Promozione 2013/2014: Nove-Treviso

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
enricoutv83
00Tuesday, March 11, 2014 11:16 AM
Doveva essere uno scontro per il primo posto, mentre invece il Nove è forse la delusione più grande di questo campionato.

Quando si gioca, quindi? E a che ora?
ZakkTV
00Tuesday, March 11, 2014 11:30 AM
www.venetogol.it/2014/03/10/nove-stefani-treviso-anticipano-al-sabato-006725/#.Ux7...

Nove Stefani-Treviso anticipano al sabato...

I bassanesi in casa non centrano i tre punti dall' 8 dicembre....


Nove Stefani-Treviso è l'anticipo del sabato, della 24^ giornata della Promozione girone B. Per il Nove in caduta, penalizzato dagli infortuni e da una classifica che non fotografa le aspirazioni di inizio stagione, sarà una gara molto delicata, perchè la classifica (+2 dal pericolo play-out) non consentirà altre scivolate al team bassanese, incapace di vincere a domicilio dall'8 dicembre, dal 2-0 inflitto al Summania. Per il Treviso salito sul carro playoff la trasferta darà l'occasione ai ragazzi di mr. Tentoni di confermare il crescendo tecnico e puntare la freccia del sorpasso sul Sarcedo.
enricoutv83
00Tuesday, March 11, 2014 11:40 AM
Quindi presumo ore 15.00...
magnani75
00Tuesday, March 11, 2014 12:09 PM
ma ogni settimana cè un anticipo nel nostro girone??? cmq sia ci vado volentieri a visitare Nove!!!
enricoutv83
00Tuesday, March 11, 2014 12:20 PM
No, il girone D è molto più "anticipato".
Ad esempio sabato scorso ci sono stati due anticipi di questo girone, che è quello trevigiano-veneziano-bellunese.
Di solito le partite vengono anticipate per portare più gente allo stadio, se si pensa a quanti addetti ai lavori, le cui squadre giocano alla domenica, possono concedersi un sabato andando a vedere altre due squadre dello stesso girone.
enricoutv83
00Wednesday, March 12, 2014 10:35 AM
Nel 2014 loro hanno collezionato 1 vittoria (a Malo), 3 pareggi e ben 4 sconfitte.
Una squadra che doveva lottare per la vittoria del campionato ma che invece si trova a soli 2 punti dalla zona play-out.
Cerchiamo di non farli diventare fenomeni tutto su un colpo!
FrankUK
00Friday, March 14, 2014 3:37 AM
Re:
enricoutv83, 3/12/2014 10:35 AM:

Nel 2014 loro hanno collezionato 1 vittoria (a Malo), 3 pareggi e ben 4 sconfitte.
Una squadra che doveva lottare per la vittoria del campionato ma che invece si trova a soli 2 punti dalla zona play-out.
Cerchiamo di non farli diventare fenomeni tutto su un colpo!




Secondo me a Nove ci contano al 100%.... [SM=x397163]
enricoutv83
00Saturday, March 15, 2014 1:35 AM
ricerca.gelocal.it/tribunatreviso/archivio/tribunatreviso/2014/03/11/NZ_59...

Treviso, la voglia di vincere e non fermarsi più

11 marzo 2014 — pagina 59 sezione: Nazionale

Alla seconda vittoria di fila la speranza che il Treviso di Tentoni abbia trovato la sua strada si è rafforzata. Ma fermiamoci alla speranza: troppi sono stati finora gli alti e bassi biancocelesti, serviranno altri indizi per passare alle certezze. Intanto il secondo posto, quello che permette di vincere i playoff anche con 4 pareggi, è a un punto. «Possiamo dire di essere contenti» dice Andrea Zamuner, «il gioco sta migliorando ma alla fine sono sempre i tre punti quelli che ci servono, ora bisogna continuare così. Stiamo bene fisicamente e riusciamo ad esprimere del buon calcio, anche se a sprazzi. C’è senz’altro da migliorare». Soprattutto in area avversaria: troppi ancora i gol falliti. «Sì, sono ancora tanti. Vista la categoria e ciò che ci concedono gli avversari dovremmo segnare molte più reti; anche perché spesso finiamo per essere puniti da un singolo episodio. Adesso invece tra un po’ di fortuna ed altre componenti, vedi ciò che facciamo durante la settimana, le cose stanno cambiando». Tu sei l’ultimo arrivato ma hai già una maglia da titolare. «Beh, dai, sono contento, due partite di fila da quando ci sono non le avevo mai vinte. Inoltre devo dire di essermi inserito bene, i ragazzi sono stati gentili, non è mai facile quando arriva uno nuovo, magari pensano che gli rubi il posto, invece mi sono trovato a mio agio perché mi hanno dato una mano». A quanto pare ti trovi bene anche sulla fascia sinistra. «Tutti gli anni ho fatto un po’ il centrale un po’ il terzino, inoltre porto in squadra un po’ di mestiere, a certi livelli la differenza tra giovani ed esperti si vede nettamente». Sabato a Nove: vi aspetteranno con il fucile puntato. «In casa nostra grossi problemi non ne abbiamo, in trasferta ci aspettano: e via con le palle lunghe per tentare di metterci in difficoltà. Però credo sarà dura anche per il Nove. Anzi, noi da qui alla fine puntiamo a vincerle tutte, poi non lo so dove arriveremo, so solo che non vogliamo fermarci più». (si.fo.) GUARDA LA FOTOGALLERY DI TREVISO-CAMPIGO WWW.TRIBUNATREVISO.IT
magnani75
00Saturday, March 15, 2014 8:18 AM
ma a che ora giocano???
enricoutv83
00Saturday, March 15, 2014 10:15 AM
Re:
magnani75, 15/03/2014 08:18:

ma a che ora giocano???

Ore 15...
ZakkTV
00Saturday, March 15, 2014 10:50 AM
www.venetouno.it/notizia/39396/il-calcio-treviso-oggi-alle-15-atteso-alla-prova-...

14/03/2014

I biancocelesti sono reduci da due vittorie e inseguono il tris

IL CALCIO TREVISO OGGI ALLE 15 È ATTESO ALLA PROVA DEL... NOVE

Tentoni conferma l'11 anti Campigo; diretta su Radio Veneto Uno

TREVISO - Anticipo del sabato questo pomeriggio alle 15 per il Calcio Treviso, impegnato a Nove, nel vicentino. La squadra di Davide Tentoni insegue il terzo successo consecutivo e per l'occasione conferma il medesimo 11 che domenica scorsa ha battuto 2-0 il Campigo. L'inseguimento al secondo posto passa anche attraverso qualche vittoria in trasferta. "Ho voluto dare un segnale di continuità-spiega il mister-domenica i ragazzi mi hanno fatto una buona impressione. Ho detto loro che sulla gara dovranno avere da subito un buon impatto psicologico: il Nove vorrà partire forte, noi non dovremo aspettarli ma dovremo imporre il nostro calcio, far valere le due vittorie di fila per trovare autorevolezza e rendimento costante."



TREVISO (4-4-2): Bortolin; Pilotto, Ton, Orfino, Zamuner; Marangon, Dal Compare, Giuliato, Del Papa; Bidogia, Gnago. All. Tentoni



Cronaca diretta su Radio Veneto Uno.
enricoutv83
00Saturday, March 15, 2014 11:43 AM
Anche secondo me è l'11 migliore.
FORZA TREVISO! [SM=x397192]
ZakkTV
00Saturday, March 15, 2014 8:04 PM
www.venetouno.it/notizia/39403/treviso-all-ultimo-respiro-nove-stefani-battuto...

15/03/2014

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti, ora sono secondi in classifica

TREVISO ALL'ULTIMO RESPIRO: NOVE STEFANI BATTUTO PER 1-0

A decidere una prodezza di Mensah a due minuti dal novantesimo


TREVISO - (gp) Nell'anticipo della 24° giornata del girone B del campionato Promozione, il Treviso di mister Tentoni ha centrato la terza vittoria consecutiva grazie a un eurogoal di Mensah che ha steso l'Ac. Nove Stefani a due minuti dal noventesimo. Tre punti pesantissimi per i biancocelesti che in attesa delle altre gare si porta al secondo posto in classifica a due punti di distacco dal Sarcedo e a tre dall'Eurocalcio Cassola. I padroni di casa meritavano il vantaggio nel primo tempo in virtù delle occasioni create ma il Treviso ha legittimato la vittoria andando vicino al goal con tre nitide occasioni, due capitate sui piedi di Mensah e una su quelli di Dal Compare.



La cronaca:



pt. 1' - Calcio d'inizio affidato ai biancocelesti di mister Tentoni.

pt. 3' - Corner per il Treviso: dagli svipulli subito Bidogia pericoloso che tira a lato di un soffio.

pt. 5' - OCCASIONE NOVE STEFANI: Caciotti si libera del suo marcatore e scarica un destro indirizzato sotto il sette ma è bravissimo Bortolin a mettere in angolo. Ottima parata dell'estremo difensore biancoceleste.

pt. 11' - AMMONIZIONE NOVE STEFANI: Sul taccuino dei cattivi finisce Toniolo per un fallo sulla trequarti. Nessun pericolo per i padroni di casa dagli sviluppi della punizione.

pt. 13' - Corner per il Nove Stefani: palla messa a centro area ma Ton sventa il pericolo.

pt. 21' - OCCASIONE NOVE STEFANI: Rigon ci prova da fuori, un destro forte ma poco angolato e Bortolin riesce a bloccare la palla a terra.

pt. 29' - OCCASIONE NOVE STEFANI: Ancora pericolosissimi i padroni di casa e ancora una volta è Bortolin a metterci una pezza.

pt. 45' - Un solo minuto di recupero.

pt. 46' - Si chiude a reti inviolate il primo tempo tra il Nove Stefani e il Treviso. Più pericolosi i padroni di casa a cui il pareggio sta un po' stretto.

SECONDO TEMPO:

st. 1' - Al via la ripresa, primo pallone giocato dai padroni di casa.

st. 5' - Ancora non decolla il secondo, l'unico brivido lo porta Caciotti che scarta tutta la difesa biancoceleste ma poi perde il pallone.

st. 8' - MIRACOLO DI BORTOLIN: Occasionissima per il Nove Stefani con un attaccante di casa a tu per tu con l'estremo difensore biancoceleste: piazzato il pallone sulla destra ma Bortolin intuisce ed effettua una parata che vale come un goal segnato dal Treviso.

st. 14' - OCCASIONE TREVISO: I biancocelesti si fanno vedere in attacco: Del Papa serve al centro Dal Compare che al volo spara fuori di un soffio.

st. 17' - Si è svegliato il Treviso: prima Marangon, poi Del Papa e infine Zamuner calciano a rete trovando altrettante parate miracolose del portiere del Nove Stefani.

st. 25' - I biancocelesti di mister Tentoni stanno avanzando il loro baricentro, manca però lucidità nelle conclusioni.

st. 31' - OCCASIONE TREVISO: Dal Compare fa tutto bene: semina il panico nell'area di rigore del Nove Stefani ma al momento del tiro si sbilancia mandando il pallone molto alto sulla traversa.

st. 34' - OCCASIONE TREVISO: Ancora Dal Compare pericoloso che serve Mensah a due metri dalla porta ma il centrocampista biancoceleste incespica sul pallone senza riuscire a concludere a rete.

st. 38' - ALTRO ERRORE DI MENSAH: Dopo un triangolo stretto con Gnago il giocatore biancoceleste, a porta spalancata, calcia sull'estremo difensore del Nove Stefani ormai a terra. Che errore.

st. 43' - GOAL DEL TREVISO: Stavolta Mensah s'inventa una rete strepitosa portando in vantaggio i biancocelesti: finta di mettere in mezzo dalla linea di fondo e invece scarica a fil di pao. Grande prodezza.

st. 45' - Saranno tre i minuti di recupero.

st. 48' - E' finita al Comunale di Nove: il Treviso vince 1-0 e centra la terza vittoria consecutiva. I biancocelesti salgono momentaneamente al secondo posto in classifica.



Le gare della 24° giornata (domenica 16 marzo):

Petra Malò - Sarcedo

Ambrosiana Treb. - Cornedo

Eurocalcio - Caldogno

Summania - Mussolente

Azzurra Sandrigo - Loreggia

Campigo - Rossano

Cartigliano - Godigese



La classifica:

Godigese 50, TREVISO 42*, Sarcedo 40, Eurocalcio 39, Caldogno 38, Sarcedo 37, Cartigliano 36, Ambrosiana 32, Mussolente 31, Nove Stefani 28*, Petra Malò 27, Azzurra Sandrigo 26, Petra Malo 27, Summania 27, Campigo 24, Cornedo 23, Rossano 20, Loreggia 18.
*=Una gara in più
ZakkTV
00Saturday, March 15, 2014 8:32 PM
www.venetogol.it/2014/03/15/promozione-girone-b-il-treviso-supera-la-prova-del-nove-all-88--006782/#.UyS...

Promozione girone B: il Treviso supera la prova del Nove all'88'
1-0 firmato da Gnago, biancocelesti al secondo posto


Nove Stefani-Treviso 0-1

Nove Stefani: Basso**, Toniolo**, Moletta ***, Andrea Caciotti, Covolo, Agnolin*, Bertazzo*** (26’ st Tres****), Rigon, G. Luca Caciotti, Battaglia (39’ st Ziliotto***), Abrefah.

A disposizione 12 Cavedon***, 13 Bernardi****, 14 Maistro****, 15 Hallulli****, 16 Dalla Gassa***.

Allenatore: Stefano Balestra

Treviso: Bortolin, Pilotto**, Zamuner, Giluliato (28’ st Fonti), Ton, Orfino***, Del Papa, Marangon, Bidogia (14’ st Mensah), Dal Compare, Gnago.

A disposizione 12 Vincenzi***, 13 Fonti, 14 Livotto***, 15 Viteri De Leoni**, 16 Pillon***, 17 Vio****.

Allenatore: Davide Tentoni

Arbitro: Luca Montaldo sez. di Portogruaro

Assistenti: Brunzin sez. di Portogruaro; Bindoni sez. di Venezia

Rete: 43’ st Gnago

Note. Pomeriggio velato, terreno in buone condizioni, spettatori 300 circa con seguito trevigiano

Ammoniti: Zamuner, Covolo, Orfino

Recupero: pt 1’ st4’

(***( under della partita) *’93, **’94, ***’95, ****’96

Nove. Gna-gol…E’ la zampata del colored a decidere l’equilibrata anticipo del girone B della Promozione. Rabberciato, con mezza squadra in infermeria, l’undici bassanese non si è fatto ammaliare dal blasone del Treviso reggendo il campo con le “riserve”. E’ una gara che i bianco-celesti della Marca puntano a vincere a tutti i costi per conservare la posizione che vale la partecipazione al playoff. Il Nove vista la deficitaria posizione in classifica non può concedersi altre esitazioni e distrazioni. L’undici di mister Balestra parte guardingo in attesa che sia l’undici di Tentoni a smuovere le acquee. Al 2’ i bianco-celesti danno subito pressione alla difesa di casa dove l’assenza di Renaldini pesa parecchio: il tiro di Bidogia esce di centimetri e il giovane Basso tira un sospiro. Messo ordine alla disposizione tattica e alle marcature, il Nove ribatte colpo su colpo e al 6’ la fucilata dalla media distanza di Andrea Caciotti è bloccata con sicurezza da Carlo Bortolin. Il dinamismo dei padroni di casa tiene sulle spine la formazione della Marca che si distende bene, gioca molto lunga. Al 22’ è ancora l’undici di casa a cercare la soluzione da fuori, ma il tiro di Rigon non preoccupa Bortolin. L’occasione più ghiotta della gara arriva al 30’ sui piedi di Battaglia: l’ex centravanti di Uso Calcio e Belluno 1905 uncina la palla al limite dell’area, si gira e calcio a colpo sicuro, ma centra in pieno il portiere.

Nel secondo tempo ci si attende il forcing della formazione di Tentoni, ma in prossimità dei sedici metri Gnago e Bidogia, apparentemente lenti, trovano nella difesa di casa un ostacolo granitico da superare. La formazione di mr. Balestra si fa apprezzare per alcune ripartenze frutto di generosità e applicazione. Al 9’ è Bertazzo a trovare lo spazio per catapultare nei sedici metri un buon pallone che Abrefah spreca a fondo campo. Il Treviso sornione, ma spuntato si fa vedere al 20’ con una botta di Gnago, il pallone ribattuto d’istinto da Basso va sui piedi di e Del Papa che nel ribadire il pallone in rete non inquadra i legni di casa. Nel quarto d’ora finale la formazione di Tentoni passa all’attacco e al 35’ è Dal Comare a trasformarsi in uomo assist per Gnago che spreca una buona occasione per rompere l’equilibrio. Poi è Mensah a non concretizzare al 30’ il suggerimento di Gnago. Il crescendo del team della Marca trova lo spiraglio buono allo scadere quando Gnago finalizza il pallone alle spalle di Moro.
Scritto da Redazione Venetogol il 15/03/2014
ZakkTV
00Saturday, March 15, 2014 9:16 PM
enricoutv83
00Saturday, March 15, 2014 9:44 PM
Senza gol Mensah!
enricoutv83
00Saturday, March 15, 2014 10:15 PM
Non ho visto la partita, ho sentito per radio il primo tempo e Valente diceva che ai punti il Nove avrebbe meritato qualcosina in più.
Nel secondo tempo mi pare di aver capito che a parte l'occasionissima iniziale abbiamo cercato la rete solo noi.
Mi fa molto piacere questa vittoria (e ci mancherebbe), ma soprattutto mi fa piacere il fatto di averla ottenuta dopo aver giocato alla pari contro gli avversari: quanti pareggi o anche quante sconfitte (basti pensare l'ultima contro il Cartigliano) abbiamo fatto dopo aver dominato o anche solo giocato meglio degli altri?
Vittoria da grande squadra secondo me...

Per quanto riguarda domani, la Godigese avrà una partita tosta a Cartigliano, vediamo un po' cosa fanno. Dovessero vincere anche qua, tanto di cappello. Il Sarcedo gioca a Malo, e nemmeno loro hanno una partita facile.
ZakkTV
00Sunday, March 16, 2014 11:52 AM
Altra partita bruttina, ma quel che conta sono i tre punti. Loro non ci hanno mai messo sotto sul piano del ritmo, ma grazie a nostri errori difensivi hanno rischiato di metterla dentro; ci è andata finalmente bene, anche perchè nella seconda parte del secondo temnpo loro sono scomparsi, probabilmente a corto di fiato. Continua non convincermi la disposizione della difesa, che comunque riesce a tenere abbastanza bene...anche se aspetto di vedere come si comporta di fronte ad avversarie più toste.

Oggi speriamo in risultati favorevoli. Se la Godigese dovesse fare un passo falso a Cartigliano, ipotesi poco probabile, spero che poi perda altri punti per strada...altrimenti è meglio che vinca e tolga punti al Cartigliano, che secondo me come organico è tra le migliori.
enricoutv83
00Sunday, March 16, 2014 8:03 PM
Re:
ZakkTV, 16/03/2014 11:52:



Oggi speriamo in risultati favorevoli. Se la Godigese dovesse fare un passo falso a Cartigliano, ipotesi poco probabile, spero che poi perda altri punti per strada...altrimenti è meglio che vinca e tolga punti al Cartigliano, che secondo me come organico è tra le migliori.

MEZZO passo falso è stato fatto.
Era prevedibile, non potevano vincere tutte le partite.
Restano però saldamente al comando, 9 punti di vantaggio sono un'enormità.
Resta un barlume di speranza, quella di arrivare all'ultima giornata con soli 3 punti da recuperare: ma oltre che a essere perfetti noi, loro dovranno pareggiare 3 partite, o perderne 2. Tante, considerato che allo scontro diretto mancano solo 5 partite.
ZakkTV
00Sunday, March 16, 2014 8:13 PM
Ma neanche ci penso. OE improbabile un loro calo, e altrettanto improbabile che noi le vinciamo quasi tutte...perché solo così potremmo raggiungerli. Pensiamo al secondo posto, obiettivo tutt'altro che facile da raggiungere. Oggi Eurocalcio Cassola-Caldogno Rettorgole, a dimostrazione che la squadra di Paoli è in netto calo (sapevo che bisognava vincerla senza storia da loro), e ai play-off ci andrà quasi sicuramente il Cartigliano, squadra con altri valori. Oggi il Sarcedo ha perso a Malo, e la prossima ospita l'Eurocalcio Cassola, nostro avversario tra due settimane. Inutile dire che con l'Ambrosiana Trebaseleghe bisogna vincere.
enricoutv83
00Sunday, March 16, 2014 8:26 PM
Secondo me fino a quando la matematica non ci "condannerà" ai play-off, avremo il dovere di provarci. Logico che dipende da loro, hanno fatto 23 punti sui 27 disponibili nel 2014, rendimento simile al Bayern Monaco in Bundesliga; però resta una squadra umana, nel girone di andata ne ha perse 5 su 15, ovvero 1 su 3, un calo potrebbe averlo e noi dobbiamo farci trovare pronti.

Come dici tu poi c'è il capitolo play-off.
E' fondamentale arrivare secondi, abbiamo il miglior rendimento interno dopo la Godigese (stessi punti ma una partita in più), e riuscire a giocare semifinale e eventuale finale in casa e con 2 risultati su 3 a disposizione è un vantaggio che dobbiamo assolutamente avere.

Mi rompe le palle l'Eurocalcio così in forma, tra 15 giorni andiamo da loro e sarà fondamentale non perdere.
enricoutv83
00Monday, March 17, 2014 11:27 PM
ricerca.gelocal.it/tribunatreviso/archivio/tribunatreviso/2014/03/16/NZ_51_01.html?re...

Treviso, ci pensa Mensah a 2’ dalla fine
16 marzo 2014 — pagina 51 sezione: Nazionale

BORTOLIN 7. Un miracolo… e mezzo, il suo bilancio. Ciò che più conta dimostra sempre grande sicurezza. PILOTTO 6. Non grandi sofferenze, se la cava con dignità. TON 7.5, Un baluardo praticamente insuperabile, se la sua difesa è la meno battuta del girone lui sa il perchè. ORFINO 6.5. Qualche leggera sbavatura, comunque ok. ZAMUNER 6. Poca spinta ma dietro zero problemi. MARANGON 6. Bene all’inizio, poi un po’ anonimo nel prosieguo, ma in ogni caso sempre abbastanza utile. GIULIATO 5.5. Buona la quantità ma scarsa la qualità. DEL PAPA 5.5. Fa il diavolo a quattro nei primi due minuti (e quello era rigore), poi sparisce dalla circolazione. DAL COMPARE 5. Si è agitato molto ma non ha cavato un ragno dal buco. Nemmeno sui calci da fermo. GNAGO 5.5. Non si capisce cos’abbia questo ragazzo, specializzato nell’ingarbugliarsi da solo. Ma quelle poche volte che si è acceso per il Nove sono stati dolori. BIDOGIA 5. Sempre timoroso, poco determinato. E per una prima punta sono difetti piuttosto gravi. F. MENSAH 7. Sciagurato fino al 43’, poi quella perla… TENTONI 6. Salvato in extremis da Mensah ma, certo, c‘è ancora parecchio lavoro da fare. Comunque, finchè si vince… (si. fo.) NOVE È il 43’: Franklin Mensah, ragazzo ghanese pie’ veloce, che fino al quel momento si era attirato le maledizioni dei suoi tifosi sprecando l’inverosimile (ma non è stato l’unico), si inventa una pazzesca conversione da sinistra al centro, ne dribbla tre prima di sparare un destro che fa finire il pallone in rete. E’ così che il Treviso allunga a tre la serie vincente e si insedia al secondo posto: certo, ancora tanta fatica, ancora sofferenze indicibili. Ma la ruota sembra girare per il verso giusto. Gara che però poteva essere in discesa se al 2’ il pavido Montaldo avesse avuto il coraggio di assegnare un rigore netto, con Covolo a smorzare con il braccio un tocco di Del Papa da sinistra; poi sul corner Bidogia trova un pertugio ma di sinistro conclude a lato. La replica vicentina è al 5’ con sventola all’incrocio da 20 metri di Gianluca Caciotti deviata bravamente da Bortolin. Ma sono i biancocelesti a cercare di tenere alte le cadenze a centrocampo con la spinta che nasce dietro da Marangon e prosegue più avanti con le incursioni a sinistra di Del Papa e a destra di Dal Compare. In verità il Nove non sta a guardare e appena può prova a smuovere le acque in area ospite; la partita diventa man mano arruffata, confusa e la cosa non può andar bene ad un Treviso che sa di essere superiore tecnicamente ma spesso incapace di dimostrarlo. Poi ogni tanto capita che i nostri in difesa si facciano delle belle dormite, come alla mezzora quando Battaglia, ritenuto erroneamente in offside, può calciare dal limite ma Bortolin blocca a terra con disinvoltura. Altro prima della pausa non c’è. E nemmeno all’inizio della ripresa si riesce a notare un Treviso in grado, come predica il suo mister, di imporre il proprio calcio. Anzi, ci vuole uno straordinario intervento d’istinto di Bortolin (8’) per negare da due passi l’1-0 ad Abrefah. Quindi Del Papa solo soletto in area non aggancia una palla d’oro speditagli da Giuliato. Incredibile al 17’: capitano tre palle gol una dietro l’altra: tiri a man salva di Marangon, Del Papa e Zamuner ma Basso si esalta sempre. Prova anche Dal Compare che al 31’ ne salta tre in velocità ma poi spara alle stelle. Sembra davvero fatta al 34’ quando su un tiro cross di Dal Compare, da due passi Frank Mensah svirgola clamorosamente il facile tap in. Poi finalmente si vede Gnago, potrebbe anche pensarci lui ma serve Mensah sul dischetto: rigore in movimento ribattuto. Il moretto per fortuna sua e del Treviso riesce tuttavia a cavare dal cilindro (ed in extremis) un piccolo gioiello: prende palla sulla sinistra, poi corre sulla linea dell‘area di rigore cercando il varco infine, trovatolo, fa partire dal limite una sassata che si infila alla destra del portiere. Il mucchio umano che lo sommerge per festeggiare tre punti oramai insperati è l’immagine sulla quale cala il sipario. Silvano Focarelli
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:45 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com