30' Solagna; st 8' Pilotti.
NOTE Giornata umida. Ammoniti: De Checchi, Pilotti, L. Moretti, Moretto e Casella. Angoli: 4-3 per il Treviso. Recuperi: pt 1’, st 5’. Spettatori 300 circa.

SEDICO - Inizia nel peggiore dei modi il nuovo anno per il Treviso, sconfitto da un modesto Union San Giorgio Sedico e contestato a fine gara dai suoi tifosi. I biancocelesti avevano chiuso l'andata con due vittorie che lasciavano ben sperare, insieme ad alcuni innesti di peso operati dalla società, ma, dopo pausa di quasi un mese per le festività natalizie, il primo turno di ritorno riserva una brutta sorpresa alla squadra di mister Ottoni, sconfitta 2-1 sul campo del San Giorgio Sedico. Al di là dell'entità del risultato, brucia l'aver sprecato l'ennesima possibilità di riagguntare la zona play-off. Il Treviso aveva illuso i suoi tifosi passando rapidamente in vantaggio, in realtà con la determinante complicità di una "papera" del portiere avversario Bee. Poi però i trevigiani non sono riusciti ad imporre il loro maggior tasso tecnico, senza creare vere occasioni per raddoppiare e chiudere la gara. Anzi, con il passare dei minuti il Sedico ha guadagnato campo ed iniziativa, fino a pervenire al pareggio, anche in questo caso propiziato da un errore del portiere Schincariol. Più determinati, i bellunesi sono passati in vantaggio in avvio di ripresa e, come già avvenuto nel corso del campionato, la reazione biancoceleste è stata troppo blanda per concretizzarsi.
Così il Treviso si trova scavalcato in classifica dal S. Donà, vittorioso sul Liapiave, e appaiato da Nervesa e Union Qdp. Domenica prossima, al Tenni, arriva proprio il Liapiave: potrebbe già essere uno degli ultimi treni promozione. A fine partita i tifosi biancocelesti hanno pesantemente contestato la squadra, impedendole per una ventina di minuti di salire sul pullman. Il rimprovero principale è lo scarso impegno dei giocatori che in questo modo non onorerebbero la maglia che indossano.

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

3': Treviso in vantaggio. Angolo per il Treviso battuto da Furlan, Bee esce ed indietreggiando oltrepassa la linea con la palla in mano. Il segnalinee Sella vede la sfera dentro e convalida.
5' Ammonito De Checchi.
Il Sedico cerca di reagire ma il Treviso controlla con relativa tranquillità.
30': pareggio del Sedico. Punizione di Moretti da 25 metri, Schincariol esce ma non trattiene, la palla lo scavalca, irrompe Solagna che segna a porta vuota.
35': ammonito Pilotti.
Un minuto di recupero.

FINE PRIMO TEMPO

SECONDO TEMPO

3': Schincariol si riscatta bloccando una girata di Simoni da distanza ravvicinata.
5': sinistro da fuori di Mastellotto, Bee para a fatica.
8'. Sedico in vantaggio. Prima tira Simoni, Schincariol respinge corto, poi piatto di Solagna, la palla resta lì, irrompe Pilotti che in tap in prende il palo e poi sfera in rete.
15': ci prova Zanardo da posizione angolata, tiro altissimo.
17': bella azione di Zanardo che da sinistra tocca al centro, arriva Furlanetto ma il Sedico fa muro sulla linea di porta.
23': ammoniti Moretti e Casella.
29': ammonito Moretto
30': stacco di testa di Cattelan, Bee devia in corner.
31': azione solitaria di Pajer che tira, Schincariol blocca.
44': shoot di destro di Simoni, alto di poco.
I tifosi biancocelesti contestano la loro squadra.
4 minuti di recupero.
48': ammonito Zanardo.

FINE DELLA PARTITA


Il risultati della 16esima giornata:

Careni Pievigna – Istrana 2-2, Cornuda Crocetta – Union Qdp 2-2, Liapiave – San Donà 1-2, Real Martellago - Nervesa 0-0, S. Giogio Sedico – Treviso 2-1, Saonara Villatora – Feltrese 3-0, Union Pro – Vigontina 1-0, Vittorio Falmec – Godigese 0-4.

La classifica:

Vigontina 30; Liapiave 28; Careni Pievigina e Real Martellago 25; S. Donà 24; Istrana 24; Union Qdp, Nervesa, Treviso 22; Cornuda Crocetta, Saonara Villatora; S. Giorgio Sedico 20; Vittorio Falmec 19; Union Pro 17; Godigese 16; Feltrese. 8.

DAGLI SPOGLIATOI:

CLAUDIO OTTONI: "Non me l’aspettavo, nei primi 20 minuti potevamo mettere al sicuro il risultato prima di prendere due reti evitabilissime, quasi senza che loro avessero bisogno di tirare in porta. E poi altre due chance sciupate. Ho visto poca determinazione, quando sapevamo che su certi campi si doveva avere un altro atteggiamento, glielo avevo detto anche prima della gara. Un peccato, visti gli altri risultati. Evidentemente qualcuno pensava che con un paio di vittorie avessimo risolto ogni problema, invece non è così. Assolutamente inconcepibile buttar via occasioni del genere dopo essere passati in vantaggio."
Il mio canto libero.
00Monday, January 11, 2016 2:04 PM
Non ho visto la partita,ma posso dire che chiaramente mi sono evitato l'ennesima delusione. purtroppo la pazienza e' finita e la contestazione e' sacrosanta.
steno76@
00Tuesday, January 12, 2016 8:26 AM
Credo siamo finiti ormai in una spirale di mediocrità e paura; con le dovute proporzioni mi viene in mente un pò la Roma che sarebbe attrezzata per stare davanti, ma gioca con una paura incredibile e nemmeno quando le partite iniziano bene (1-0 dopo pochi minuti) riesce a mantenere il vantaggio e sprofonda nella confusione e nel terrore...
FrankUK
00Tuesday, January 12, 2016 10:12 PM
Re:
steno76@, 12/01/2016 08:26:

Credo siamo finiti ormai in una spirale di mediocrità e paura; con le dovute proporzioni mi viene in mente un pò la Roma che sarebbe attrezzata per stare davanti, ma gioca con una paura incredibile e nemmeno quando le partite iniziano bene (1-0 dopo pochi minuti) riesce a mantenere il vantaggio e sprofonda nella confusione e nel terrore...



E quindi torniamo alla solita conclusion: psicologicamente fragilini, vecchi e nuovi... A parte cio', Ottoni ha detto che il Zanardo e' stato servitor poco e male: e quindi ancora, poco serve avere attaccanti di lusso.
18gennaio1909
00Tuesday, January 12, 2016 11:02 PM
Se giochiamo contemporaneamente con Cattelan Furlanetto e Zanardo chi corre?
Fulvio Luna Romero
00Wednesday, January 13, 2016 8:10 AM
Primo posto??? [SM=g9310]
Vista la classifica vieta forse possiamo puntare ai playoff, completamente senza pretese. Giusto per farli. Anche se poi non si sa mai.
Ma dopo?
Metti mai che si vada su (si, lo so, sto delirando) cosa facciamo? Si rifá di nuovo la squadra da zero?
Qui non c'entrano più gli uomini. Inutile prenderne ancora di forti. Lo scorso anno sbagliavamo sotto rete, quest'anno non arriviamo nemmeno al limite. Niente fasce, niente scambi, so qualche lancio.
Dove voemo 'ndàr?
Qua deve cambiare la mentalità. Dimenticarci che siamo il Treviso. E sperare se lo dimentichino anche gli altri.
18gennaio1909
00Wednesday, January 13, 2016 12:59 PM
Fulvio Luna Romero il tuo discorso non fa una piega.
Domenica abbiamo giocato una partita inguardabile.
Primi 15 minuti bene poi un paio di fiammate.
Con un po' di fortuna avremmo potuto pareggiare ma anche prendere il terzo.
Sconfitta meritata anzi meritatissima.
Contestazione della tifoseria giusta e meritata!
Ti faccio però una domanda.
Non vuoi andare in serie D (e perchè mai???).
Non vuoi che rifacciano la squadra da zero.
Non vuoi che comprino giocatori forti.
Qual è la tua soluzione al problmea?
Stiamo tutti a casa?
Capisco lo scoramento ma non voglio che vengano buttati oltre 100 anni di storia nel cestino.
www.forzatreviso.it
00Thursday, January 14, 2016 12:19 AM
tribunatreviso.gelocal.it/sport/2016/01/11/news/ottoni-nero-non-li-avessi-avvisati-1.12762050?re...

L’AMARO DOPOGARA
Ottoni nero: «Non li avessi avvisati...»
Schincariol racconta il gol beffa. «Eravamo belli, ma per mezz’ora»

11 gennaio 2016

SEDICO. Il viso di Claudio Ottoni è terreo, molto simile a quello dei dirigenti. Figuraccia bruciante, la peggiore della stagione, doccia gelata sulle ambizioni biancocelesti. «No, non me l’aspettavo -mormora il mister- nei primi 20 minuti potevamo mettere al sicuro il risultato prima di prendere due reti evitabilissime, quasi senza che loro avessero bisogno di tirare in porta. E poi altre due chance sciupate. Ho visto poca determinazione, quando sapevamo che su certi campi si doveva avere un altro atteggiamento» In settimana gliel‘avrà detto chissà quante volte… «Se è per quello anche prima della gara. Un peccato, visti gli altri risultati. Evidentemente qualcuno pensava che con un paio di vittorie avessimo risolto ogni problema, invece non è così. Assolutamente inconcepibile buttar via occasioni del genere dopo essere passati in vantaggio». La difesa è sempre quella, ma ha ballato paurosamente. «C’era solo Simoni che ci poteva impensierire, ma francamente l’abbiamo sofferto troppo; sulle loro respinte mai riuscivamo a stare corti, prestazione incomprensibile. Da quando ci sono io, i punti sciupati direi che li abbiamo persi esclusivamente per nostri demeriti».
In ombra anche i due nuovi, Casella e Zanardo. «Zanardo s’è visto poco ed è stato anche servito male; Casella aveva iniziato bene poi s’è perso. Donè ha preso una botta in allenamento e non so quando tornerà». Il povero Damiano Schincariol sospira sconsolato: «Su quello spiovente pensavo di respingerla ma ho cambiato idea
all’ultimo momento, cosa che non si dovrebbe mai fare. Un episodio che chiaramente ci ha condizionato, non siamo più riusciti a reagire, ci dispiace molto: per mezzora io avevo visto un ottimo Treviso, una sola squadra in campo». Già, peccato che le partite durino un’ora e mezza. (s.f.)

11 gennaio 2016
Fulvio Luna Romero
00Friday, January 15, 2016 6:32 PM
18gennaio1909, hai ragione. Non mi sono espresso come volevo e ho dato una sensazione di resa e pessimismo. Non è così.
Cosa vorrei?
Una mentalità sportiva da provinciale. Che credo sia l'unica cosa che davvero ci può permettere di sollevarci e porre delle serie basi.
18gennaio1909
00Sunday, January 17, 2016 1:28 AM
La mentalita' da provinciale e' quello che chiediamo da tempo alla nostra squadra.
La grande maggioranza delle squadre che affrontiamo in Eccellenza sono meno dotate tecnicamente di noi.
Eppure come dicevo nella discussione di Treviso-Liapiave abbiamo vinto solo 5 partite di 16.
Evidentemente non abbiamo una supremazia tecnica che ci permette di vincere le partite giocando sul velluto.
Quindi dobbiamo giocare con la mentalita' da provinciale esattamente come gli avversari per avere poi un vantaggio tecnico.
Vediamo se dopo 46 partite di Eccellenza riusciamo a capirlo.
www.forzatreviso.it
00Monday, January 18, 2016 3:08 PM
corrierealpi.gelocal.it/sport/2016/01/10/news/san-giorgio-sedico-un-rientro-col-botto-1.12753578?re...

CALCIO ECCELLENZA
Super San Giorgio Sedico, il Treviso va ko
Dopo l’autogol di Bee, la squadra di mister Zoppas reagisce alla grande e con Solagna e Pilotti ribalta il risultato.
di Nicola Pasuch

10 gennaio 2016


SEDICO. Il San Giorgio Sedico apre il ritorno battendo il blasonato Treviso. e pensare che la partita era iniziata nel peggiore dei modi per la squadra bellunese, sotto di un gol dopo appena 4': sugli sviluppi del primo calcio d’angolo dell’incontro, Furlan calcia a rientrare dalla bandierina, Bee in presa alta trova la sfera ma, compiendo un’anomala torsione, si trascina la palla forse oltre la linea di porta. Inizialmente l’arbitro non accorda la rete, poi su segnalazione dell’assistente di linea convalida il gol.

Un minuto prima della mezz’ora il pari: la punizione dalla trequarti di Moretti viene impattata malissimo dal portiere bellunese in forza al Treviso Schincariol, Solagna ne approfitta e da due passi raggiunge il gol del pareggio.
Il rientro in campo dopo l’intervallo è tutto a favore dei locali, che al 53’ riescono a ribaltare il risultato:sugli sviluppi di un’iniziativa centrale di Solagna, la palla viene allargata sulla destra per Simoni che mette al centro, in mischia Pajer colpisce il palo e Pilotti, in area piccola, ribadisce in rete.
Al 60’ è ancora Pilotti a provarci ma, dopo aver ricevuto da Solagna, conclude fuori bersaglio. Al 65’ il San Giorgio Sedico rischia moltissimo per un assist di Zanardo che libera il neoentrato Biondo che dal limite dell’area piccola viene murato dai difensori di casa. Un minuto più tardi è ancora il Treviso a farsi pericoloso dalle parti di Bee che è bravo a neutralizzare un tiro di Cattelan.
All’89’ è Simoni a sfiorare il terzo gol con un gran destro di collo pieno che sorvola di pochissimo la traversa. Al rientro negli spogliatoi, dopo cinque minuti di recupero, il Treviso è oggetto di una contestazione da parte di una ventina di suoi tifosi.

10 gennaio 2016
www.forzatreviso.it
00Monday, January 18, 2016 3:10 PM
corrierealpi.gelocal.it/sport/2016/01/11/news/prestazione-super-gran-carattere-1....

«Prestazione super, gran carattere»
Esulta il vicepresidente Mioranza che sottolinea l’importanza dei tre punti. Bee: «Bravi a tenere un ritmo più alto del loro»

11 gennaio 2016


SEDICO. Lo spogliatoio sedicense è in festa dopo aver battuto di misura il Treviso che si è dimostrato non certo l’ammazzacampionato che tutti – i suoi tifosi in primis – si aspettavano, ma ugualmente una formazione dotata di grandi individualità e di un indiscutibile blasone.
«Abbiamo disputato una buona partita. L’avevamo preparata molto bene – spiega il capitano Alessandro Bee – e siamo riusciti a fare la gara che avremmo voluto giocando, non dimentichiamocelo, contro una buona squadra. Abbiamo saputo tenere il loro ritmo e, anzi, imporne uno ancora maggiore il che, alla fine, ci ha permesso di portare a casa la partita».
Cosa è successo, dopo quattro minuti, sul primo calcio d’angolo della partita? «Sul corner con pallone a rientrare verso la porta – spiega l’estremo difensore Bee – sono intervenuto ed avevo sicuramente un piede dentro la porta, mentre l’altro era fuori. Non saprei dire, onestamente, se la palla sia entrata o no ma se gli arbitri hanno deciso così si vede che hanno avuto ragione. Ad ogni modo, questo episodio non ci ha tagliato le gambe, anzi. Siamo riusciti a trovare il gol del pareggio e successivamente, in avvio di ripresa, a segnare anche quello del nostro vantaggio. Abbiamo giocato una partita ordinata. Gli avversari potevano disporre di buone qualità tecniche anche a livello individuale ma siamo riusciti a controllarli bene. Rispetto al passato, in particolare, abbiamo imparato a gestire partite delicate e difficili come questa fino alla fine, senza prenderci rischi inutili».
Estremamente soddisfatti anche i dirigenti biancorossocelesti che hanno assistito alla partita dalle tribune dello stadio comunale di Sedico. «Bisogna davvero fare i complimenti alla squadra – sottolinea il dirigente Paolo De Cian – per questa prestazione maiuscola. Questa vittoria è il giusto coronamento di un mese di grande lavoro fatto durante la sosta natalizia. È stata davvero una grande Union San Giorgio Sedico, quella vista oggi!».
«È stata una grandissima prestazione. Non ho visto tutte le partite giocate finora – aggiunge
un altrettanto raggiante Alessandro Mioranza, vicepresidente – e non so dire se è la miglior gara disputata quest’anno. Di certo è stata una prestazione superlativa. Questa vittoria ci fa molto bene sia per recuperare posizioni in classifica che sotto il punto di vista morale». (n.p.)


11 gennaio 2016
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:38 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com