Promozione 2019/2020: TREVISO - Conegliano

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
www.forzatreviso.it
00Friday, January 17, 2020 11:54 PM
STADIO OMOBONO TENNI DOMENICA 19/1 ORE 14.30 [SM=g4174350]
FrankUK
00Sunday, January 19, 2020 4:33 PM
Bravi, bel modo di festeggiare l'anniversario...hanno letteralmente CA-GA-TO sull'evento. Mettiamoci pure il solito arbitro prevenuto, etc., mettiamo pure che gli avversari abbiano messo 11 uomini a difendere in area, ma perdere due a zero in casa, al Tenni, é inaccettabile. Non sono giustificabili, i pomodori marci gettati dalla curva sarebbero piu' che meritati.

Secondo posto a 7 punti dalla terza??😄😄😄😅 MA DOVE??? Una bella pernacchia! Tutte le squadre in zona play-off hanno vinto, tranne noi! Questi ormai andranno avanti così fino alla fine, non ho più dubbi ormai. Se non fosse che abbiamo a libro paga gente costosa, li lascerei a casa e giocherei con la juniores.

A meno che il Sindaco non tiri fuori un altro coniglio dal cilindro - altra fusione o rilevamento titolo sportivo - l'anno prossimo siamo ancora qui.

Pazzesco, tutto mi sarei aspettato tranne che un'onta del genere...e siamo 'solo' al giro di boa.

PS: 14 (QUATTORDICI) punti di distacco dalla prima: secondo voi, da qua alla fine quanti saranno?
claforevertv
00Sunday, January 19, 2020 4:56 PM
il peggio di sempre...


dart1972
00Sunday, January 19, 2020 5:11 PM
Hanno DISONORATO la maglia.
Vergogna
Brunetti55
10Sunday, January 19, 2020 5:23 PM
Io farei come l'anno scorso: ABBANDONARLI, non dobbiamo più andare allo stadio ad assistere ste materie fecali!
FrankUK
00Sunday, January 19, 2020 5:25 PM
Re:
Brunetti55, 1/19/2020 5:23 PM:

Io farei come l'anno scorso: ABBANDONARLI, non dobbiamo più andare allo stadio ad assistere ste materie fecali!




Mi associo. 👎
dart1972
00Sunday, January 19, 2020 5:41 PM
Eh, attenzione che poi qualcuno sbatte i pugni sul tavolo poi
FrankUK
00Sunday, January 19, 2020 6:18 PM
Secondo me i Rossi manterranno 15 punti di vantaggio, per cui a meta' Marzo il campionato e' gia' finito, promossi matematicamente con largo anticipo. Puo' darsi poi che diano spazio ai loro giovani o riserve; oppure no, andando a caccia di record.
claforevertv
00Sunday, January 19, 2020 11:49 PM
C’e’ comunque da fare i complimenti all’Opitergina assolutamente superiore a tutti.
Bravi. Se lo meritano.
Per il resto indifferenza totale verso queste figure insignificanti che entrano in campo la domenica pensando di essere qualcosa. Non sono niente. Solo tempo perso , un anno in piu perso in questa agonia di categoria.

Infine , l’unica cosa che conta: il fatto che la societa debba (possa) acquisire un titolo e’ l’unica strada percorribile, ormai lo diciamo da un po e credo siamo d’accordo tutti qui. Anche se alla fine penso che questi non riusciranno a fare niente. Cosi’ ’ a naso...
Non so cosa ne pensate voi...ma penso sia l’unica cosa di cui valga la pena ancora parlare nei prossimi mesi...
ZakkTV
00Monday, January 20, 2020 12:07 AM
FrankUK
00Monday, January 20, 2020 9:22 PM
Capisco la giornata no di Scocco, specie l'orrore del secondo goal, ma non risicare neanche un gollonzo contro la terza peggior difesa del campionato per me è molto peggio.

Visti gli highlights, sul banco degli imputati ci metto i nostri numeri 3, 4 e 8 che in tre diverse occasioni hanno letteralmente cannato o il tiro o l'appoggio finale che sarebbe valso un goal. Ci metterei pure Palladin che per quanto generoso ha sparacchiato sul portiere, alla Garbujo, un'occasione d'oro...

Magli grande e sfortunato, arbitro troppo severo nei suoi confronti.

I nostri possono pure ringraziare gli ultras, per l'occasione muniti di bandierone da effetti speciali (bravi, bello, infangato a dovere pure quello), i quali se ne sono andati in anticipo evitando quindi un'ulteriore contestazione all'uscita.

Ribadisco, nel giorno più significativo della nuova gestione, dopo 111 anni non é assolutamente ammesso comportarsi così in campo, non lo accetto e non dovrebbe accettarlo il club. Quindi, spero che gli ultras disertino almeno le trasferte come giusta punizione. La società poi potrebbe pure mostrate un po' di polso e agire di suo, super-stipendiati o meno.
FrankUK
00Monday, January 20, 2020 9:27 PM
m.trivenetogoal.it/2020/01/20/treviso-conegliano-0-2-da-rold-siamo-in-difficolt...

Non getto certo la croce addosso all'allenatore, al quale non resta altro da dire, ma onestamente, non ci crede nessuno...!🙄
ZakkTV
00Monday, January 20, 2020 10:55 PM
Re:
FrankUK, 20/01/2020 21.22:

Capisco la giornata no di Scocco, specie l'orrore del secondo goal, ma non risicare neanche un gollonzo contro la terza peggior difesa del campionato per me è molto peggio.

Visti gli highlights, sul banco degli imputati ci metto i nostri numeri 3, 4 e 8 che in tre diverse occasioni hanno letteralmente cannato o il tiro o l'appoggio finale che sarebbe valso un goal. Ci metterei pure Palladin che per quanto generoso ha sparacchiato sul portiere, alla Garbujo, un'occasione d'oro...

Magli grande e sfortunato, arbitro troppo severo nei suoi confronti.

I nostri possono pure ringraziare gli ultras, per l'occasione muniti di bandierone da effetti speciali (bravi, bello, infangato a dovere pure quello), i quali se ne sono andati in anticipo evitando quindi un'ulteriore contestazione all'uscita.

Ribadisco, nel giorno più significativo della nuova gestione, dopo 111 anni non é assolutamente ammesso comportarsi così in campo, non lo accetto e non dovrebbe accettarlo il club. Quindi, spero che gli ultras disertino almeno le trasferte come giusta punizione. La società poi potrebbe pure mostrate un po' di polso e agire di suo, super-stipendiati o meno.



No Frank, non ci siamo neanche con il portiere, ma il problema lo avremmo con qualsiasi under del 2000. I portieri under a Treviso hanno sempre fatto fatica. Gli errori di ieri non sono un caso, tra l'altro già a Vazzola e nelle partite precedenti aveva mostrato insicurezza. Anche quello del Conegliano sarebbe andato bene, ha 24 anni e ha fatto la D con il Giorgione, l'esperienza conta in un ruolo così delicato.

Per questa squadra senza capo né coda, senza personalità, senza leader, avrebbe bisogno prima di tutto di un portiere che trasmetta sicurezza a un reparto con tanti problemi. Io inizialmente avevo appoggiato la scelta dell'under fin dalle prime partite ufficiali, ma dopo mi sono dovuto ricredere, visti i problemi della difesa. Hanno scelto la via dei due under... sbagliare umano, perseverare è diabolico. Purtroppo a dicembre serviva una mezza rivoluzione anche negli altri reparti, certi giocatori che volevano andarsene andavano accontentati. Casi Bellotto e Morbioli imbarazzannte. Tutto parte anche dalla società, tante teste pensanti, poche idee e confuse. Con questo non voglio cancellare le colpe dei giocatori, perché certi atteggiamenti non si dimenticano... ma la situazione è questa. Sensazione di sbando totale, la squadra non è un gruppo è probabilmente mai lo sarà, un problema che a Treviso c'è sempre stato. L'unico gruppo vero, paradossalmente, fu quello dei napoletani (ma c'erano anche locali e gente da altre regioni) nella prima metà del 2016/2017.

ZakkTV
00Tuesday, January 21, 2020 3:53 PM
tribunatreviso.gelocal.it/sport/2020/01/20/news/il-conegliano-cancella-anche-gli-ultimi-sogni-di-gloria-del-treviso-1....


Il Conegliano cancella anche gli ultimi sogni di gloria del Treviso

Biancocelesti ancora pasticcioni al Tenni: gli ospiti segnano due reti nella ripresa e si prendono tre punti d’oro
Andrea Dossi 21 Gennaio 2020

TREVISO. Il giovane Conegliano diventa grande ed espugna il Tenni. Il Treviso paga, di nuovo, le disattenzioni e incassa la seconda sconfitta consecutiva interna, scivolando al quarto posto. Nessuna giustificazione: i biancocelesti hanno qualità e tecnica, come dimostrato anche ieri, però hanno frequenti cali di concentrazione, sbagliano troppo e vengono giustamente puniti. Poca grinta e convinzione: Da Rold da martedì dovrà lavorare tanto, soprattutto sulla testa dei giocatori, perché anche arrivare secondi non è poi così scontato e, negli eventuali playoff con gare secche, se si commettono errori simili si è fuori dai giochi. Il grande protagonista è l’allenatore del Conegliano Vanni Moscon, che riesce a fare 6 punti su 6 contro il Treviso: con 5 indisponibili, ha mandato in campo 5 fuoriquota e in panchina ben 8 elementi su 9 erano nati dal ’99 in poi. I gialloblù hanno atteso, hanno sofferto quando c’era da soffrire, per quindi uscire allo scoperto e colpire nei momenti giusti, prima in contropiede e poi su un retropassaggio, dimostrando più fame dei rivali. Ora il Conegliano è ad un punto dalla salvezza diretta e, per quanto visto ieri, se la meriterebbe.

Venendo alla partita, il Treviso parte molto aggressivo. Al 5’ Magli fa tremare la traversa con un tiro da fuori e al 10’ Pazzaia devia sul fondo una punizione calciata ottimamente da Spadari. Il Conegliano è schiacciato nella propria metà campo, ma così non dà grandi spazi ai biancocelesti. I ragazzi di mister Da Rold faticano a trovare le vie giuste per finalizzare. Al 35’ quindi Pinarello prova un tiro dalla distanza, è ancora Pazzaia a immolarsi e manda la palla in angolo. In avvio di ripresa il Treviso è subito nell’area avversaria: prima Paladin trova l’opposizione di Pazzaia, poi Pinarello non angola bene il tiro e la palla attraversa tutta l’area piccola. Si fa vivo il Conegliano in contropiede: al 57’ cross di Festino, Dene arriva in ritardo sul pallone e manca il tiro decisivo, mandando sul fondo. I gialloblù insistono e sfruttano l’ennesima disattenzione dei biancocelesti per portarsi in vantaggio: al 64’ Mballoma recupera la palla, serve Dene che arriva al tiro, Scocco para, recupera a pochi passi Festino che insacca. Il Treviso prova a reagire: al 70’ Pazzaia non trattiene un tiro di Paladin, Bettiol spazza via il pallone sulla linea di porta.

Ancora un errore del Treviso, un altro gol per il Conegliano all’82’: retropassaggio di Paladin per Scocco, Mballoma anticipa il portiere ed è tutto libero di calciare in porta. Il pubblico del Tenni comincia a defluire e come se non bastasse Magli all’85’ prende il secondo giallo per simulazione e l’arbitro lo manda sotto la doccia.

«Siamo in difficoltà», ammette Da Rold , «Avevamo creato qualche palla gol, sono partite in cui se segni subito si incanalano in altro modo. Non si riescono a fare gol, quindi poi , si subisce e la partita si complica. C’è rischio di scoprirsi e prendi le ripartenze. Pensavamo di dare continuità alla partita col Vazzola, ma mancano diverse partite e faremo di tutto per rifarci».Una giornata piena di soddisfazioni per Moscon: «Siamo stati bravissimi e soprattutto attenti alle posizioni e a quello che dovevamo fare. Abbiamo attaccato alti perché andiamo in difficoltà se siamo pressati, poi abbiamo avuto la bravura, e la fortuna, di colpire: però ci abbiamo creduto. Ad un certo momento non avevamo niente da perdere, al Treviso serviva una vittoria, ma noi abbiamo ha creato ottime occasioni da gol». —

Andrea Dossi
claforevertv
00Tuesday, January 21, 2020 8:26 PM
Io voglio solo sperare una cosa: che la societa’ non abbia fatto rivoluzioni sul mercato a fine anno perche ha in testa un’altra strategia, vista la classifica.
Altrimenti, se cosi’ non fosse, la cosa sarebbe molto grave a mio avviso.
I giocatori non li consider nemmeno perche non fanno parte della storia del treviso sono degli zero senza virgola.
ps Che tristezza vedere la curva che nel giorno dell’anniversario , abbandona mestamente il Tenni .In una categoria da oratorio cosi’ , con personaggi cosi’ che vanno in campo bisognerebbe fargli un monumento.
Fine pena mai
FrankUK
00Tuesday, January 21, 2020 9:20 PM
Concordo, gli Ultras han fatto una cosa dignitosa in segno di protesta, che forse Javara apprezzerà, vista la assenza di insulti. Ma penso che l'esodo silenzioso sia arrivato più per sfinimento che scelta cosciente.

Comunque Zakk, hai ragione: certe prime donne andavano tagliate senza se e senza ma, e invece con tutto sto tira e molla danno l'impressione di una società che é timorosa di fare certe scelte - doverose - e preferisce ripercorrere una strada già battuta, con risultati pietosi. Debolezza intrinseca... se qualcuno della dirigenza non accetta di fare un passo indietro per lasciar spazio ad altre figure professionali per il bene del club, non vedo via d'uscita.

Rischiamo di sprecare risorse finanziarie, appoggi politici e supporto popolare in un momento storico cruciale, dopo aver aspettato più di un lustro perché gli astri si allineassero in cielo...
ZakkTV
00Friday, January 24, 2020 12:33 PM
tribunatreviso.gelocal.it/sport/2020/01/22/news/treviso-la-crisi-continua-sandri-squadra-valida-ma-adesso-va-compattata-1....

Treviso, la crisi continua Sandri: «Squadra valida, ma adesso va compattata»

Alessandro Dossi 23 Gennaio 2020

TREVISO. I biancocelesti continuano a essere bocciati all’esame di maturità. Il terzo cambio di allenatore, finora non è servito a interrompere l’incostanza del Treviso in un campionato sempre più difficile, con la caduta al quarto posto. Troppi lanci lunghi quando la squadra ha qualità per costruire il gioco, troppi retropassaggi per assenza d’idee, cali d’attenzione, poca grinta e corsa nei momenti decisivi e reazioni caotiche quando si va in svantaggio. I tifosi sono al limite della sopportazione: domenica, parte del Tenni ha abbandonato lo stadio anzitempo e gli ultras della curva sud hanno tolto gli striscioni dopo il secondo gol subito. Difficile puntare il dito su qualcuno, poiché i problemi sono collettivi. Scocco ha regalato un gol e mezzo al Conegliano: è un portiere del 2000, ha dimostrato le sue qualità ma deve crescere, essere più sicuro e dare garanzia. Rimanendo nelle retrovie, nel finale di gara Guzzo è parso nervoso, come tutta la squadra, segno di come subentri il caos quando si va in svantaggio. A centrocampo Carraro ha reso meno di quel che vale: il migliore in campo a Vazzola è parso spesso in difficoltà con il Conegliano, perdendo qualche pallone di troppo. In attacco sembra si sia spento Morbioli: dopo il reintegro in squadra, aveva segnato tre gol in tre partite, per poi eclissarsi fino a non creare molto domenica ed è stato sostituito. È una settimana importante per l’allenatore Da Rold, anche in vista della prossima sfida a Marcon: «Dobbiamo lavorare sull’intensità e sulla preparazione atletica, bisogna portare la squadra a correre più degli altri. Secondo posto? Sarebbe un obiettivo importante, speriamo di aver toccato il fondo e di risalire la china prima possibile. Non servono parole, sarà il campo a dire la verità».

La società è conscia dei problemi ma è anche fiduciosa: «Siamo di fronte a giocatori che singolarmente sono importanti ma per dare continuità l’unica cosa è l’amalgama» dice il presidente Sandri, «abbiamo le potenzialità per vincere con tutte, ma corriamo anche il rischio di perdere con chiunque se non abbiamo l’approccio giusto».

Non funziona la cura-Da Rold? «Più che curare, bisogna stimolare perché è un gruppo che va compattato. Voglio capire se sia il caso di intervenire. Le figure che i giocatori fanno fare alla società si ripercuotono su loro. Abbiamo i mezzi per arrivare tra i primi cinque. Per mantenere l’entusiasmo ci vorrebbe continuità, che favorirebbe tutto l’indotto e un programma di salto di categoria». –

Alessandro Dossi
FrankUK
00Friday, January 24, 2020 10:44 PM
"Voglio capire se sia il caso di intervenire ....". Minchia, deve applicarsi e studiare di più, allora?

Non so come si possa motivare un gruppo di giocatori che ha già causato il crollo di due allenatori di calibro, e che dopo un paio di partite han fatto fare una figura di melma, che peggio non si poteva, al timoniere n. 3 che 'gode la fiducia dello spogliatoio...e conosce bene i singoli'.

Per me non c'è più niente da motivare... forse daranno il massimo ad Oderzo, e non è detto che basti a ripetere il risultato dell'andata (specie se il portiere incappa in una giornata 'topica').

Per il resto, è molto probabile che continuino con sto andazzo. Con buona pace dell'...'indotto'.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:51 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com