Le avversarie: Giorgione / Ponzano / Rossano

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2
ZakkTV
00Saturday, September 12, 2009 5:57 PM
Altro topic dedicato alle nostre avversarie.

GIORGIONE

L'A.S.D. Giorgione calcio 2000 è nato nel 1911, gioca allo Stadio Comuale di Castelfranco Veneto e i colori sociali sono il bianco e rosso. I "rossostellati" tra le nostre avversarie rappresentano sicuramente la società con più tradizione, insieme al Sandonà. I castellani vantano addirittura una passato in serie B, negli anni '20, mentre nella seconda metà degli anni '90 hanno militato per qualche anno in serie C2, fino all'estate 2000, quando sotto la gestione Auriemma arrivò la retrocessione ai play-out e il fallimento societario. Il Giorgione fu costretto a ripartire addirittura dalla Terza Categoria, riuscendo a risalire fino all'Eccellenza nel giro di pochi anni. In questa categoria ha militato negli ultimi due anni ottenendo un 6° e un 8° posto, due risultatti decisamente al di sotto delle aspettative per una società che punta a tornare in categorie più consone alla sua tradizione. Scontato quindi l'obbiettivo promozione in serie D per questa stagione. Visti i numerosi precedenti, si tratta indubbiamente del derby più sentito del girone.
Il sito ufficiale è www.giorgionecalcio.it

Questi i risultati in Coppa Italia:
MAROSTICENSE-GIORGIONE 2000 1-0
GIORGIONE-NOVE 0-0

PONZANO

L'U.S. Ponzano ha sede a Ponzano Veneto, gioca allo Stadio Comunale di Paderno, e i suoi colori sociali sono il giallo e il verde. La società trevigiana ha militato nelle ultime stagioni quasi sempre in Eccellenza, eccetto la stagione 2006/2007 dove riconquistò questa categoria vincendo facilmente il girone D della Promozione. Per il resto, stagioni di sofferenza, con salvezze raggiunte dopo i play-out tranne il tranquillo ottavo posto del campionato 2007/2008. L'obbiettivo della società sarà ottenere una salvezza più tranquilla, cercando di mgiliore il 13° posto dell'ultima stagione, affidandosi in gran parte a giocatori molto giovani.
La società non ha un sito ufficiale.

Questi i risultati in Coppa Italia.
PONZANO-ZERO BRANCO 1-0
GAZZERAOLIMPIACHIRIGNAGO-PONZANO 2-2

ROSSANO

U.S. Rossano 2004 gioca allo Stadio Comunale di Rossano Veneto e i colori sociali sono il giallo e il blu. La società vicentina nell'ultimo campionato ha ottenuto un'importante salvezza (10° posto) da neopromossa, dopo quattro anni passati in Promozione. La stagione si apre con molte incognite a causa delle due illustri cessioni (il portiere Bargagnolo e l'attaccante Lazzaro) ai cugini del Romano.
La società non ha un sito ufficiale.

Questi i risultati in Coppa Italia:
CAVAZZALE-ROSSANO 2004 1-1
ROSSANO 2004-VIRTUS ROMANO 1-4
TV DOSSON
00Saturday, September 12, 2009 8:06 PM
Sara' dura batterle! [SM=x397166] [SM=x397166] [SM=x397211]
ZakkTV
00Saturday, September 12, 2009 11:26 PM
Sarà dura non perderle piuttosto.
ZakkTV
00Sunday, September 13, 2009 3:58 PM
LE ROSE

GIORGIONE

Portieri - Tamai Alessandro ('74, 24 -26), Rebellato Luca ('90, - - );
Difensori - Rostellato Nicola ('78, 23 4), Peruzzo Stefano ('83, 28 1), Marchesan Matteo ('89, Rosà 27 - ), Busà Fernando ('91, Treviso - - ), Dalla Cista Stefano ('90, 7 1), Nichele Marco ('91, Montebelluna - -), Pisani Giacomo ('91, - -);
Centrocampisti - Giuliato Marco ('79, 26 3), Carli Nicola ('79, 25 -), Niero Daniel ('82, Union Quinto, 29 4), Mancon Alex ('86, 21 -), Bacchin Andrea ('87, 20 1), Episcopo Mattia ('90, 27 5), Stocco Luca ('90, 1 - ), Bellato Andrea ('91, - - );
Attaccanti - Mason Damiano ('88, 30 12), Gazzola Andrea ('83, 29 9), Dissegna Matteo ('79, Cordignano 26 8), Pegoraro Alberto ('91, 3 - ).
Allenatore: Umberto Trinca

PONZANO

Portieri - Corcetto Andrea ('88, 24 -29), Scarpa Federico ('91 - - ), Bortolin Carlo ('91, Treviso - - );
Difensori - Guizzo Nicola ('90, Montebelluna - -), Marcuzzo Fabio ('84, 28 3), Orlandi Matteo ('86, 24 1), Panziera Mauro ('91, 2 -), Scomparin Matteo ('87, 27 - ), Zanatta Nicola ('91, Montebelluna - - ), Ziliotto Federico ('87, 15 -);
Centrocampisti - Gagno Paolo ('87, 28 8), Bonotto Alberto ('89, 25 -), Granello Mattia ('89, 2 -), Pettenà Marco ('90, 17 1), Diomandè Fontaine ('86, 20 1), Marchi Davide ('84, Villorba, 5 -);
Attaccanti - Cocchetto Thomas ('82, 24 1), Mattiazzo Daniele ('81, Vittorio Veneto 21 3), Vivian Marco ('73, Vittorio Veneto 27 11), Zanatta Jonny ('91, Montebelluna - -), Favalessa Matteo ('89, Union CSV 5 -).
Allenatore: Alberto Piovesan

ROSSANO

Portieri - Barci Andrea ('86, Azzurra Sandrigo 4 -2), Bragagnolo Cristian ('90, Juventina Laghi );
Difensori - Zanella Fabio ('84, 23 1), Toniolo Diego ('86, 28 - ), Danetto Luca ('71, 27 2), Zarpellon Federico ('75, Marosticense 17 2), Parolin Matteo ('90, 22 -), Marin Andrea ('84, 21 1);
Centrocampisti - Tessarollo Davide ('87, Colceresa ), Battaglia Fabio ('90, - - ), Corso Davide ('85, 28 1), Derton Matteo ('89, 22 1), Carniel Marco ('88, 15 -), Bizzotto Mirko ('83, 28 2), Baggio Alessandro ('91, 10 - ), Zen Alessandro ('94, Virtus Romano - - );
Attaccanti - Leonardi Giordano ('90, 16 3), Bavaresco Federico ('84, 23 3); Hannioi Samir ('91, - -), Mecaj Elvis ('87, Cavazzale 28 7), Frattin Denis ('91, - - ).
Allenatore: Guido Belardinelli


ZakkTV
00Sunday, September 13, 2009 4:06 PM
Nell'anticipo serale la Piombinese stende il Giorgione. Lorenzo Bedin mattatore...

Redazione Veneto , domenica 13/09/2009, ore 01:20

Piombinese-Giorgione 2-0

Piombinese: Favaro, Tronchin, Giacomini, Caon, Barichello (44’ st Bruno Visentin), Rizzi, Fabbian, Visentin (25’ st Cazzaro), Bosco (39’ st Pajaro), Bedin (14’ st Bogana) , Camozzato (16’ st Valentini). A disposizione; 12 Frascati, 18 Scquizzato.
Allenatore Riccardo D’ Alberto

Giorgione: Rebellato, Busa (15’ st Pisani), Rostellato, Peruzzo, Favaro, Giuliato, Mancon (11’ st Dalla Costa), Niero, Bacchin (29’ st Episcopo), Mason (34’ st Federico Marchesan), Gazzola. A disposizione 12 Agostini, 17 Matteo Marchesan, 18 Dissegna.
Allenatore: Umberto Trinca

Arbitro: Prandi sez. di Treviso
Assistenti: Canova di Vicenza e Guz di Conegliano
Reti: 5’ pt e 3’ st Lorenzo Bedin
Note. Serata con clima gradevole, terreno irregolare, spettatori 200 circa.
Ammoniti: Fabbian, Barichello, Niero, Rostellato. Recupero pt 2’, st 5’. Calci d’angolo 3-2 per il Giorgione

Piombino Dese. Con due stilettate su calcio franco di Lorenzo Bedin, due pennellate d’autore, la Piombinese ha fatto proprio il derby contro il Giorgione che saluta la Coppa Italia. Nell’anticipo serale, la Nuova Piombinese e il Giorgione si sono giocate una fetta della qualificazione al secondo turno della kermesse tricolore. La Piombinese scesa in campo nella migliore formazione del momento, ha trattenuto in panca l’esperto Bruno Visentin accanto al quale si sono accomodati Pajaro e Bogana. Tra i pali mister D’ Alberto ha preferito il più esperto Favaro, all’ex Montebelluna Frascati. Sulla sponda castellana “Berto” Trinca sistematosi sui gradoni della tribuna (squalificato) ha mischiato le carte concedendo un turno di riposo a Matteo Dissegna e Carli, mentre al centro della difesa ha fatto esordire l’ultimo acquisto, Manuel Favaro, arrivato nel fine settimana dall’Este.
Al fischio del trevigiano Prandi, la formazione di Riki D’Alberto forza subito i tempi. Al 3’ i nero-verdi rompono gli indugi su calcio piazzato: Lorenzo Bedin dai venticinque metri disegna una deliziosa parabola, la traiettoria supera il “muro” rossostellato e va a infilarsi nell’angolino basso alla destra dell’immobile Rebellato. La posta in palio è molto importante per le ambizioni dei padroni di casa che devono coniugare gioco e gol per vincere l’attesa riscossa della Marosticense prevista nell’odierno pomeriggio. Anche il Giorgione ha i suoi buoni motivi per cercare il successo, unico spiraglio per proseguire il cammino tricolore. Al 4’ i castellani minacciano i pali di Alessandro Favaro con un’azione di Mancon, che davanti al portiere esita nella finalizzazione, e poi conclude a colpo sicuro trovando sulla linea di porta un difensore a ribattere la conclusione. La partita giocata su ritmi sostenuti, porta il Giorgione a scoprirsi, ma nelle retrovie l’esperienza di Manuel Favaro è una garanzia nelle chiusure. Sui ribaltamenti dell’azione le repentine accelerazioni di Mason e Gazzola aprono invece ampi squarci nella difesa di casa che al 13’si salva con l’apporto del palo alla sinistra al “Ale” Favaro che nega il gol a Mason. Sul piano agonistico la partita non concede pause. Al 22’ Mason filtrato dalla sinistra in velocità assiste con un taglio basso sul secondo palo l’indeciso mancino Mancon: l’ala con la porta sguarnita non azzarda il piattone destro per insaccare l’illuminante servizio del compagno. La Piombinese comunque è in partita. Al 26’ Samuele Visentin alleggerisce la pressione castellana con una stoccata dalla media distanza, facile preda di Rebellato. Quando alza il baricentro, l’undici di D’ Alberto rischia puntualmente il contropiede ospite, e al 27’, Mason si fa beffa dei due centrali, punta il portiere in uscita, ma il lob mancino, a porta vuota, non è baciato da una felice mira. Superata la mezz’ora, il gioco ristagna per una decina di minuti nella zona centrale del campo e solo al 42’ Bacchin con un flash rasoterra accende la reazione del pubblico. Con l’esiguo vantaggio di 1-0 in favore della Piombinese, si va al riposo. La ripresa si apre ancora con una giocata balistica di Lorenzo Bedin: la mezzala dal settore sinistro, poco oltre la panchina di casa s’inventa un delizioso interno destro che va ad accarezzare l’incrocio dei pali alla destra di Rebellato lanciatosi inutilmente sul palo. Messo al sicuro il punteggio, la Piombinese davanti all’arrendevolezza del Giorgione insiste per rimpinguare il bottino, ma la troppa precipitazione sottoporta e la caparbia resistenza dei rossostellati mantengono invariato il risultato. Il Giorgione per la verità ha cercato il gol della bandiera a più riprese, ma nelle sporadiche conclusioni a rete (Rostellato e Gazzola) il pallone si è sempre perso a fondo campo. Con la girandola dei cambi la partita ha così perso quota e la Piombinese si fregia di una vittoria che fa sicuramente morale.



Flavio Cipriani www.venetogol.it



dart1972
00Sunday, September 13, 2009 6:29 PM
Io vorrei sapere perchè non avete ancora postato nulla su EDO MESTRE e MIRANESE.
Mi sembra una grave lacuna..... chi se ne deve occupare? [SM=x397155]
MatteoTV
00Sunday, September 13, 2009 6:42 PM
Ah però, non sapevo che in Eccellenza ci fossero anche gli anticipi serali [SM=x397148]
ZakkTV
00Sunday, September 13, 2009 9:20 PM
Risultati Coppa Italia

Piombinese-Giorgione 2-0

Girone 11: Nove, Marosticense, Piombinese, Giorgione. Qualificato: la Marosticense

Preganziol-Ponzano 0-3

Girone 19: GazzeraChirignago-Zero Branco 1-0 e Preganziol-Ponzano 0-3. Qualificato: il Ponzano

Luparense-Rossano 2-0

Girone 9: Luparense-Rossano 2-0 e Virtus Romano-Cavazzale 1-2. Qualificato la Luparense
ZakkTV
00Monday, September 14, 2009 7:42 PM
da www.giorgionecalcio.it

11/9/2009
UN FELICE RITORNO......


Il Presidente Orfeo Antonello comunica di aver ingaggiato Manuel FAVARO, classe 1976, difensore centrale proveniente dall'ESTE Serie D.
Manuel è ritornato ad indossare la maglia del Giorgione dopo averla indossata per 7 campionati consecutivi in C2 dal 1993 al 2000 esordendo tra i professionisti a soli 17 anni.
A Manuel un saluto di benvenuto per il felice ritorno ed un augurio per una lunga permanenza con i colori rossostellati.
Il custode della cripta
00Tuesday, September 15, 2009 2:09 PM
Se non sbaglio, anche quest'anno al Comunale di Castelfranco si è svolto il torneo in memoria di Giorgio Lago.
Dovrebbe essere un quadrangolare: Giorgione + primavera di squadre come Inter, Milan o Juventus, o anche Atalanta, Cittadella.
Mi ricordo che l'anno scorso c'era parecchio movimento di gente, con molte bandiere rossostellate in giro.
ZakkTV
00Friday, September 18, 2009 10:50 PM
Nel sito www.eccellenzavenetogironeb.splinder.com sono riportati i bilanci delle squadre del nostro girone in Coppa Italia. Interessante vedere le presenze di ogni giocatore, tanto per farsi un'idea di quali possano essere i titolari, anche se ritengo probabile che le squadre di Eccellenza di entrambi i gironi abbiano fatto giocare parecchie seconde linee.

Tra parentesi sono riportati anno di nascita e le presenze, considerando che sono state giocate tre partite da ogni squadra.

GIORGIONE

Girone 11: eliminato (Marosticense-Giorgione 1-0; Giorgione-Nove 3-0; Nuova Piombinese-Giorgione 2-0)
[Marcatori: 1 Carlim Gazzola, Federico Marchesan
Presenze: Portieri - Tamai Alessandro ('74, 1), Rebellato Luca ('90, 2); Difensori - Rostellato Nicola ('78, 3), Peruzzo Stefano ('83, 3), Marchesan Matteo ('89, 1), Busà Fernando ('91,3), Favaro Manuel (’76, 1), Dalla Costa Stefano ('90, 1), Nichele Marco ('91, -), Pisani Giacomo ('91, 2); Centrocampisti - Giuliato Marco ('79, 2), Carli Nicola ('79, 2), Niero Daniel ('82, 3), Mancon Alex ('86, 3), Bacchin Andrea ('87, 3), Episcopo Mattia ('90, 3), Stocco Luca ('90, 2), Bellato Andrea ('91, -); Attaccanti - Mason Damiano ('88, 3), Marchesan Federico (’93, 2), Gazzola Andrea ('83, 3), Dissegna Matteo ('79, 2), Pegoraro Alberto ('91, -). All. Umberto Trinca


PONZANO

Girone 19: qualificato (Ponzano-Zero Branco 1-0; GazzeraOlimpiaChirignago-Ponzano 2-2; Union Preganziol-Ponzano 0-3)
Presenze: Portieri - Corcetto Andrea ('88, 1), Scarpa Federico ('91, -), Bortolin Carlo ('91, 2); Difensori - Guizzo Nicola ('90, 3), Marcuzzo Fabio ('84, 3), Orlandi Matteo ('86, 3), Panziera Mauro ('91, ), Scomparin Matteo ('87, 1), Zanatta Nicola ('91, 3), Ziliotto Federico ('87, 2); Centrocampisti - Gagno Paolo ('87, 3), Gobbo Riccardo (91‘ , 2), Bonotto Alberto ('89, 3), Granello Mattia ('89, 2), Vanin Federico (’91, 1), Orlandi N. ( ‘, 1), Pettenà Marco ('90, 3), Diomandè Fontaine ('86, -), Marchi Davide ('84, -); Attaccanti - Cocchetto Thomas ('82, -), Mattiazzo Daniele ('81, 3), Vivian Marco ('73, 3), Zanatta Jonny ('91, 3), Favalessa Matteo ('89, 3). All. Alberto Piovesan


ROSSANO

Girone 9: eliminato (Cavazzale-Rossano 1-1; Rossano-Virtus Romano 1-4; R.B. Luparense-Rossano 2-0)
Marcatori: 1 Mecaj, Hannioui
Presenze: Rosa: Portieri - Barci Andrea ('86, 1), Bragagnolo Cristian ('90, 2); Difensori - Zanella Fabio ('84, 3), Toniolo Diego ('86, 2), Panetto Luca ('71, 2), Zarpellon Federico ('75, 3), Parolin Matteo ('90, -), Marin Andrea ('84,1); Centrocampisti - Tessarollo Davide ('87, 3), Battaglia Fabio ('90, 3), Orso Davide ('85, 3), Derton Matteo ('89,3), Carniel Marco ('88,2), Bizzotto Mirko ('83, -), Baggio Alessandro ('91, 2), Zen Alessandro ('94,2 ), Marchesan ( ', 1), Della Valentina ( ‘, -); Attaccanti - Leonardi Giordano ('90, 3), Bavaresco Federico ('84,2); Hannioi Samir ('91, 3), Mecaj Elvis ('87, 2), Frattin Denis ('91, 2). All. Guido Belardinelli
ZakkTV
00Saturday, September 19, 2009 1:48 PM
Le terne arbitrali.

ARDITA MORIAGO - PONZANO Rasia Massimiliano di Bassano del Grappa (Pellegrina e Peruzzetto di Conegliano)

MAROSTICENSE - GIORGIONE 2000 Pizzol Federico di San Donà di Piave (Campana di Vicenza e Conte di Treviso)

ROMANO EZZELINO - ROSSANO 2004 Sartori Gianluca di Padova (Lessa di Padova e Guz di Conegliano)
ZakkTV
00Monday, September 21, 2009 1:40 PM
Tabellini partite:

MAROSTICENSE - GIORGIONE 1 - 3 (0-2)

RETI: 19' e 24' Gazzola; 47' Mason (G), 48' rig. Crestani (M)

MAROSTICENSE: Favero, Cantele, Costenaro (75' Cacciotti), Loro (60' Dissegna), Faresin, Tonellotto, Dalle Nogare (71' Pobbe), Stevanin, Crestani, Dorio, Gazzola. All. De Mozzi
GIORGIONE: Tamai, Busà, Rostellato, Peruzzo, Favaro (72' Marchesan), Giuliato, Episcopo (58' Stocco), Niero, Dissegna, Mason (79' Mancon), Gazzola. All. Trinca
ARBITRO: Pizzol di San Donà di Piave
NOTE: Espulso: Stocco (G) per somma in ammonizione. Ammoniti: Tonellotto, Faresin, Crestani (M), Niero (G). Angoli: nd. Spettatori: nd


ARDITA MORIAGO - PONZANO 0 - 1 (0-0)

RETE: 55' Gagno (P)

ARDITA MORIAGO: Turchetto, Zoppas (62' Zen), Martignago, Stradiotto (81' Modanese), Biz, Jarno Feltrin, Moretti (70' Fruscalzo), Merotto, Zambon, Szumski, Bandiera. All. Marchetti
PONZANO: Bortolin, Ziliotto, Bonotto, Gagno (90' Nicola Zanatta), Marcuzzo, Scomparin, Pettenà, N. Orlandi, Vivian (77' Favalessa), Mattiazzo (87' Granello), Matteo Orlandi. All. Piovesan
ARBITRO: Rasia di Bassano del Grappa
NOTE: Espulsi: 37' Zambon (A) per proteste, 56' Pettenà (P) per somma in ammonizioni. Ammoniti: Gagno, Matteo Orlandi (P). Angoli: 9-3. Spettatori: nd


ROMANO EZZELINO - ROSSANO 0 - 1 (0-1)

RETE: 24' Bavaresco (Ros)

ROMANO EZZELINO: Bragagnolo, Abrefah (38' Bellon), Zolin, Lazzarotto, Bertacco, Covolo, Gallina, Rigon, Pinton (54' Tosin), Lazzaro (80' Sartori), Bassani. All. Sandri
ROSSANO: Bragagnolo, Zarpellon, Zanella (30' Toniolo), Panetto, Zen, Orso (50' Marin), Derton, Baggio, Bavaresco (72' Moretto), Mecaj, Carniel. All. Belardinelli
ARBITRO: Sartori di Padova
NOTE: Espulsi: 76' Rigon (Rom) per gioco falloso, 94' Gallina (Rom) per somma in ammonizioni. Ammoniti: Orso, Zen, Toniolo, Marin, Derton (Ros). Angoli: 6-4. Spettatori: nd


ZakkTV
00Saturday, October 3, 2009 12:38 AM
da www.giorgionecalcio.it

1/10/2009
CAMBIO CAMPO

A SEGUITO DELLE FESTIVITA' DEL PATRONO DI S.DONA' E IN CONCOMITANZA CON LA FIERA DEL ROSARIO LA GARA DEL 4 OTTOBRE P.V. VERRA' DISPUTATA PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DAVANZO DI VIA PERTINI NR. 1 IN S.DONA' DI PIAVE.



Mat-tv
00Wednesday, October 7, 2009 6:56 PM
Intervista a Piovesan, allenatore del Ponzano

Piovesan: «Sette squadre
hanno una marcia in più»


Ponzano leader seppur in compagnia dopo tre turni di gare in Eccellenza. La squadra di Albino Piovesan per la prima volta guarda tutti dall’alto.
Posizione meritata e prevista?
«Certamente non prevista, abbiamo cercato di meritarla ma va anche detto che in queste partite tutto ha girato per il verso giusto, come domenica quando è stata un gara strana con due infortunati ma con la doppietta di Vivian abbiamo conquistato i tre punti».
Al comando in buona compagnia.
«Certamente, con Lia Piave che ha fatto la squadra per vincere come la Feltrese e il Rossano che dovrà lottare come noi».
Importante è essere in alto.
«Sì ma ricordo anche che lo scorso anno tre delle quattro squadre al comando dopo 3 turni sono retrocesse (Cordignano, Liventina e Vedelago, n.d.r.)».
Cosa funziona meglio nella squadra?
«Abbiamo il giusto carattere e lo spirito vero per lottare, di questo dobbiamo far tesoro».
Il Treviso incalza ad un punto.
«È uno spettacolo ed anche stimolante averlo come avversario, mi sarebbe piaciuto incontrarlo domenica. Dieci giocatori che ho in squadra hanno un passato nel Treviso e non vedono l’ora di affrontarlo».
Chi guarderà all’alta classifica?
«Lia Piave, Treviso, Giorgione, Feltrese, Romano, Sottomarina, noi speriamo di essere il Moriago dello scorso anno».
Ma quest’anno va male.
«Sì ma sono convinto che la cosa è passeggera. È una squadra che stimo, gente con carattere, un bravo allenatore, risaliranno».
In Promozione si è fermato il Porto Mansuè, sale il Vittorio Veneto, Cornuda Crocetta a punteggio pieno.
«Campionato con diverse squadre per il salto di categoria come Vittorio, Porto Mansuè, Liventina, Favaro, Laguna ed altre che usciranno più avanti, non sarà facile per nessuno. Che nel girone B ci sia una trevigiana in testa mi fa piacere, spero tutte facciano bene».

www.gazzettino.it
Il custode della cripta
00Monday, October 12, 2009 10:58 PM
A questo link è possibile visionare il periodico ufficiale di ieri del Giorgione. Si parla parecchio anche del Treviso.

www.giorgionecalcio.it/public/Files/rossostell.01_1.pdf
ZakkTV
00Thursday, October 15, 2009 3:26 PM
da www.ilgazzettino.it

Ponzano a raffica, Nervesa di misura

L’undici di Piovesan cala il poker. Liapiave battuto tra le mura amiche dal Favaro

Giovedì 15 Ottobre 2009,
Ponzano - Luparense 4-1
GOL: Cocchetto (2), Marchi, Mattiazzo, Bacchin.
PONZANO: Corcetto, Scomparin, Orlandi, Marchi, Marcuzzo, Guizzo, Gobbo, Orlandi, Favalessa, Mattiazzo, Cocchetto. Panchina: Bortolin, Vivian, Gagno, Pettenà, Bonotto, Zanatta, Ziliotto. All. Piovesan.
LUPARENSE: Giaretta, Polloni, Pasqualetto, Bergamin, Brunetta, Floriani, Bacchin, Tartaggia, Donose, Pettenuzzo, Gjkolai. Panchina: Gareggio, Spessato, Perin, Bottacin, Parolin, Benetti. All. Tonini.
ARBITRO: Frasson di Castelfranco.
PONZANO - Il Ponzano tiene sempre in mano la partita e cala il poker alla Luparense nella prima gara (2. giornata) del triangolare della seconda fase veneta di coppa Italia. Gara più facile del previsto per i ragazzi di Albino Piovesan con doppietta di Cocchetto e gol di Marchi e Mattiazzo. Il Ponzano in classifica ha tre punti come la Marosticense e lo scontro diretto del 24 ottobre, a Marostica, deciderà chi supererà il turno.
ZakkTV
00Tuesday, October 20, 2009 5:05 PM
da www.venetogol.it

Eccellenza B: il Giorgione protagonista. Parla il presidente Orfeo Antonello...
Redazione Veneto , martedì 20/10/2009, ore 16:40


Dopo cinque giornate, il Campionato di Eccellenza Veneta Girone B, sta cominciando a entrare nel vivo, ma soprattutto sta cominciando a delineare quelle che sono le reali forze e i reali valori di tutte le formazioni partecipanti. Un mese di gara e cinque partite sono poche, si dirà, per stilare un bilancio definitivo, in realtà fin da subito si può intravedere chi veramente ha le carte in regola per giocarsi le proprie chance in chiave alta classifica ed a questo proposito, una delle compagini che più sta facendo la voce grossa e sta, al tempo stesso, rispettando i pronostici della vigilia, è sicuramente il Giorgione, una squadra che da anni sta cercando di recitare un ruolo da protagonista in questo torneo, ma che quest’anno sembra aver trovato finalmente la propria dimensione ed il proprio equilibrio, elementi utili se davvero si vuole mantenere con continuità una posizione d’alta classifica, soprattutto in un torneo così difficile e logorante come quello d’Eccellenza.

“Non posso nascondere la mia soddisfazione per queste prime battute di campionato – attacca il presidente Orfeo Antonello – nel corso delle quali la squadra ha dimostrato di essere viva, dinamica e piuttosto brillante. Per questo ampio merito va dato a mister Trinca ed a tutti i giocatori, vecchi e nuovi, che hanno saputo creare fin da subito un gruppo molto unito e concentrato su quelli che possono essere gli obiettivi della squadra per quest’anno.”

Che sia finalmente arrivato l’anno buono per una società storica e blasonata come il Giorgione? “Andiamoci piano, siamo solo all’inizio e mi sembra alquanto prematuro sbilanciare un qualsiasi tipo di pronostico. Per il momento ripeto, l’atteggiamento della squadra mi sta soddisfacendo, ma da qui a dire che sia l’anno del Giorgione, ne passa, eccome se ne passa.”

Cosa c’è secondo lei quest’anno che gli anni scorsi non c’era nell’ambito della squadra. “Come detto prima, ampio merito va dato anzitutto a mister Trinca, abile non solo sotto il profilo tecnico, bensì anche sotto quello umano, elemento quest’ultimo fondamentale soprattutto all’inizio nella fase di costruzione della squadra e dello spogliatoio. Per il resto non credo ci siano grosse differenze col passato, se non quella rappresentata dal rapido inserimento dei neo-arrivati all’interno del gruppo e per questo vanno riconosciuti i meriti di tutti gli atleti, sia i “vecchi” che ne hanno favorito il rapido insediamento, sia i “nuovi” che hanno saputo entrare in punta di piedi ma con la giusta personalità, oltre che fornire quel qualcosina in più sul piano strettamente tecnico ad un gruppo già molto valido.”

Campionato difficile ha detto prima Presidente, ma quali sono le squadre da temere davvero?
“Su tutte il Liapiave, che ha un’ossatura importante e da anni sta cercando di salire di categoria, a ruota vedo bene Edo Mestre e Romano, altre due clienti abituali negli ultimi anni della parte alta della classifica. E poi occhio anche ad altre potenziali sorprese.”

In coda abbiamo lasciato un argomento che probabilmente farà perdere un po’ di serenità al Presidente, quello cioè legato all’inserimento del Treviso in Eccellenza. Sentiamo la risposta: “Premetto che non ce l’ho ne con la squadra, ne tanto meno con la Società, tant’è vero che con Sartori ho avuto modo più volte negli ultimi tempi di parlare in maniera molto amichevole, ciò che non mi va giù è la leggerezza con cui la FIGC nazionale ed a ruota il Comitato Regionale Veneto hanno trattato l’argomento, inserendo una squadra di simil importanza a giochi abbondantemente fatti e senza nemmeno interpellare le altre Società partecipanti, se non a decisione già presa. Io credo che il Treviso avesse ed abbia tuttora i requisiti per giocare in categorie ben diverse dalla nostra e usare come pretesto per giustificare la non ammissione alla Serie D la mancata concessione dello Stadio, credo sia stata una sorta di presa in giro, soprattutto nei confronti di chi, come noi, per risalire la china e cercare di riportare la società ai fasti di un tempo ha dovuto sudare moltissimo ripartendo addirittura dalla Terza Categoria.”
Punto sul vivo, Orfeo Antonello, ha dato proprio la risposta che ci aspettavamo.




enricoutv83
00Tuesday, October 20, 2009 6:38 PM
Re:
ZakkTV, 20/10/2009 17.05:

In coda abbiamo lasciato un argomento che probabilmente farà perdere un po’ di serenità al Presidente, quello cioè legato all’inserimento del Treviso in Eccellenza. Sentiamo la risposta: “Premetto che non ce l’ho ne con la squadra, ne tanto meno con la Società, tant’è vero che con Sartori ho avuto modo più volte negli ultimi tempi di parlare in maniera molto amichevole, ciò che non mi va giù è la leggerezza con cui la FIGC nazionale ed a ruota il Comitato Regionale Veneto hanno trattato l’argomento, inserendo una squadra di simil importanza a giochi abbondantemente fatti e senza nemmeno interpellare le altre Società partecipanti, se non a decisione già presa. Io credo che il Treviso avesse ed abbia tuttora i requisiti per giocare in categorie ben diverse dalla nostra e usare come pretesto per giustificare la non ammissione alla Serie D la mancata concessione dello Stadio, credo sia stata una sorta di presa in giro, soprattutto nei confronti di chi, come noi, per risalire la china e cercare di riportare la società ai fasti di un tempo ha dovuto sudare moltissimo ripartendo addirittura dalla Terza Categoria.”
Punto sul vivo, Orfeo Antonello, ha dato proprio la risposta che ci aspettavamo.





Tutto sommato non ha nemmeno tanto torto.
Il custode della cripta
00Wednesday, October 21, 2009 12:05 PM
Re:
ZakkTV, 20/10/2009 17.05:

da www.venetogol.it

Eccellenza B: il Giorgione protagonista. Parla il presidente Orfeo Antonello...
Redazione Veneto , martedì 20/10/2009, ore 16:40

[...]

Campionato difficile ha detto prima Presidente, ma quali sono le squadre da temere davvero?
“Su tutte il Liapiave, che ha un’ossatura importante e da anni sta cercando di salire di categoria, a ruota vedo bene Edo Mestre e Romano, altre due clienti abituali negli ultimi anni della parte alta della classifica. E poi occhio anche ad altre potenziali sorprese.”

[...]





Da notare che non ha citato il Treviso.
ZakkTV
00Wednesday, October 21, 2009 4:20 PM
Dal secondo commento all'articolo si scopre che l'onestissimo Orfeo Antonello e i rossostellati di Castelfranco hanno i loro scheletri nell'armadio....ma bravi. [SM=x397149]

Mat-tv
00Wednesday, October 21, 2009 7:41 PM
Re:
ZakkTV, 21/10/2009 16.20:

Dal secondo commento all'articolo si scopre che l'onestissimo Orfeo Antonello e i rossostellati di Castelfranco hanno i loro scheletri nell'armadio....ma bravi. [SM=x397149]





e anche dal quarto commento, che conferma che la società Giorgione deve ancora pagare parte degli stipendi dell'anno scorso
Il custode della cripta
00Saturday, October 24, 2009 3:34 PM
Riporto la frase scritta nella pagina principale del sito ufficiale del Giorgione:

"...Nemmeno i burocrati del calcio possono far ammainare una bandiera del 1911..." (Giorgio Lago).

Penso si riferisca al fallimento nel 2000.
Il custode della cripta
00Wednesday, October 28, 2009 1:30 PM
Da www.venetogol.it

Ponzano a tutto gas ma Donadi non fa proclami: "Il nostro obiettivo rimane la salvezza..."

Un inizio travolgente, aldilà, forse, di ogni più rosea aspettativa. E domenica scorsa, su di una torta già molto gustosa, è stata apposta la più classica delle ciliegine: vincere contro il Giorgione infatti, non è certo impresa facile e farlo in maniera così netta non può che conferire a chi vi riesce quel giusto tasso di soddisfazione che è sicuramente il sentimento che più sta accompagnando il Presidente del Ponzano Donadi in questi giorni. E a giusta ragione anche.
“Non posso nascondere la mia gioia – esclama Donadi – per un inizio di campionato sicuramente positivo. Domenica abbiamo sicuramente fatto un’ottima partita, ma è dall’inizio del campionato che i miei si stanno ben comportando, prova ne sia l’attuale classifica.”

Già, la classifica. Vista la situazione attuale, quale potrebbe diventare il vero obiettivo del Ponzano? “La salvezza, decisamente. Il buon inizio fatto, non deve farci perdere il contatto con la realtà. Per noi il vero obiettivo resta la permanenza in categoria, poi, tutto quello che verrà sarà ben accetto, tuttavia la strada è ancora lunga e difficoltosa per cui non me la sento proprio di fare proclami.”

Cos’ha di diverso questo Ponzano dalla squadra che lo scorso anno ha dovuto soffrire per restare in Eccellenza.
“Tre ottimi giocatori, due d’esperienza ed un giovane che sicuramente hanno dato maggiore qualità alla rosa già esistente. In particolare credo che determinante sia l’apporto che stanno dando proprio Vivian e Mattiazzo, due ottimi giocatori sul campo, ma due ottime persone fuori, fondamentali per la loro capacità di saper guidare i tanti giovani che abbiamo in rosa.”

A proposito di giovani, la vostra squadra presenta un’età media piuttosto bassa: chi tra gli”under” si sta mettendo in luce in maniera particolare?
“Non mi piace fare nomi, piuttosto mi soffermo sul fatto che la nostra politica sta finalmente dando i suoi frutti e che il lavoro fatto coi giovani negli ultimi anni ci sta finalmente dando quelle soddisfazioni che ci aspettavamo. L’emblema di questa squadra e di questa nostra politica è sicuramente Fabio Marcuzzo, capitano della squadra da più di tre anni, pur essendo solamente un “84”.

Ma se davvero il Ponzano non può inserirsi in un discorso di vertice, chi vede favorito allora il presidente per questo campionato.
“Liapiave, Romano e anche Giorgione, che domenica scorsa contro di noi ha avuto una giornata un po’ storta ma che resta comunque un’ ottima squadra.”

Domani sera, parentesi di Coppa. La Società Ponzano ci tiene a proseguire nell’avventura oppure no?
“Quando si va in campo, bisogna sempre cercare di vincere, aldilà di questo io credo che a Marostica ci giocheremo le nostre carte, ma non faremo drammi in caso di eliminazione. Certo proseguire nell’avventura potrebbe essere importante per il mister per dare l’opportunità a quei giocatori che magari vengono impiegati meno la domenica di potersi esprimere in partita. Staremo a vedere.

”Ultima battuta, d’obbligo, su mister Albino Piovesan.
“Il mister è sicuramente uno dei motivi che più ci danno soddisfazione e con lui tutto il suo staff ed in particolare il preparatore atletico Enrico Lazzarin, che da anni lavora per la nostra Società con ottimo profitto. L’augurio ora è quello che il mister insieme a tutta la squadra riescano a dare continuità a questo buon momento, a cominciare da domenica a Mirano, in una partita particolarmente insidiosa vista la delicata situazione di classifica dei nostri avversari.”
Mat-tv
00Wednesday, October 28, 2009 10:52 PM
Re:
Il custode della cripta, 28/10/2009 13.30:

Da www.venetogol.it


Ma se davvero il Ponzano non può inserirsi in un discorso di vertice, chi vede favorito allora il presidente per questo campionato.
“Liapiave, Romano e anche Giorgione, che domenica scorsa contro di noi ha avuto una giornata un po’ storta ma che resta comunque un’ ottima squadra.”





ottimo che non ci nomini nemmeno


ZakkTV
00Thursday, October 29, 2009 4:05 PM
Re:
Il custode della cripta, 28/10/2009 13.30:




Domani sera, parentesi di Coppa. La Società Ponzano ci tiene a proseguire nell’avventura oppure no?
“Quando si va in campo, bisogna sempre cercare di vincere, aldilà di questo io credo che a Marostica ci giocheremo le nostre carte, ma non faremo drammi in caso di eliminazione. Certo proseguire nell’avventura potrebbe essere importante per il mister per dare l’opportunità a quei giocatori che magari vengono impiegati meno la domenica di potersi esprimere in partita. Staremo a vedere.





da www.ilgazzettino.it

Giovedì 29 Ottobre 2009,

Marosticense - Ponzano 3-2
GOL: pt 30’ Dissegna, 40’ Mattiazzo, 45’ Cortese, st 19’ rig. Mattiazzo, 34’ Dalle Nogare.
MAROSTICENSE: Favero, Cantele (pt 14’ Cacciotti), Costenaro, Loro, Faresin, Tonellotto, Dissegna (st 41’ Gazzola), Stevanin, Cortese (st 30’ Crestani), Dalle Nogare, Zerbaro. All. De Mozzi.
PONZANO: Corcetto, Scompanin, Guizzo (st 21’ Orlandi), Marchi (st 30’ Gagno), Marcuzzo, Bonotto, Pettenà, Granello (st 20’ Zanatta), Favolessa, Mattiazzo, Orlandi. All. Piovesan.
ARBITRO: Giacometti di Padova.
Gol annullato in avvio al Ponzano che poi spinge ma alla fine esce sconfitto.



Mat-tv
00Wednesday, November 4, 2009 7:26 PM
Giorgione in agguato

Dal 2000 quando con vari amici ha avuto il coraggio di ripartire dalla Terza categoria, Orfeo Antonello è presidente del Giorgione calcio 2000. Oggi la squadra è seconda in Eccellenza.
Presidente, una vittoria importante quella con il Rossano.
«Certamente, interessante come giornata visti i risultati, ed ottenuta contro una squadra che gioca bene».
A questo punto brucia la sconfitta di Ponzano, potevate essere al comando.
«Una sconfitta che non era prevista ma gli imprevisti ci sono, l’abbiamo subita ed accettata per poi rilanciarci».
È un un torneo equilibrato.
«Finora è livellato, c’è un gruppo tutto sommato compatto, si sta lavorando a pari condizioni, siamo tutti nelle stesse situazioni e perdere o vincere una gara non è per ora un problema, vedi anche la sconfitta del Treviso. Importante è avere il gruppo in ottime condizioni».
Dove volete arrivare?
«Vogliamo rimanere nella parte alta della classifica e di conseguenza misurarci con le squadre che più avanti potrebbero essere le pretendenti alla D».
Quali sono?
«Feltrese, Edo Mestre, Vigontina e Lia Piave che andiamo ad affrontare domenica e quelle che non conosciamo come Opitergina, Treviso e Sottomarina. Ancora non c’è un’autentica capoclassifica, vedremo verso la fine dell’andata».
Anche negli altri gironi dei campionati dilettanti la Marca non brilla.
«È una questione di riequilibri di mercato, molte squadre sono state ritoccate operando bene ma senza fare pazzie e questo ha portato, almeno per ora, appunto ad un maggior equilibrio ed alle classifiche attuali».
Fare calcio è difficile...
«È molto difficile gestire qualsiasi società non solo per la crisi in atto ma anche per un insieme di cose che servono all’interno del club, dai giocatori agli allenatori e preparatori, dai dirigenti al settore giovanile. Tutti i reparti devono funzionare e dobbiamo essere bravi a gestire la crisi ed uscirne quanto prima».

www.ilgazzettino.it
Il custode della cripta
00Monday, November 30, 2009 7:38 PM
Ho notato che lo stadio di Castelfranco ha le panchine delle due squadre nel lato della tribuna. A parte il Tenni (che è un caso a parte), non ho presente nessun altro stadio con i panchinari a ridosso del pubblico.
ZakkTV
00Monday, November 30, 2009 8:27 PM
Re:
Il custode della cripta, 30/11/2009 19.38:

Ho notato che lo stadio di Castelfranco ha le panchine delle due squadre nel lato della tribuna. A parte il Tenni (che è un caso a parte), non ho presente nessun altro stadio con i panchinari a ridosso del pubblico.




San Donà.
Il custode della cripta
00Monday, December 7, 2009 4:18 PM
Direttamente dal sito ufficiale del Giorgione, ecco il testo dell'inno rossostellato [SM=x397155]

'Lo squadrone che tremare il mondo fà

Siamo undici bei fiori,

delle donne siam gli amori,

del football giocatori,


e sempre vincitori.

Vincitori per la gloria,

per la vittoria,

hip-hip, hurrà!

E il Giorgione lo squadrone

che tremare il mondo fa.

'Bum'

E l'è riva, bum!

E l'è riva, bum!

E l'è riva el forte squadron,

con gli avanti, con i mediani,

con i terzini ed il portier.

E il Giorgione lo squadron che tremare il mondo fa.

'Dalla Cina e dal Perù

Dalla Cina e dal Perù

siam venuti fin quaggiù,

per vedere la Giorgione a tu per tu.

Proprio oggi che è un bel dì

siam venuti fino a qui

per vedere lo squadron della Giorgion.

Cantemo deso che semo sul pi beo,

viva a Giorgion de sto Casteo.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:39 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com