Eccellenza 2015/2016: Saonara Villatora - TREVISO

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
www.forzatreviso.it
00Wednesday, September 23, 2015 3:08 PM
STADIO LUCIANO LAZZARI DI SAONARA (PD) DOMENICA 27/9 ORE 15.30 [SM=g4174350]
LaMiaCittà
00Sunday, September 27, 2015 5:53 PM
Inizio di campionato vergognoso. Capisco possano esserci infortuni e sfortune varie, ma tra campionato e coppa ottenere su 7 partite una sola vittoria (1!!!) 4 pareggi e 2 sconfitte con uno degli organici sulla carta più forti del girone è inaccettabile. Le colpe a mio avviso sono principalmente dell'allenatore. La dirigenza invece ha sbagliato a chiamare un "uomo immagine" dal sapore nostalgico più che un buon allenatore. Se andiamo avanti così altro che panettone questo non vede nemmeno le zucche di Halloween...
giotv
00Monday, September 28, 2015 10:20 AM
La verità è che contro una squadra del genere avremmo dovuto vincere 4 a 0 e basta!
virginio.68
00Monday, September 28, 2015 11:47 AM
Eh..si.. Come si fà dopo qualche partita essere cosi in emergenza calciatori? o la preparazione è stata fatta male o sono stati presi calciatori ormai a fine carriera.. Qualcuno mi sa che deve fare un bel esame di coscienza [SM=g2172020]
claforevertv
00Tuesday, September 29, 2015 10:29 PM
Le cose non sono mai casuali. Se questi sono i risultati è perché sono stati fatti degli errori. Eppure c'era tutto il tempo questa volta, per programmare e costruire una squadra di vertice.
Gli slogan e gli annunci sono solo cazzate ! Contano i fatti!
La società corra subito ma dico subito ai ripari e faccia ciò che deve fare a partire dal mercato. Adesso!!!!
FrankUK
00Wednesday, September 30, 2015 12:09 AM
Re:
LaMiaCittà, 9/27/2015 5:53 PM:

Inizio di campionato vergognoso. Capisco possano esserci infortuni e sfortune varie, ma tra campionato e coppa ottenere su 7 partite una sola vittoria (1!!!) 4 pareggi e 2 sconfitte con uno degli organici sulla carta più forti del girone è inaccettabile. Le colpe a mio avviso sono principalmente dell'allenatore. La dirigenza invece ha sbagliato a chiamare un "uomo immagine" dal sapore nostalgico più che un buon allenatore. Se andiamo avanti così altro che panettone questo non vede nemmeno le zucche di Halloween...



Qualcuno disse:: "Il vero TV lo vedremo dopo 4 partite di campionato". Ebbene, 9 punti di distacco gia' adesso dalla vetta, obiettivo dichiarato; secondo peggior attacco del girone; squadra assediata fuori dagli spogliatoi dopo 270 minuti di gioco; squadra fuori forma atletica; 2 rigori su 4 partite buttati al vento (e 4 punti persi).

Non ho mai pensato che Susic potesse essere il 'salvatore della patria', ma se i nostri ciccano i rigori, non e' colpa di Susic - cosi' come i rigori non li tirava Tentoni o Rorato...

Sta storia degli infortuni e delle gambe molli sono almeno tre anni che si ripete: e non ad Aprile, ma ora pure a Settembre! Squadra giovane o meno giovane, mi sembra di assistere allo stesso quadretto. Mah, proprio non capisco.

E ancora: le cronache parlano ripetutamente di lanci lunghi per gli spilungoni in attacco che non esistono. Ne avevamo uno, e pure niente male, ma l'abbiamo lasciato partire a fine stagione scorsa. Susic stesso, poi, in un'intervista ha dichiarato 2 partite fa che fu lui stesso ad invitare i difensori a spararla in avanti xche' si era reso conto che troppi erano i passaggi sbagliati in disimpegno difensivo - anche qui, per colpa del calo fisico (o dei piedi scarsi?).

Si invocano quindi rimedi, anche alla luce della panchina corta. Mi domando: se si rompesse Catellan, a che santo ci affideremmo per metterla in saccoccia? A prescindere, mi pare che anche riuscissimo a fare regolarmente un golletto a partita, stenteremmo a fare 3 punti per le solite, ataviche dormite difensive.

Mi pare quasi una maledizione: non ne imbrocchiamo una!





LaMiaCittà
00Thursday, October 1, 2015 11:58 PM
FrankUK, 30/09/2015 00:09:


Non ho mai pensato che Susic potesse essere il 'salvatore della patria', ma se i nostri ciccano i rigori, non e' colpa di Susic - cosi' come i rigori non li tirava Tentoni o Rorato...


Si ma è colpa dell'allenatore se arrivi all'ultimo minuto con l'acqua alla gola sull'1-1, per carità può essere che con un pizzico di fortuna a quest'ora avremmo avuto qualche punto in più ma ritengo che non sia proprio un caso la situazione in cui siamo. Infortuni o non infortuni mi pare poi che ci siano dei cambi discreti in panchina. Ripeto, attualmente secondo me Susic non è giustificabile.
FrankUK, 30/09/2015 00:09:


E ancora: le cronache parlano ripetutamente di lanci lunghi per gli spilungoni in attacco che non esistono. Ne avevamo uno, e pure niente male, ma l'abbiamo lasciato partire a fine stagione scorsa.


Guarda anche a me piaceva un casino Moresco ma credo che in eccellenza basti poco per non farsi confermare per la stagione successiva. Non siamo tra i professionisti dove un contratto deve essere rispettato a meno che altre squadre ti comprino. Non mi stupirei quindi se Moresco lo avessero cacciato (o semplicemente se ne sia andato) dopo un semplice battibecco o uno sgarbo. Quindi amen, ormai purtroppo è andato.
FrankUK
00Friday, October 2, 2015 5:09 PM
Re:
LaMiaCittà, 01/10/2015 23:58:

FrankUK, 30/09/2015 00:09:


Non ho mai pensato che Susic potesse essere il 'salvatore della patria', ma se i nostri ciccano i rigori, non e' colpa di Susic - cosi' come i rigori non li tirava Tentoni o Rorato...


Si ma è colpa dell'allenatore se arrivi all'ultimo minuto con l'acqua alla gola sull'1-1, per carità può essere che con un pizzico di fortuna a quest'ora avremmo avuto qualche punto in più ma ritengo che non sia proprio un caso la situazione in cui siamo. Infortuni o non infortuni mi pare poi che ci siano dei cambi discreti in panchina. Ripeto, attualmente secondo me Susic non è giustificabile.
FrankUK, 30/09/2015 00:09:


E ancora: le cronache parlano ripetutamente di lanci lunghi per gli spilungoni in attacco che non esistono. Ne avevamo uno, e pure niente male, ma l'abbiamo lasciato partire a fine stagione scorsa.


Guarda anche a me piaceva un casino Moresco ma credo che in eccellenza basti poco per non farsi confermare per la stagione successiva. Non siamo tra i professionisti dove un contratto deve essere rispettato a meno che altre squadre ti comprino. Non mi stupirei quindi se Moresco lo avessero cacciato (o semplicemente se ne sia andato) dopo un semplice battibecco o uno sgarbo. Quindi amen, ormai purtroppo è andato.



Verissimo, LMC, non e' casuale, ma vorrei capire dove sta il difetto maggiore: mi sembra - con i dovuti distinguo - una situazione quasi come la nazionale Inglese. Una girandola di allenatori, stranieri di grido, nostrani, ma sempre lo stesso flop. La critica su Susic ci puo' stare, ma per renderla una sentenza vorrei aspettare poche partite in piu' (e qualche rigore in meno sbagliato). A Susic, da spettatore radiofonico, mi sentirei di dire: a) decida chi sono i due migliori rigoristi in squadra e li faccia allenare con una sessione extra dedicata ai rigori. Magari poi sbaglieranno lo stesso, ma almeno ha provato a rettificare sta disgrazia dei tiri dal dischetto...

Sui cambi, non so che dire: 'discreti' vuol dire sufficienti a rimpiazzare la qualita' dei titolari o 'mediocri'?

Infine sull'ariete in attacco, e' vero quello che dici - ci scommetterei che, cosi' come Ton e qualcun'altro, possa aver detto una parola di troppo x i gusti della dirigenza. Resta il fatto che o di sua sponte o perche' cacciato, mi pareva cosa buona e giusta andare alla ricerca di un rimpiazzo anche solo discreto, almeno da panchina, per non precludersi totalmente un'opzione tattica. E mica un'opzione tanto improbabile: son due anni che, vuoi per scelta intenzionale o panico facciamo circa meta' partite con palla-lunga-e-pedalare. Amen? No, qua mi sento di rimproverare un po' la societa' e spero che a Gennaio si provveda, in un modo o nell'altro. [SM=g2172121]
18gennaio1909
00Saturday, October 3, 2015 12:48 AM
Moresco: credo che la differenza tra lui e Cattelan sta nel fatto che il primo ha fatto 70 gol in serie D il secondo 8.
E seconda cosa il primo viene dalla provincia di Vicenza il secondo invece da 20 km da Treviso.
Credo ci sia una differenza sostanziale come rimborso spese e quest'anno la societa' ha deciso di investire molto di piu' in centrocampisti e seconde punte.
LaMiaCittà
00Saturday, October 3, 2015 12:58 AM
FrankUK, 02/10/2015 17:09:

LaMiaCittà, 01/10/2015 23:58:

FrankUK, 30/09/2015 00:09:


Non ho mai pensato che Susic potesse essere il 'salvatore della patria', ma se i nostri ciccano i rigori, non e' colpa di Susic - cosi' come i rigori non li tirava Tentoni o Rorato...


Si ma è colpa dell'allenatore se arrivi all'ultimo minuto con l'acqua alla gola sull'1-1, per carità può essere che con un pizzico di fortuna a quest'ora avremmo avuto qualche punto in più ma ritengo che non sia proprio un caso la situazione in cui siamo. Infortuni o non infortuni mi pare poi che ci siano dei cambi discreti in panchina. Ripeto, attualmente secondo me Susic non è giustificabile.
FrankUK, 30/09/2015 00:09:


E ancora: le cronache parlano ripetutamente di lanci lunghi per gli spilungoni in attacco che non esistono. Ne avevamo uno, e pure niente male, ma l'abbiamo lasciato partire a fine stagione scorsa.


Guarda anche a me piaceva un casino Moresco ma credo che in eccellenza basti poco per non farsi confermare per la stagione successiva. Non siamo tra i professionisti dove un contratto deve essere rispettato a meno che altre squadre ti comprino. Non mi stupirei quindi se Moresco lo avessero cacciato (o semplicemente se ne sia andato) dopo un semplice battibecco o uno sgarbo. Quindi amen, ormai purtroppo è andato.



Verissimo, LMC, non e' casuale, ma vorrei capire dove sta il difetto maggiore: mi sembra - con i dovuti distinguo - una situazione quasi come la nazionale Inglese. Una girandola di allenatori, stranieri di grido, nostrani, ma sempre lo stesso flop. La critica su Susic ci puo' stare, ma per renderla una sentenza vorrei aspettare poche partite in piu' (e qualche rigore in meno sbagliato). A Susic, da spettatore radiofonico, mi sentirei di dire: a) decida chi sono i due migliori rigoristi in squadra e li faccia allenare con una sessione extra dedicata ai rigori. Magari poi sbaglieranno lo stesso, ma almeno ha provato a rettificare sta disgrazia dei tiri dal dischetto...

Sui cambi, non so che dire: 'discreti' vuol dire sufficienti a rimpiazzare la qualita' dei titolari o 'mediocri'?

Infine sull'ariete in attacco, e' vero quello che dici - ci scommetterei che, cosi' come Ton e qualcun'altro, possa aver detto una parola di troppo x i gusti della dirigenza. Resta il fatto che o di sua sponte o perche' cacciato, mi pareva cosa buona e giusta andare alla ricerca di un rimpiazzo anche solo discreto, almeno da panchina, per non precludersi totalmente un'opzione tattica. E mica un'opzione tanto improbabile: son due anni che, vuoi per scelta intenzionale o panico facciamo circa meta' partite con palla-lunga-e-pedalare. Amen? No, qua mi sento di rimproverare un po' la societa' e spero che a Gennaio si provveda, in un modo o nell'altro. [SM=g2172121]


Mi rendo conto che abbiamo opinioni diverse sull'allenatore in ogni caso le prossime partite ci daranno ulteriori indicazioni in merito.
Dopo aver detto ciò spero di essere smentito ma è inutile girarci intorno, nelle prossime 3 partite servono almeno 7 punti.

P.S. Non mi pare che ultimamente la nazionale inglese faccia così schifo, le ha vinte tutte alle qualificazioni [SM=g2172028]
FrankUK
00Saturday, October 3, 2015 10:19 AM
Re:
LaMiaCittà, 03/10/2015 00:58:

FrankUK, 02/10/2015 17:09:




Mi rendo conto che abbiamo opinioni diverse sull'allenatore in ogni caso le prossime partite ci daranno ulteriori indicazioni in merito.
Dopo aver detto ciò spero di essere smentito ma è inutile girarci intorno, nelle prossime 3 partite servono almeno 7 punti.

P.S. Non mi pare che ultimamente la nazionale inglese faccia così schifo, le ha vinte tutte alle qualificazioni [SM=g2172028]



Allora, non e' che abbiamo opinioni diametralmente opposte su Susic: come dice 18 Gennaio, c'e' anche il suo zampino nella formazione della squadra. Pero' a me non piace gettare la croce addosso al mister troppo presto, appena le cose vanno storte. Diciamo che la differenza e'...'temporale'. D'accordo quindi, che se le cose continueranno ad andare storte nelle prossime 3 partite, Susic avra' le sue belle gatte da pelare!

Per quanto riguarda la truppa Hodgson, anche sotto Capello avevano sbaragliato tutti nei gironi di qualificazione (comunque con avversari non proprio terribili). Ma poi? Ennesimo flop. Da quanto tempo non vincono piu' una pippa, o per lo meno arrivano in finale? Neanche con l'under 21... Adesso poi, nel ranking internazionale, se non sbaglio sono stati superati dal Galles di Bale (d'accordo, + per merito dei Gallesi che demerito proprio).

Per la legge dei grandi numeri, prima o poi l'azzeccheranno, ma e' vero che i giocatori, non meno del manager, qui sono spesso stati messi sul banco degli imputati x il loro rendimento. E con lo stesso messaggio "Overpaid, spoiled and hyped". Diversamente dal rugby. E io mi trovo pienamente d'accordo. [SM=g4174360]
FrankUK
00Saturday, October 3, 2015 10:31 AM
Re:
18gennaio1909, 03/10/2015 00:48:

Moresco: credo che la differenza tra lui e Cattelan sta nel fatto che il primo ha fatto 70 gol in serie D il secondo 8.
E seconda cosa il primo viene dalla provincia di Vicenza il secondo invece da 20 km da Treviso.
Credo ci sia una differenza sostanziale come rimborso spese e quest'anno la societa' ha deciso di investire molto di piu' in centrocampisti e seconde punte.




Bravo 180109, ignoravo questo particolare, ci sta tutto. Faccio un'ulteriore considerazione, che forse sara' anche la scoperta dell'acqua calda xro' e' un fatto: allestire una squadra competitiva per una dirigenza dilettantistica mi sembra davvero impresa ardua, x lo meno a TV.
Cosi', di primo acchito, uno dice: bene, si son guardati attorno, hanno fatto una rosa di qualita'scegliendo oggettivamente giocatori dal pedigree provato; cosi' come del resto avevan fatto l'anno scorso con gente come Vianello e altri 2-3. Eppure...

Sara' forse che Susic ha sbagliato la lista della spesa e ora si trova con giocatori poco adatti ai moduli che ha scelto di adottare? Secondo me - anzi secondo Zakk, Enrico e altri prima di me - da tempo paghiamo un prezzo altissimo x aver distrutto il settore giovanile che avevamo prima del cataclisma Corvezzo. Adesso ci sara' sicuramente chi col senno di poi dira': "Ve l'avevamo detto che era il caso di andare con Diquingiovanni..."
www.forzatreviso.it
00Monday, October 5, 2015 12:43 PM
www.venetouno.it/notizia/45747/il-treviso-non-sa-pi-vincere-altro-...

27/09/2015
Biancocelesti più propositivi ma sempre incapaci di segnare
IL TREVISO NON SA PIÙ VINCERE: ALTRO PAREGGIO
A Villatora palle gol per Dal Compare e Moretto, finisce 0-0



VILLATORA - Il Treviso cercava la prima vittoria in campionato ma a Villatora contro il Saonara si è dovuto accontentare del terzo pareggio stagionale. Uno 0-0 che sta stretto ai ragazzi di mister Massimo Susic visti i diversi valori messi in campo dai biancocelesti: padroni di casa pericolosi sotanto in un paio di occasioni e Treviso che per 90 minuti ha cercato difare la partita andando più volte vicino al gol. Tutto sommato era necessario portare a casa almeno un punto per muovere ancora la classifica ma, a conti fatti, si tratta di un'occasione sprecata per il Treviso che poteva conquistare i tre punti.

SAONARA VILLATORA-TREVISO 0-0
SAONARA VILLATORA (4-3-1-2) Baldan 6.5; Barison 7, Volpin 7, Fortini 7, Ballin 6; Hatimi 5.5, Avola 6.5, Vezù 6; Vignato 5 (st 6' Danieletto 5.5); Dechechi 6, Monetti 6.5. A disp. Feverati, Bordin, Rampazzo, Tombola, Santi, Pittaro. All. Mazzucato 6
TREVISO (4-3-3) Schincariol sv; Prosdocimi 6.5, Bellotto 7, Orfino 6.5, Furlan 6.5; Moretto 7, Di Salvo 6.5 (st 26' Antonioli 6); Biondo 5; Moretti 6, Cattelan 6 (st 34' Bonotto sv), Dal Compare 5.5. A disp. Gottardi, Sartori, Granati, Lovisotto, Mastellotto. All. Susic 6
ARBITRO: Scialla di Vicenza 5.
NOTE: giornata serena, campo irregolare. Spettatori 250. Ammoniti Orfino, Daneletto e Monetti. Angoli 7-3 per il Treviso. Rec.: 0', 2'.

PRIMO TEMPO

7': Treviso pericoloso. Incursione di Moretti sulla destra, cross e tiro di Dal Compare ribattuto in corner.
18': se ne va Cattelan che lancia Dal Compare, il lob sull'uscita di Baldan è di poco alto.
40': Hatim tenta il tiro ad effetto dai 30 metri, sfera nonlontana dall'incrocio dei pali.
Nessun minuto di recupero.

FINE PRIMO TEMPO

SECONDO TEMPO

8': cross da destra di Di Salvo deviato, Baldan vola in difficoltà.
15': ammonito Orfino.
17': ammonito Daneletto.
30': tiro da fuori di Moretto, Baldan vola a deviare in corner.
41': botta su punizione di Monetti, para Schincariol.
2 minuti di recupero.
47': ammonito Monetti.

FINE DELLA PARTITA

LE GARE DELLA 4° GIORNATA:
Real Martellago – Vigontina 0-4
Vittorio Falmec – Feltreseprealpi 3-0
Liapiave – San Giorgio Sedico 1-2
Carenipievigina – Nervesa 1-0
Saonara Villatora – Treviso 0-0
Union Pro – Godigese 1-1
Cornuda Crocetta – Istrana 2-1
San Donà – Union Q.d.p. 2-1

LA CLASSIFICA:
Vigontina 12, Carenipievigina 9, San Giorgio Sedico 8, Liapiave 7, Union Pro 7, Cornuda Crocetta 7, Istrana 6, Saonara Villatora 5, Vittorio Falmec 5, Real Martellago 4, Godigese 4, Nervesa 3, Treviso 3, San Donà 3, Union Q.d.p. 2, Feltrese 1.
www.forzatreviso.it
00Monday, October 5, 2015 12:44 PM
tribunatreviso.gelocal.it/sport/2015/09/28/news/treviso-vince-ai-punti-ma-il-gol-non-arriva-1.12173896?re...

Treviso vince ai punti ma il gol non arriva
Con il SaonaraVillatora troppi assenti e un inutile brodino
Invia per email
Stampa
28 settembre 2015

VILLATORA. Andamento lento. In altri tempi un pari in trasferta sarebbe stato ben accetto, stavolta ci si chiede cosa se ne faccia il Treviso. Un punticino lo lascia nei bassifondi. Questo passa il convento: senza Furlanetto (potrebbe tornare domenica), Bellotto, Sagui e Antoniol (febbrone esploso ieri mattina), con Mastellotto in panca a far numero ed un paio di giocatori con le gambe deboli voli pindarici non se ne fanno.
Ai punti l’avrebbero spuntata i biancocelesti, ma questo è calcio, non boxe, e nel calcio per vincere bisogna buttarla dentro. Operazione che, a parte Cattelan, non sta riuscendo a nessuno. Insomma, in attesa dei piatti forti bisogna accontentarsi del brodino; intanto però il resto della compagnia è sempre più lontano e se non si cambia registro certe ambizioni sarà opportuno ridimensionarle.
Il match. Come altre volte, il Treviso ha l’approccio giusto, si mette a dettare i ritmi ed al 7’ crea la prima palla gol: se ne va in slalom Moretti sulla destra, poi cross al centro dove si avventa Dal Compare, tiro ribattuto con affanno da Volpin in angolo. Il secondo pericolo è creato al 18’ ancora da Dal Compare il quale, ben lanciato da Cattelan, prova il pallonetto sull’uscita di Baldan ma la sfera ha una parabola alta.
Continua a giocare un bel calcio il Treviso, triangolazioni palla a terra con Cattelan sempre a fare il perno centrale favorendo gli inserimenti dei compagni, peccato che il problema resti sempre quello e fondamentale: far oltrepassare alla palla la linea di porta. Padovani intimoriti, fanno fatica a ripartire, aggrediti da un avversario sempre propositivo che li costringe a difendersi anche con 8-9 dietro il pallone: il primo segnale del Villatora arriva comunque al 27’ con un tiretto di Monetti. Verso la mezzora la veemente spinta biancoceleste tende ad affievolirsi, le pregevoli combinazioni precedenti, con i difensori pressati dai centrocampisti padovani lasciano il posto ai soliti improduttivi lanci dalle retrovie, ne approfittano allora i padroni di casa per prendere coraggio ed alzare il baricentro, provando finalmente ad imbastire qualcosa davanti con la velocità di Monetti.
Al 40’ Hatim si inventa uno shoot dai 30 metri e sfera che si spegne non lontano dall’incrocio dei pali. Inizio di ripresa un po’ più disordinato rispetto a prima, in campo si sente pure il Villatora che resta compatto e molto attento in difesa, per il Treviso non è facile trovare varchi. Sempre buono tuttavia il lavoro sulla destra di Moretto, il senso tattico di Moretti e quello della posizione di Orfino e Bellotto. Non che i nostri non ci provino, l’impegno non manca, ma latita la lucidità negli ultimi 20 metri, dove Cattelan progressivamente sparisce nella tenaglia dei centrali Volpin e Fortini, mentre Dal Compare si agita molto senza però cavare il famoso ragno dal buco. Alla mezzora il Treviso ritrova un certo vigore e ricomincia a sbattere contro il catenaccio patavino: gran tiro dal limite di Moretto, palla a fil di palo deviata con la punta delle dita da Baldan.
Quadro tattico sempre più evidente: Villatora che si accontenta del pari perdendo tempo, e Treviso che vuole i tre punti. E ci prova, ma quando riesce ad andare alla conclusione
la balistica non è delle migliori, causa piedi un po’ ruvidi o carenza di lucidità. Ed allora, nonostante un discreto serrate finale, lo 0-0 non si schioda. I tifosi mugugnano, le perplessità aumentano, la classifica piange. Non resta che riprovarci col Martellago.
Silvano Focarelli
www.forzatreviso.it
00Monday, October 5, 2015 12:50 PM
www.trevisotoday.it/sport/pareggio-treviso-saonara-settembre-2...

Il Treviso Calcio pareggia anche con il Saonara: occasione persa
Terzo pareggio stagionale per i trevigiani che ancora sembrano allergici alla vittoria. Buona la prova difensiva, ma in attacco manca qualcosa

Brando Fioravanzi 28 Settembre 2015

Calcio, risultato della partita Liapiave - Treviso Calcio
Calcio, risultato della partita Treviso Calcio - San Giorgio Sedico
TREVISO Doveva essere la partita della svolta per i ragazzi di mister Susic, dopo un inizio di stagione non proprio incoraggiante, ma nonostante una buona prova soprattutto difensiva la squadra ha portato a casa un solo misero punticino dalla trasferta di Villatora (PD) contro il Saonara. Per carità, un punto va sempre bene, ma per smuovere un po' la classifica ci voleva forse della cattiveria in più sottoporta e un pizzico di fortuna che non fa mai male. E' stato comunque uno 0-0 molto stretto per i biancocelesti, sempre alla ricerca del gol per tutti i 90 minuti, mentre i padroni di casa si sono resi pericolosi solo in alcune occasioni. Ora testa bassa e lavorare in attesa della prossima partita di campionato.

SAONARA VILLATORA - TREVISO 0-0

SAONARA VILLATORA (4-3-1-2) Baldan; Barison , Volpin , Fortini , Ballin ; Hatimi , Avola , Vezù ; Vignato (st 6' Danieletto); Dechechi , Monetti. A disposizione: Feverati, Bordin, Rampazzo, Tombola, Santi, Pittaro. Allenatore: Mazzucato
TREVISO (4-3-3) Schincariol; Prosdocimi, Bellotto, Orfino, Furlan; Moretto, Di Salvo (st 26' Antonioli); Biondo; Moretti, Cattelan (st 34' Bonotto), Dal Compare. A disposizione: Gottardi, Sartori, Granati, Lovisotto, Mastellotto. Allenatore: Susic
ARBITRO: Scialla di Vicenza
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:43 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com