Eccellenza 2015/2016: TREVISO - Saonara Villatora

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
www.forzatreviso.it
00Wednesday, January 27, 2016 1:52 AM
STADIO OMOBONO TENNI DOMENICA 31/1 ORE 15.00 [SM=g4174350]
www.forzatreviso.it
00Wednesday, January 27, 2016 2:17 PM
mattinopadova.gelocal.it/sport/2016/01/25/news/saonaravillatora-un-punto-verso-la-salvezza-1.12839527?re...

SaonaraVillatora, un punto verso la salvezza
Prezioso pareggio per la neopromossa contro il San Giorgio Sedico, una diretta concorrente


25 gennaio 2016


SAONARA. Continua la marcia del SaonaraVillatora verso la salvezza. La neopromossa squadra allenata da Tiziano Mazzucato coglie un buon punto contro il San Giorgio Sedico. Lo 0-0 ottenuto contro una diretta concorrente per la salvezza consente ai padovani quasi di guardare più verso l’alto, che verso il basso, dato che i playoff distano due soli punti e la zona playout è a tre lunghezze. Sette punti nelle tre gare giocate nel 2016 per il SaonaraVillatora dei miracoli. Il pareggio casalingo della formazione di Mazzucato è un pareggio meritato, che alla fine può stare bene ai padroni di casa. Anche se qualche rammarico in casa SaonaraVillatora c’è, dato che la truppa Mazzucato si è ritrovato a giocare gli ultimi dieci minuti di gara in superiorità numerica, in 11 contro 10, senza però trovare il guizzo vincente, nonostante la grande spinta messa sul tappato verde. Gara giocata a ritmo sostenuto, ma caratterizzata da poche occasioni da gol. La più clamorosa è la traversa colpita dagli ospiti alla mezz’ora con Mattia De Checchi.
Promossi e bocciati. Nel SaonaraVillatora continua a brillare la grande tenuta difensiva di squadra. I padovani restano la miglior difesa del campionato. Nessuno dietro alla lavagna. Hanno detto. Il tecnico dei padovani, Tiziano Mazzucato, si tiene stretto il punto. «È stato un pareggio giusto», dice l’allenatore. «È stata una gara che si è giocata a ritmo molto alto. Sono contento del punto. Sette punti nelle ultime tre giornate
sono un grande bottino. Mi stanno piacendo molto l’atteggiamento e la compattezza di squadra. Ora andiamo domenica a Treviso, al Tenni, a giocarci questa gara di grande prestigio per il SaonaraVillatora. Affronteremo un Treviso che nell’ultimo periodo è in grande forma».
Federco Franchin


25 gennaio 2016
18gennaio1909
00Thursday, January 28, 2016 11:04 AM
Considerarla una partita facile sarebbe l'errore piu' grosso del campionato.
Sara' ancora piu' difficile della partita contro il Liapiave perche' si chiuderanno a riccio e fare gol sara' complicatissimo.
Visto che si gioca anche Vigontina-Martellago sarebbe fondamentale fare 3 punti. [SM=g4174350]
FrankUK
00Friday, January 29, 2016 12:43 AM
Re:
18gennaio1909, 28/01/2016 11:04:

Considerarla una partita facile sarebbe l'errore piu' grosso del campionato.
Sara' ancora piu' difficile della partita contro il Liapiave perche' si chiuderanno a riccio e fare gol sara' complicatissimo.
Visto che si gioca anche Vigontina-Martellago sarebbe fondamentale fare 3 punti. [SM=g4174350]



Infatti, tra Sedico e Vittorio V. abbiamo affrontato tre tipi di test diversi. Domenica ce ne sara' un altro ancora, come dissi, quello che forse soffriamo di +. Lo 0-0 aleggia insidioso, ma si spera che con l'apporto di Casella, la verve di Biondo e l'esperienza di Zanardo si possa segnare per primi, in modo da sconvolgere i loro piani tattici. Dovessimo riuscirci, sarebbe davvero una svolta.

www.forzatreviso.it
00Friday, January 29, 2016 11:57 AM
www.forzatreviso.it/?p=12644

A CACCIA DEL TRIS Al Tenni arriva il Saonara Villatora
29 gennaio 2016

Ci sono volute 18 giornate per entrare ufficialmente in zona playoff e la sensazione in base alle ultime partite che qualcosa sta veramente cominciando a girare per il verso giusto è tanta.

Domenica al Tenni arriverà per noi un banco di prova importante arricchito da una statistica davvero interessante. Da una parte il Treviso con il secondo miglior attacco del campionato e dall’altra un Saonara Villatora che si presenta come la miglior difesa insieme alla Vigontina con 12 goal subiti in totale. Solo Union QdP e Nervesa sono riusciti a fare 2 goal o più al Saonara, cinque gli 0-0 che sono riusciti ad ottenere tra cui uno contro di noi, da loro, nel padovano. La squadra attualmente si trova al settimo posto in classifica a 25 punti.

I risultati della diciottesima giornata:

Fc Union Pro 1-1 Feltreseprealpi
Calcio Saonara Villatora 0-0 Union San Giorgio Sedico
Cornuda Crocetta 1920 0-0 F. C. Nervesa
Eclisse Carenipievigina 0-1 Vigontina Calcio
Liapiave 1-1 Union Qdp
Real Martellago 0-0 Godigese
Sandonà 1922 2-1 Calcio Istrana 1964
Vittorio Falmec S. M. Colle 1-4 Treviso
Vittoria sofferta della Vigontina mentre il San Donà 1922 continua la sua marcia.

La classifica dopo 18 giornate che finalmente comincia un minimo a sorriderci:

POS SQUADRA PT G V N P F S DR MI
1 Vigontina Calcio 36 18 10 6 2 30 12 18 2
2 Liapiave 29 18 8 5 5 23 19 4 -7
3 Treviso 28 18 7 7 4 29 18 11 -8
4 Sandonà 1922 28 18 8 4 6 28 26 2 -8
5 Real Martellago 27 18 7 6 5 19 16 3 -11
6 Union Qdp 26 18 6 8 4 22 20 2 -8
7 Calcio Istrana 1964 25 18 6 7 5 27 18 9 -9
8 Calcio Saonara Villatora 25 18 6 7 5 13 12 1 -13
9 Eclisse Carenipievigina 25 18 7 4 7 17 18 -1 -13
10 F. C. Nervesa 24 18 6 6 6 24 26 -2 -10
11 Cornuda Crocetta 1920 23 18 5 8 5 21 22 -1 -13
12 Union San Giorgio Sedico 22 18 5 7 6 20 23 -3 -14
13 Vittorio Falmec S. M. Colle 19 18 4 7 7 21 28 -7 -19
14 Fc Union Pro 19 18 5 4 9 16 29 -13 -19
15 Godigese 17 18 3 8 7 20 21 -1 -17
16 Feltreseprealpi 10 18 2 4 12 7 29 -22 -26
Fino adesso in questa stagione siamo riusciti a vincere per tre volte 2 partite di fila e questa potrebbe essere la volta buona per fare il primo tris. Si prospetta però una partita dove sarà difficile segnare ma se vogliamo continuare la nostra cavalcata non possiamo fermarci.

Le partite della diciannovesima giornata:

Calcio Istrana 1964 – Cornuda Crocetta 1920
F. C. Nervesa – Eclisse Carenipievigina
Feltreseprealpi – Vittorio Falmec S. M. Colle
Godigese – Fc Union Pro
Treviso – Calcio Saonara Villatora
Union Qdp – Sandonà 1922
Union San Giorgio Sedico – Liapiave
Vigontina Calcio – Real Martellago

Trasferta difficile per il San Donà 1922 contro un Union QdP che fino adesso ha perso una solo partita su 8 in casa. Interessante anche Vigontina contro Real Martellago, scontro tra prima e quinta del girone.
enricoutv83
00Saturday, January 30, 2016 1:37 PM
In questi due anni di Eccellenza, il Treviso non è mai riuscito a conquistare più di 2 vittorie di seguito. E per di più nelle 5 volte in cui è riuscito a conquistare un doppio successo consecutivo, nella partita successiva ha sempre perso, tranne una volta quest'anno. Vediamo di sfatare questo tabù!
p.s. ben ritrovati a tutti! [SM=g10631] [SM=g4174350]
claforevertv
00Saturday, January 30, 2016 6:06 PM
[SM=g2172027] [SM=g4174364]
www.forzatreviso.it
00Saturday, January 30, 2016 7:48 PM
www.calciotreviso.com/il-presidente-paolo-pini-ribadisce-il-suo-progetto-basato-sulla-con...

IL PRESIDENTE PAOLO PINI RIBADISCE IL SUO PROGETTO BASATO SULLA CONTINUITA’

Presidente l’episodio di Sedico è stato messo sotto la lente di ingrandimento per evitare di ripetere l’errore in questa fase del campionato. Una serie di vittorie consecutive stanno dimostrando che il lavoro di Mister Ottoni e della squadra, rinforzata in tutti i reparti, da seguito alla Sua richiesta di continuità di risultati. Cosa ci vuol dire a riguardo?

Veniamo da due vittorie consecutive, ma l’episodio di Sedico ci deve ricordare che non possiamo permetterci di buttare via nessun occasione. Ho chiesto continuità, non abbiamo vinto nulla, dobbiamo giocare con determinazione sempre. Sto vedendo una squadra ben amalgamata in tutti i reparti. Domenica contro il Vittorio Falmec S.M. Colle ho potuto vedere in campo anche il difensore centrale Rocco Donè che mi ha fatto una bellissima impressione. E’ un elemento importante su cui la società fa riferimento. Questo giocatore si è andato ad unire ad una squadra con un ottima intelaiatura che ci può dare molte soddisfazioni.

Pensa che la seconda parte del campionato ci possa riservare delle sorprese? Come vede il girone di ritorno per il Treviso?

Noi dobbiamo fare il nostro percorso, partita dopo partita, offrendo continuità di buone prestazioni e risultati positivi. La capolista Vigontina ha sicuramente un ottimo organico e ha ripreso il suo passo. Dietro la classifica è corta perciò non ci possiamo permettere di perdere di vista il nostro obbiettivo: vivere domenica dopo domenica, con determinazione e giusta mentalità. Tutte le squadre possono rappresentare un ostacolo, non dobbiamo sottovalutare nessuno.

Crede che proseguendo in questa direzione, possano avvicinarsi al Calcio Treviso realtà importanti e ulteriori sponsor per costruire un progetto duraturo?

La continuità di risultati porta entusiasmo, che a sua volta può far avvicinare persone appassionate di calcio a questa società blasonata. Merita sicuramente attenzione per la sua storia e per ciò che significa per la città di Treviso. Ricordiamoci che il calcio è considerato il primo sport italiano, quello che ha maggior seguito e tifoserie. Come Presidente sono sempre disponibile a nuove persone che si vogliono avvicinare a questa realtà per poter programmare un futuro insieme.

Presidente facciamo il punto della situazione. Un bilancio di inizio anno, al giro di boa del campionato. Cosa migliorerebbe del Suo Calcio Treviso e cosa spera per il futuro di questa blasonata società?

Migliorerei la continuità di risultati della Prima Squadra. Per me questo è fondamentale. Con qualche vittoria non abbiamo fatto nulla, dobbiamo dare tutto in campo sempre determinati per raggiungere i risultati prefissati. Nessuno ci regala nulla. Sono fiducioso nello sperare, che con il 2016 riusciremo a coinvolgere ancora più persone appassionate che ci possano aiutare a far fiorire la società.
www.forzatreviso.it
00Sunday, January 31, 2016 12:35 AM
www.calciotreviso.com/quattro-chiacchiere-con-mister-ottoni-pre-gara-contro-il-calcio-saonara-vi...

QUATTRO CHIACCHIERE CON MISTER OTTONI PRE GARA CONTRO IL CALCIO SAONARA VILLATORA

Mister domenica giochiamo contro il Calcio Saonara Villatora, una squadra che lei conosce bene e che vanta un buon reparto difensivo. Cosa si aspetta da questo incontro?

Ci saranno tante difficoltà. E’ una buona squadra che subisce poco, ha la miglior difesa del campionato (12 gol subiti in 18 partite). Mi aspetto che la squadra verrà a Treviso chiusa come tante altre, pronta a giocare di rimessa ed a sfruttare i nostri spazi se dovessimo concedere questo. Noi dobbiamo essere bravi a cogliere ogni minima occasione come abbiamo fatto nelle ultime partite.

La sua squadra è a Sua disposizione al completo per la seconda domenica consecutiva. Pensa di fare alcune variazioni di formazione rispetto a quella scesa in campo con il Vittorio Falmec S.M. Colle?

Non so se riusciremo a recuperare Marco Bellotto, che per un piccolo risentimento non ha giocato domenica scorsa ed è stato sostituito degnamente dal difensore centrale Rocco Donè. Per il resto valuterò a chiusura allenamenti settimanali, vedendo le condizioni dei miei giocatori e deciderò la formazione.

Dopo un sonoro 1 a 4 fuori casa, l’approccio alla gara sarà fondamentale. Come ha lavorato in settimana per raggiungere l’obbiettivo: scendere in campo con la giusta mentalità?

Come le altre settimane chiedendo umiltà, applicazione durante gli allenamenti e concentrazione, perché veniamo da una vittoria, ma non abbiamo fatto nulla. Siamo saliti in terza posizione, però il campionato è ancora lungo, la classifica corta ed a ogni errore ti ritrovi invischiato in una situazione non semplice.

Per i nostri tifosi: entriamo virtualmente nello spogliatoio di domenica. Cosa dirà ai suoi ragazzi prima di scendere in campo contro il Calcio Saonara Villatora?

Dirò loro di ripetere le prestazioni fatte contro il Liapiave e il Vittorio Falmec S.M.Colle come approccio, concentrazione e determinazione, con la voglia di conquistare il risultato a tutti i costi.
FrankUK
00Sunday, January 31, 2016 1:06 PM
Re:

p.s. ben ritrovati a tutti! [SM=g10631] [SM=g4174350]




Grazie, Heinrich, era ora che uscissi allo scoperto! ;-). Frank presente, speriamo n una buona affluenza ( 700+) e una partita diversa da uno 0-0 senza sale... [SM=g2172037] [SM=g4174364] [SM=g4174362] [SM=g4174363] [SM=g4174365]
www.forzatreviso.it
00Sunday, January 31, 2016 1:11 PM
www.venetouno.it/notizia/46868/il-treviso-col-saonara-cerca-il-pri...

30/01/2016
Alle 15 al Tenni match delicato per i biancocelesti
IL TREVISO COL SAONARA CERCA IL PRIMO TRIS
Ottoni: "Loro non mollano mai", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Il Treviso, terzo in classifica, vuole fortemente proseguire nella scalata e nel pomeiggio alle 15 al Tenni arriva il Saonara Villatora, avversario fra i più ostici, che assieme alla Vigontina vanta la miglior difesa del girone. Dice mister Claudio Ottoni, che cerca la terza vittoria di fila: "Squadra che subisce poco, si chiude bene e che in trasferta non perde da inizio ottobre, gente che non molla mai, abituata a non concedere nulla, con una coppia di centrali difensivi molto prestante dal punto di vista fisico. E di recente per l’attacco hanno preso Talato, uno che conosco bene per averlo allenato in passato. Il Villatora è pronto a giocare di rimessa ed a sfruttare i nostri spazi se dovessimo concederglieli. Da parte nostra dobbiamo essere bravi a cogliere ogni minima occasione come nelle ultime partite, spero in una prestazione sulla falsariga delle ultime due, ai ragazzi dirò di ripetere le partite fatte contro il Liapiave e il Vittorio Falmec. Sto parlando come approccio, concentrazione e determinazione, ossia giocare con la voglia di conquistare il risultato a tutti i costi.
TREVISO (4-4-2): Schincariol; Sagui, Giovannini, Donè, Furlan; Mastellotto, Casella, Biondo, Granati; Zanardo, Moretto. All. Ottoni.
Diretta su Radio Veneto Uno
FrankUK
00Sunday, January 31, 2016 5:23 PM
Quando anche la tribuna abbozza un TRE-VI-SO TRE-VI-SO vuol dire che le cose van bene. Grande prova di carattere contro una squadr rognosa che ha fatto un solo tiro in porta. Moretto ha fatto il ringhio x 70 minuti come voleva Ottoni. Per me migliore prestazione dell'anno, avanti così. Domenica prossima doppio scontro al vertice , potrebbe esserci una svolta...
FrankUK
00Sunday, January 31, 2016 5:43 PM
Due note negative: I troppi palloni alla viva il parroco in fase di ripartenza quando invece bisognava affossarli di gol in contropiede. E il dato spettatori: 515, chi è rimasto a casa ha avuto torto marcio.. [SM=g2172020]
18gennaio1909
00Sunday, January 31, 2016 5:51 PM
Sotto il piano del gioco un passo indietro rispetto alla prestazione di Vittorio.
Benissimo per i 3 punti ma abbiamo rischiato grosso fino all'ultimo minuto e con gli avversari ridotti in 10.
Casella non mi e' piaciuto molto mentre Di Salvo molto bene.
Zanardo attaccante da categoria superiore. [SM=g4174350]
Fulvio Luna Romero
00Sunday, January 31, 2016 6:43 PM
E il tabù è andato!
Soprattutto, nelle ultime 6 gare, 15 punti.
Oggi ho visto quello che piace a me: carattere!
Magari una gara non stupenda, ma preso il pareggio sull'unico pallone nello specchio, la squadra ha reagito come sa e può fare.
Bravi tutti, ma proprio tutti.
Due note in più: bentornato a Di Salvo che sulla sinistra ha fatto cacao.
E poi... Zanardo... Cosa ci fa in eccellenza? E non perché ha battuto il rigore con la freddezza di un killer. Ma perché è veramente, ma veramente forte!
LaMiaCittà
00Sunday, January 31, 2016 6:49 PM
Altri 3 punti in cascina e -5 dalla vetta. Non era una partita scontata e siamo riusciti ad imporci abbastanza bene. La sparo grossa: entro 5-6 giornate al massimo la Vigontina perderà la vetta (potrebbe accadere anche prima). Le tre vittorie di fila e l'1-4 che hanno subito oggi mi hanno dato alla testa? No. Attenzione non ho detto che fra 5-6 giornate saremo primi ma che la Vigontina perderà il primo posto. Cosa vuol dire questo? Che potremo essere proprio noi a sorpassarli se saremo bravi ad approfittarne. Ovviamente vi starete chiedendo perchè dico certe cose. Sicuramente non sono l'unico ad aver notato che già prima della fine del girone d'andata la Vigontina aveva già cominciato a rallentare e se si va a vedere il loro cammino i dati parlano chiaro. Nelle prime 9 giornate sono riusciti ad ottenere 23 punti con 7 vittorie e 2 pareggi. Nelle successive 10 giornate hanno raccolto solo 13 punti. Nel girone d'andata una sola sconfitta adesso sono già a 2 su 4 partite. Evidente quindi che sono primi grazie alla partenza a razzo di inizio campionato di cui stanno ancora beneficiando e se l'andamento continua ad essere questo il risucchio da quelli dietro sarà inevitabile. Come già detto da Frank la prossima giornata dirà molte cose, se la Vigontina vince smentirebbe in parte tutto ciò che ho detto in queste righe mentre una vittoria del San Donà 1922 li proitterebbero prepotentemente verso la vetta. Chi vince tra Real Martellago e noi continuerà a stare in scia alla vetta chi perderà prenderà una bella mazzata.
FrankUK
00Sunday, January 31, 2016 8:14 PM
Re:
LaMiaCittà, 31/01/2016 18:49:

Altri 3 punti in cascina e -5 dalla vetta. Non era una partita scontata e siamo riusciti ad imporci abbastanza bene. La sparo grossa: entro 5-6 giornate al massimo la Vigontina perderà la vetta (potrebbe accadere anche prima). Le tre vittorie di fila e l'1-4 che hanno subito oggi mi hanno dato alla testa? No. Attenzione non ho detto che fra 5-6 giornate saremo primi ma che la Vigontina perderà il primo posto. Cosa vuol dire questo? Che potremo essere proprio noi a sorpassarli se saremo bravi ad approfittarne. Ovviamente vi starete chiedendo perchè dico certe cose. Sicuramente non sono l'unico ad aver notato che già prima della fine del girone d'andata la Vigontina aveva già cominciato a rallentare e se si va a vedere il loro cammino i dati parlano chiaro. Nelle prime 9 giornate sono riusciti ad ottenere 23 punti con 7 vittorie e 2 pareggi. Nelle successive 10 giornate hanno raccolto solo 13 punti. Nel girone d'andata una sola sconfitta adesso sono già a 2 su 4 partite. Evidente quindi che sono primi grazie alla partenza a razzo di inizio campionato di cui stanno ancora beneficiando e se l'andamento continua ad essere questo il risucchio da quelli dietro sarà inevitabile. Come già detto da Frank la prossima giornata dirà molte cose, se la Vigontina vince smentirebbe in parte tutto ciò che ho detto in queste righe mentre una vittoria del San Donà 1922 li proitterebbero prepotentemente verso la vetta. Chi vince tra Real Martellago e noi continuerà a stare in scia alla vetta chi perderà prenderà una bella mazzata.



Aggiungerei che il ns. centrocampo di oggi (NB: senza Granati)se paragonato alla prestazione con la Vigontina in casa (0-0) e' di tutt'altra pasta. Se giocano da cosi' a meglio il gap con la prima e' annullato dal lato tecnico. Di riflesso, la difesa ne giova in quanto c'e' maggior filtro (e possesso palla) subito davanti.

Ottoni sembra finalmente aver trovato il compito giusto x il tanto bistrattato (da me!) Moretto: finche' hai gambe, vai a pressare il difensore in possesso di palla. Non so se resistera' fino a Maggio cosi', ma ha gia' segnato 3/4 gol nelle ultime 3 partite.

Difesa arcigna e attacco che ha fatto un salto di qualita' galattico con Zanardo e Casella a suggerire. Se Biondo si mantiene in palla e con un Furlanetto riserva di lusso, la vedo bene. Oggi il rigore e' stato il frutto di una manovra ficcante e veloce, che per poco non era riuscita in almeno 3 occasioni precedenti.

Nota finale: come l'anno scorso, ci manca un'arma che farebbe comodo: il tiro da fuori. L'anno scorso c'era l'Albanese Hysa che ogni tanto ci prendeva, ora non vedo granche'.

Squadra: voto 7
Mister: voto 8

[SM=g4174352] [SM=g4174364]
Murdock FBC
00Monday, February 1, 2016 12:07 AM
Da: www.venetouno.it/notizia/46868/il-treviso-col-saonara-cerca-il-pri...

30/01/2016

I biancocelesti continuano la scalata all'alta classifica

GRAN TRIS DI VITTORIE DEL TREVISO: 3-1 AL SAONARA

Moretto, pari di Fortini, rigore di Zanardo e Furlanetto


TREVISO - Il Treviso prosegue la sua rincorsa all'alta classifica, battendo meritatamente l'ostico Saonara Villatora. Una gara tirata, risolta nel finale dalle reti di Zanardo su rigore e Furlanetto, con Moretti migliore in campo.

TREVISO-SAONARA VILLATORA 3-1
TREVISO (4-4-2): Schincariol; Prosdocimi, Giovannini, Bellotto, Furlan; Di Salvo, Mastellotto (st 18' Moretti), Casella, Biondo; Zanardo, Moretto (st 39' Furlanetto). All. Ottoni.
SAONARA VILLATORA (4-5-1): Baldan; Barison (st 24' Biasiolo), Volpin, Fortini, Vezù; Pittaro, Vignato (st 9' Tombola), Hatimi, Muraro, Rampazzo (st 14' Danieletto); Talato. All. Mazzucato.
ARBITRO: Pierobon di Castelfranco.
MARCATORI: pt 14' Moretto St 17' Fortini, 24' rig. Zanardo, 50' Furlanetto.

PRIMO TEMPO

Prima dell'inizio osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Vittorio Sartor, medico sociale del Treviso dal 1983 al 1985.
5': Zanardo da sinistra pennella al centro, Biondo colpisce male di testa.
7': Baldan non trattiene, batti e ribatti in area ma nulla di fatto.
14': Treviso in vantaggio: 1-0 Angolo da sinistra di Casella, stacca bene Moretto e precede l'uscita del portiere.
28': Moretto riconquista una palla a sinistra e crossa, Biondo tenta la volee ma sfera oltre la traversa.
34': punizione parabolica di Furlan, ancora Moretto di testa ma stavolta la conclusione è centrale.
3 minuti di recupero.
515 spettatori (164 paganti, 351 abbonati)

FINE PRIMO TEMPO

SECONDO TEMPO


6': azione di Zanardo sulla sinistra, scivola Baldan, il cross al centro non trova pronto nessuno del Treviso.
17': pareggio del Saonara. 1-1 Punizione di Talato, arriva in spaccata Fortini ed insacca imparabilmente.
20': bolide di Moretti dai 20 metri, deviazione, Baldan è bravo a smanacciare.
23': Treviso di nuovo in vantaggio: 2-1. Moretto entra di gran carriera in area e viene atterrato da Baldan, che viene espulso. Il rigore è battuto da Zanardo che spiazza Biasiolo.
26': ammonito Prosdocimi.
5 minuti di recupero.
50': tris del Treviso. Contropiede del Treviso, da Casella pallone per Zanardo e poi a Furlanetto, finta a sinistra, va a destra e sinistro chirurgico.

FINE PARTITA

Gli altri risultati:

Istrana-Crocetta 1-0, Nervesa-CareniPievigina 2-2, Feltrese-Vittorio Falmec 1-1, Godigese-Union Pro 2-0, Union QDP-San Donà 0-1, San Giorgio Sedico-Liapiave 0-1, Vigontina-Martellago 1-4.

La classifica:

Vigontina 36, Liapiave 32, Treviso e San Donà 31, Real Martellago 30, Istrana 28, Union QDP ed Eclisse CareniPievigina 26, Nervesa e Saonara Villatora 25, CornudaCrocetta 23, San Giorgio Sedico 22, Godigese e Vittorio Falmec 20, Union Pro 19, FeltresePrealpi 11.

Dallo spogliatoio:

CLAUDIO OTTONI: "L’importante era dare continuità alle prestazioni: abbiamo affrontato un avversario con un’ottima difesa ma capace anche davanti. Bravi noi a sbloccarla subito, anche se poi potevamo sfruttare meglio certe altre situazioni: hanno pareggiato su nostra disattenzione e lì temevo che finisse in parità. Poi per fortuna una gran giocata ha causato il rigore e lì non c’è stata più partita. Il problema è che quando abbassiamo i ritmi avvantaggi gli altri, il Treviso li deve tenere più alti possibile, abbiamo giocatori capaci di belle giocate ma quando diventiamo leziosi non va bene."
www.forzatreviso.it
00Monday, February 1, 2016 11:39 AM
www.forzatreviso.it/?p=12656

TRIS D’ATTACCO Contro il Saonara Villatora terza vittoria consecutiva firmata dai nostri bomber (3-1)
1 febbraio 2016

Sesto gol per Moretto (tre nelle ultime 2 partite), terzo gol (in quattro partite) per Zanardo, sesto gol per Furlanetto: il Treviso grazie ai gol dei suoi attaccanti supera l’esame Saonara Villatora e si conferma al terzo posto in classifica.
Non è stata una passeggiata come a Vittorio Veneto, ma questo lo si sapeva: il Saonara Villatora è una matricola che sta facendo un ottimo campionato, finora nel 2016 non aveva mai perso (7 punti nelle prime 3 partite) e in casa delle altre 3 squadre che comandano la classifica, ovvero Vigontina, Liapiave e San Donà, aveva perso solo a San Polo e per 1-0.
Rispetto alla trasferta di Vittorio, Ottoni modifica due under: fuori Saguì e Granati, dentro Prosdocimi e Di Salvo. Nel primo tempo il Treviso tiene in mano le redini del gioco e il Saonara Villatora si fa vedere solo con sporadici contropiedi. Dopo pochi minuti azione confusa in area ospite, ma i giocatori del Treviso si passano troppo la palla e nessuno riesce a segnare gol del vantaggio, che arriva puntualmente al quarto d’ora: angolo di Casella, Moretto anticipa tutti e deposita in rete di testa. La reazione dei blu è praticamente inesistente, e il Treviso prima dell’intervallo potrebbe raddoppiare prima con Biondo, che non inquadra la porta su cross di Moretto e poi lo stesso Moretto che di testa impegna Baldan.
Nel secondo tempo Moretto semina il panico in area ospite ma ne Zanardo ne Biondo riescono nella deviazione sottoporta. A questo punto il Treviso arretra troppo il baricentro e per 10 minuti soffre il Saonara Villatora che perviene al pareggio al 17′ con Fortini, abile a deviare in rete una punizione di Talato. Il Tenni inizia a rumoreggiare: i troppi pareggi casalinghi di questo campionato sono ancora una ferita aperta. I biancocelesti in campo però si buttano subito in avanti per cercare il gol del raddoppio. Prima Moretti raccoglie una respinta dal limite dell’area e il suo tiro deviato da un difensore viene smanacciato con un colpo di mano da Baldan, che esulta come se avesse segnato; poi Zanardo, finora un po’ in ombra riceve palla fuori area e serve perfettamente Moretto che a tu per tu con il portiere viene steso dall’estremo difensore padovano: rigore ed espulsione. Dagli 11 metri Zanardo è, come contro il Liapiave, glaciale: 2-1. Il Saonara Villatora nonostante l’inferiorità numerica si butta a testa bassa in avanti e crea un paio di situazioni pericolose, senza mai riuscire a finalizzare. All’ultimo minuto dei 5 di recupero il Treviso chiude la gara: Zanardo fugge in contropiede e serve il neo-entrato Furlanetto, che sigla il terzo gol della gara e manda in visibilio la Curva Di Maio.
La prima notizia del giorno è che il Treviso per la prima volta da quando è tornato in Eccellenza riesce a vincere tre gare di fila. Non è poco. La seconda notizia è che la capolista Vigontina ha perso la seconda partita (su 4) del 2016: dopo aver fatto 23 punti nelle prime 9 giornate, nelle successive 10 ne ha totalizzati “appena” 13 e Liapiave, San Donà, Treviso e Martellago ne hanno approfittato, diminuendo lo svantaggio dalla vetta.
In particolare i biancocelesti sono passati da -12 a -5 nel giro di appena 7 giornate: è ancora lunga, ma il campionato è ufficialmente riaperto.

TREVISO-SAONARA VILLATORA 3-1 (1-0)
TREVISO (4-4-2): Schincariol; Prosdocimi, Giovannini, Bellotto, Furlan; Di Salvo, Mastellotto (st 18′ Moretti), Casella, Biondo; Zanardo, Moretto (st 39′ Furlanetto). All. Ottoni.
SAONARA VILLATORA (4-5-1): Baldan; Barison (st 24′ Biasiolo), Volpin, Fortini, Vezù; Pittaro, Vignato (st 9′ Tombola), Hatimi, Muraro, Rampazzo (st 14′ Danieletto); Talato. All. Mazzucato.
ARBITRO: Pierobon di Castelfranco.
MARCATORI: pt 14′ Moretto (TV); st 17′ Fortini (ST), 24′ rig. Zanardo (TV), 50′ Furlanetto (TV).
SPETTATORI: 515 (164 paganti + 351 abbonati).
www.forzatreviso.it
00Monday, February 1, 2016 1:38 PM
www.calciotreviso.com/19-giornata-a-c-d-treviso-calcio-saonara-villatora-le-for...

19° Giornata: A.c.d. Treviso 3 – 1 Calcio Saonara Villatora

UN MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI VITTORIO SARTOR
MEDICO SOCIALE DEL TREVISO CALCIO DAL 1983 AL 1985.

Marcatori: Moretto 15’pt (1-0); Fortini 15’st (1-1); Zanardo rig.28’st (2-1); Furlanetto 48’st (3-1).

A.c.d. Treviso: Schincariol, Prosdocimi, Furlan, Mastellotto (Moretti 21’st), Giovannini, Bellotto, Biondo, Casella, Zanardo, Di Salvo, Moretto (Furlanetto 45’st). A disposizione: Gottardi, Donè, Granati, Moretti, Furlanetto, Antonioli, Cattelan.

Allenatore: Claudio Ottoni.

Calcio Saonara Villatora: Baldan, Barison (Biasiolo 27’st), Vezù, Vignato (Tombola 13’st), Volpin, Fortini, Pittaro, Hatimi, Talato, Rampazzo (Danieletto 17’st), Munaro. A disposizione: Biasiolo, Tombola, Camara, De Chechi, Avola, Pasquato, Danieletto.

Allenatore: Tiziano Muzzucato.

Arbitro: sig. Matteo Pierobon (sez. Castelfranco Veneto).

Assistenti: sig. Massimo Mel (sez. Conegliano); sig. Riccardo Cotalini (sez. Adria).



NEL POST INCONTRO MISTER OTTONI:

_DSC7920

“L’importante era dare continuità alle prestazioni precedenti, con una certa intensità. Oggi abbiamo affrontato una squadra con una buona difesa. Siamo stati bravi a sbloccare il risultato al 15’pt con Moretto, potevamo comunque giocare meglio in tante situazioni, abbiamo sofferto ed è arrivato il loro pareggio su una nostra disattenzione. La prestanza fisica sulle calciate piazzate ci impensierivano, sul pareggio c’è stato un calo. Noi dobbiamo cercare di mantenere alti i ritmi, abbiamo giocatori con molte qualità tecniche. Per fortuna nel proseguo il rigore battuto da Zanardo ha dato maggior spinta alla squadra e abbiamo chiuso con il 3 a 1 la partita, gol di Furlanetto. Noi come squadra dobbiamo dare continuità, applicarci sempre, affrontare partita dopo partita perché sappiamo che ogni gara può ostacolarci. Ci stiamo avvicinando alla vetta, però personalmente non guardo in alto. In questo mese i ragazzi sono stati bravi a tirarsi fuori da una situazione difficile, sicuramente grazie anche ai nuovi innesti.I ragazzi devono credere e aver fiducia nelle esercitazioni settimanali, nel lavoro con una certa continuità, se vogliono conquistare una vittoria. La prossima gara contro il Real Martellago potrebbe dire molto sul proseguo, ma mancano molte partite. La classifica rimane corta dietro di noi. Affronteremo una squadra in ottima forma sia fisica che morale dopo il roboante risultato di oggi contro la capolista Vigonza. Noi cercheremo di andare in trasferta per ottenere il massimo risultato con determinazione”.

IL GIOCATORE ENRICO MORETTO SI CONFIDA AL TERMINE DELLA GARA:

Marco-Moretto-ATT-193x300

“Sono contento per la vittoria di oggi, un buon periodo per me, non mi risparmio mai. Penso sia la squadra a valorizzare comunque il singolo. Il goal di oggi di testa arrivato a seguito di un calcio d’angolo è servito a sbloccare la partita. Mi sono trovato nel posto giusto al momento perfetto. I nuovi giocatori arrivati hanno sicuramente contribuito alla crescita della squadra, portando qualità da categorie superiori. Il Mister in questo periodo sta facendo queste scelte facendomi giocare, ma non dimentichiamo chi prima di me contribuiva con altre marcature alle vittorie. Dopo la sconfitta a Sedico abbiamo fatto quadrato, con la vittoria in casa contro il Liapiave abbiamo preso fiducia. Vincere e continuare a farlo aiuta il lavoro durante la settimana. Ci alleniamo con più serenità. Andremo a Martellago con la stessa mentalità con cui abbiamo affrontato le ultime tre partite. Sappiamo che dobbiamo continuare la serie positiva di risultati perché la classifica dietro di noi è corta. Personalmente sono contento di essermi sbloccato, capocannoniere alla pari di Cattelan. E’ da tanti anni che gioco a calcio e sono consapevole che ci sono periodi dove i goal non arrivano, dentro di me sono sempre stato sereno e i risultati stanno arrivando. Ho quasi sempre raggiunto la doppia cifra in campionato con le reti segnate. Prima penso di conquistare i tre punti con la mia squadra. Se il goal lo segno personalmente o la rete arriva grazie ad un mio compagno, l’importante è conquistare la vittoria”.
enricoutv83
00Monday, February 1, 2016 2:29 PM
Purtroppo o per fortuna ogni partita fa storia a se. Ieri il Saonara a differenza del Vittorio ha cercato di sopperire ad evidenti limiti tecnici con una grande determinazione. Hanno meritato il gol del momentaneo pareggio e se avessero pareggiato nel finale sarebbe stata si una beffa ma non avrebbero rubato nulla perchè anche in 10 contro 11 hanno provato ad alzare il baricentro e pervenire al 2-2. La Godigese nell'ultima partita di andata, altro esempio, dopo il 2-0 e in inferiorità numerica non ha nemmeno provato a superare la metà campo.
Il Treviso rispetto a Vittorio è stato più pratico e meno bello da vedere, ma sinceramente importa poco visto che sono arrivati altri 3 punti di platino.
FrankUK
00Monday, February 1, 2016 7:06 PM
Re:
enricoutv83, 01/02/2016 14:29:

Purtroppo o per fortuna ogni partita fa storia a se. Ieri il Saonara a differenza del Vittorio ha cercato di sopperire ad evidenti limiti tecnici con una grande determinazione. Hanno meritato il gol del momentaneo pareggio e se avessero pareggiato nel finale sarebbe stata si una beffa ma non avrebbero rubato nulla perchè anche in 10 contro 11 hanno provato ad alzare il baricentro e pervenire al 2-2. La Godigese nell'ultima partita di andata, altro esempio, dopo il 2-0 e in inferiorità numerica non ha nemmeno provato a superare la metà campo.
Il Treviso rispetto a Vittorio è stato più pratico e meno bello da vedere, ma sinceramente importa poco visto che sono arrivati altri 3 punti di platino.



Posso essere d'accordo che il pareggio avrebbe premiato la loro determinazione, anche se siamo stati noi a renderci la vita difficile con quei rinvii a casaccio invece di costruire contropiedi decenti. Pero' loro avrebbero ottenuto il pareggio con un tiro, uno, nello specchio della porta in 95 minuti. Un po' poco.
FrankUK
00Monday, February 1, 2016 7:36 PM


www.calciotreviso.com/paolo-pini-dopo-la-terza-vittoria-consecutiva-commenta-la-...

Ormai ghe go ciapa' gusto... Leggendo il commento post-partita' del presidente si capisce che:

1) Non si intromette + di tanto nella gestione squadra, lasciando il compito all'allenatore, pur facendo sentire la propria presenza. Mi pare un comportamento da manuale.

2) Ottoni sta facendo un gran lavoro a livello psicologico, aiutato dall'impatto dei nuovi innesti. Prego il Signor che non ci si mettano infortuni a catena a rovinare il tutto.

3) Punta il dito sulla solita apatia del pubblico, quello in tribuna: anche lui forse si apettava di + dei 515 di ieri. E come me, si aspetterebbe un po' + di trasporto da quelli col sedere al caldo.... In altri tempi anche i seduti-comodi partivano col semplice '3-vi-so 3-vi-so' almeno un paio di volte durante il corso della partita.

Ieri ci abbiam provato in 2, ci son venuti dietro in 4...penoso.

Forza e coraggio [SM=g4174364] [SM=g4174363] [SM=g4174370] [SM=g4174371] [SM=g4174350]
Fulvio Luna Romero
00Monday, February 1, 2016 9:11 PM
No, dai... Il pareggio no!
Non hanno fatto le temute barricate, non sono stati dei fabbri... Hanno alzato il baricentro... Ma io non ricordo una parata di Schincariol. E tieni conto che sull'1-1 l'arbitro non ha fischiato un vero e proprio abbattimento di Zanardo poco dopo il centrocampo, mentre se ne andava liscio verso la porta.
Credo che il risultato sia assolutamente specchio dei valori in campo.
enricoutv83
00Tuesday, February 2, 2016 11:26 AM
No, gran calma: non ho detto che il Saonara avrebbe meritato il gol del 2-2, ho solo detto che non avrebbero rubato nulla, perchè per me rubare è pareggiare una partita giocando per 90' in difesa e poi segnare in fuorigioco. Ad esempio il Nervesa sia quest'anno che l'anno scorso al Tenni ha rubato 1 punto. I giocatori del Saonara hanno provato a giocare, soprattutto a inizio partita e inizio secondo tempo quando ci hanno messo alle corde e comunque anche in 10 contro 11 hanno provato a dire la loro. Sicuramente non tecnicamente una delle squadre migliori tecnicamente viste quest'anno ma sicuramente ben organizzata e altrettanto ben determinata.
steno76@
00Tuesday, February 2, 2016 4:21 PM
Un Treviso tonico e pimpante, finalmente combattivo.
Non sono mancate le amnesie, bisognerebbe sempre chiudere le partite segnando almeno il secondo gol e infatti si è visto.
Però un mese fa questa partita non l'avremmo MAI vinta, invece abbiamo saputo reagire non in maniera caotica, ma con belle triangolazioni che hanno portato al calcio di rigore.
Zanardo è veramente un ottimo giocatore e ha dato peso all'attacco, ravvivando anche i compagni di reparto. Anche furbo è smaliziato (il presunto fallo a centrocampo che ha subito e non è stato sanzionato, ho avuto la netta impressione che si sia buttato lui addosso all'avversario [SM=g2172119] )
Mi è piaciuto molto anche Di Salvo.

La strada intrapresa è quella buona, ora occorre continuità e un pizzico di buona sorte per provare a dare la scalata al primo posto.

[SM=g4174350]
www.forzatreviso.it
00Wednesday, February 3, 2016 12:56 AM
mattinopadova.gelocal.it/sport/2016/02/01/news/il-treviso-trova-la-chiave-del-bunker-saonara-1.12880162?re...

Il Treviso trova la chiave del bunker Saonara
Padroni di casa in vantaggio con Moretto. Fortini pareggia, poi i biancocelesti piazzano l’affondo

01 febbraio 2016

TREVISO. E venne anche il tris. Di vittorie di fila, il primo, e di reti, che regala il miglior attacco del girone. Il Treviso continua a vincere e il Saonara Villatora deve arrendersi. I padroni di casa hanno saputo rifilare tre gol alla miglior difesa del campionato. Saonara subito compatto, difende in 10 e attacca in 4, e non fa complimenti nemmeno se si tratta di far fallo.
Fasce laterali dunque ancora più importanti per il Treviso per aggirare il bunker padovano, come in effetti si vedrà in seguito. La gara si sblocca prima del quarto d’ora: angolo battuto a sinistra da Casella, stacca bene Moretto che precede l’uscita dell’incerto portiere. Saonara fatica ad organizzare una reazione apprezzabile, Treviso invece detta i ritmi a centrocampo.
All’inizio di ripresa, sempre il Treviso a farsi preferire. Man mano il Saonara inizia ad aumentare le cadenze e prende campo, niente di che fino al 17’, quando Tatalo su punizione scodella al centro dove interviene in spaccata Fortini da distanza ravvicinata, niente da fare per Schincariol. Ma il Treviso riparte. Dopo una gran respinta di Baldan su bolide di Moretti deviato, unica prodezza ieri dell’estremo difensore, al 24’ Moretto, il migliore in campo, irrompe in area e viene atterrato da Baldan, inevitabile il rosso diretto per il portiere. Il rigore è battuto da Zanardo che spiazza l’appena entrato portiere di riserva Biasiolo. A questo punto
al Treviso non resta che tener palla e ingabbiare le residue velleità dei padovani e ci riesce. Anzi, allo scadere parte un contropiede ispirato dal solito Casella, rifinito da Zanardo e concluso da Furlanetto che becca in diagonale l’angolo più lontano. Gol di gran classe.
(s.f.)

01 febbraio 2016
www.forzatreviso.it
00Thursday, February 4, 2016 2:15 PM
tribunatreviso.gelocal.it/sport/2016/02/02/news/rifondazione-tv-meno-5-dalla-vetta-1.12887727?re...

CALCIO ECCELLENZA
Rifondazione Tv: meno 5 dalla vetta
Il presidente Pini: «Adesso giochiamo bene, veniteci a vedere»

02 febbraio 2016

TREVISO. «Dopo la débâcle di Sedico ci siamo ricompattati: squadra e società. Abbiamo fatto quadrato. Ed era chiaro a tutti che la squadra potesse fare nettamente meglio: così è stato».
Paolo Pini, presidente del Calcio Treviso, spiega così la riscossa biancoceleste: da quel disgraziato pomeriggio bellunese sono arrivate tre vittorie, 8 reti fatte, 2 subite.
Terzo posto consolidato, la vetta è a 5 punti. «La squadra sta lavorando con la massima tranquillità -continua- la società fa il suo, sempre all’ombra dei giocatori: qualche risultato inizia ad arrivare, domenica abbiamo battuto un avversario ostico, che ha tuttora la difesa meno battuta. Qui ripeto il solito concetto: non abbiamo fatto ancora nulla, non dobbiamo guardare agli avversari ma solo a noi: tutto ciò che ci guadagneremo ce lo saremo meritato».
Il Treviso di qualche mese fa dopo il loro pareggio probabilmente non sarebbe riuscito a tornare in vantaggio.
«Sicuramente, certe gare le avremmo perse o al massimo pareggiate. Dopo il gol del Saonara, lo confesso, mi sono venuti i sudori freddi, ma poi per fortuna ho visto un Treviso diverso rispetto all’andata, ha reagito da buona squadra ed i nuovi innesti sono giocatori importanti, adatti a completare un organico di per sé competitivo».
Avete il miglior attacco: il duo Moretto-Zanardo funziona.
«Dei singoli preferirei non parlare, comunque Moretto anche nel girone di andata si dava da fare ma non riusciva a concretizzare, ora le cose sono cambiate, anche per l’inserimento di Casella, centrocampista che sa dettare i ritmi. E Paolo Zanardo fa grande movimento portandosi via uno o due difensori, non è facile da contenere».
Valete più di 164 paganti.
«Chiaro: qualche decina erano padovani. Dopo le polemiche e le critiche, adesso credo stiamo giocando un buon calcio, perché non venire al Tenni? Abbiamo bisogno della città, dei tifosi: i ragazzi se lo meritano».
Ma voi realisticamente puntate ancora al primato
«Ho già detto che guardo solo in casa nostra: umiltà, determinazione e continuità.
La classifica è cortissima».
E domenica potrebbe cambiare radicalmente visto il programmino niente male che ha riservato il calendario: San Donà-Vigontina, Liapiave-Istrana e Martellago-Treviso. Come dire: le prime sei faccia a faccia. Ne vedremo delle belle.
(s.f.)

02 febbraio 2016
FrankUK
00Thursday, February 4, 2016 5:47 PM
Re:
www.forzatreviso.it, 04/02/2016 14:15:

http://tribunatreviso.gelocal.it/sport/2016/02/02/news/rifondazione-tv-meno-5-dalla-vetta-1.12887727?ref=search

CALCIO ECCELLENZA
Rifondazione Tv: meno 5 dalla vetta
Il presidente Pini: «Adesso giochiamo bene, veniteci a vedere»

02 febbraio 2016

TREVISO. «Dopo la débâcle di Sedico ci siamo ricompattati: squadra e società. Abbiamo fatto quadrato. Ed era chiaro a tutti che la squadra potesse fare nettamente meglio: così è stato».
Paolo Pini, presidente del Calcio Treviso, spiega così la riscossa biancoceleste: da quel disgraziato pomeriggio bellunese sono arrivate tre vittorie, 8 reti fatte, 2 subite.
Terzo posto consolidato, la vetta è a 5 punti. «La squadra sta lavorando con la massima tranquillità -continua- la società fa il suo, sempre all’ombra dei giocatori: qualche risultato inizia ad arrivare, domenica abbiamo battuto un avversario ostico, che ha tuttora la difesa meno battuta. Qui ripeto il solito concetto: non abbiamo fatto ancora nulla, non dobbiamo guardare agli avversari ma solo a noi: tutto ciò che ci guadagneremo ce lo saremo meritato».
Il Treviso di qualche mese fa dopo il loro pareggio probabilmente non sarebbe riuscito a tornare in vantaggio.
«Sicuramente, certe gare le avremmo perse o al massimo pareggiate. Dopo il gol del Saonara, lo confesso, mi sono venuti i sudori freddi, ma poi per fortuna ho visto un Treviso diverso rispetto all’andata, ha reagito da buona squadra ed i nuovi innesti sono giocatori importanti, adatti a completare un organico di per sé competitivo».
Avete il miglior attacco: il duo Moretto-Zanardo funziona.
«Dei singoli preferirei non parlare, comunque Moretto anche nel girone di andata si dava da fare ma non riusciva a concretizzare, ora le cose sono cambiate, anche per l’inserimento di Casella, centrocampista che sa dettare i ritmi. E Paolo Zanardo fa grande movimento portandosi via uno o due difensori, non è facile da contenere».
Valete più di 164 paganti.
«Chiaro: qualche decina erano padovani. Dopo le polemiche e le critiche, adesso credo stiamo giocando un buon calcio, perché non venire al Tenni? Abbiamo bisogno della città, dei tifosi: i ragazzi se lo meritano».
Ma voi realisticamente puntate ancora al primato
«Ho già detto che guardo solo in casa nostra: umiltà, determinazione e continuità.
La classifica è cortissima».
E domenica potrebbe cambiare radicalmente visto il programmino niente male che ha riservato il calendario: San Donà-Vigontina, Liapiave-Istrana e Martellago-Treviso. Come dire: le prime sei faccia a faccia. Ne vedremo delle belle.
(s.f.)

02 febbraio 2016



Meno male che almeno il Foca si dimostra obiettivo. Ho perlustrato le pagine sportive del Gazzettino del Lunedi', ma non ho visto nulla da parte di GPZ o chi per lui. Al G. interessano solo le sconfitte consecutive...
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:52 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com