Sambonifacese

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Il custode della cripta
00Sunday, August 7, 2011 12:07 AM
Con questa squadra avremo l'unico derby veneto di campionato. Derby che non sentirò minimamente, indifferenza totale.
Tiz_76
00Tuesday, August 9, 2011 8:29 PM
dal sito della sambonifacese:

Visto il numeroso pubblico previsto la Società ha deciso di effetture la prevendita per la 1° Edizione Datacol Cup: Sambonifacese-Hellas Verona in programma mercoledì 10 agosto ore 20.30 allo stadio Tizian di S. Bonifacio.

Prezzi biglietti:

- 10,00 € prezzo intero (11,50 € in prevendita)

- 5,00 € ridotto 11-15 anni (6,50 € in prevendita)

- gratuito fino ai 10 anni.

Si ricorda a tutti gli sportivi l'apertura di entrambe le tribune dello stadio Tizian e che i biglietti saranno nominativi.




ma vi rendete conto? biglietti nominativi per un'amichevole d'estate!!!
ALLUCINANTE, ALLUCINANTE, ALLUCINANTE,ALLUCINANTE

[SM=x397215] [SM=x397215] [SM=x397215] [SM=x397215]
enricoutv83
00Wednesday, August 10, 2011 2:08 AM
D'altronde con uno stadio con un nome così cosa potevi pretendere? :D
enricoutv83
00Friday, August 12, 2011 1:13 PM
enricoutv83
00Thursday, August 18, 2011 3:05 PM
www.tuttomercatoweb.com/hellasverona/?action=read&idnet=dHV0dG9oZWxsYXN2ZXJvbmEuaX...

IL VERONA BATTE LA SAMBONIFACESE 2 A 0

A segno Le Noci ed il neoacquisto Ferreira
10.08.2011 22.24 di Alberto Pecchio per tuttohellasverona.it articolo letto 171 volte
Fonte: Ufficio Stampa Hellas Verona

© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Prove generali per il derby di TIM Cup per la formazione gialloblù allo stadio "Tizian", in occasione della 1a edizione della "Datacol Cup". Andrea Mandorlini mette in campo dal 1' Nicolas in porta, con lo sloveno in prova Filekovic al centro della difesa, a centrocampo il trio di giovani Doninelli-Tachtsidis-Galli. Tra i padroni di casa maglia da titolare per l'ex Giovanni Orfei.
PRIMO TEMPO. Traversone insidioso di Pugliese dalla sinistra (10'), Dal Degan spazza in corner. Al 13' i rossoblù rispondono con Viskovic, che serve con un preciso cross Brighenti, palla di poco a lato. Dai venti metri ci prova Caldana (14'), Nicolas va in presa. Al 22' Mancini prova il diagonale da distanza ravvicinata, Orfei salva nei pressi della linea di porta. Hellas in vantaggio al 24': prodezza di Le Noci che riceve al limite, alza il pallone ed in rovesciata batte Bonato. Dai trenta metri sinistro pericoloso di Manfredini, Nicolas manda oltre la traversa (32'). Cross dalla corsia mancina di Viskovic (36'), Brighenti impatta debolmente di testa. Allo scadere della prima frazione Mancini imbecca Galli sulla trequarti, sinistro dell'ex Pergocrema fuori di qualche metro.
SECONDO TEMPO. Girandola di cambi per entrambe le squadre in una ripresa priva di emozioni fino al 68': dal vertice dell'area Dianda scocca il destro, corta respinta di Nardoni su cui va Ferreira a concretizzare con un tap-in. Gli uomini di Carnovelli non demordono: doppia risposta di Rafael su Zanetti ed Orfei tra il 71' ed il 72'. L'autore del raddoppio scaligero riceve da Berrettoni (79') e cerca il palo lontano dal vertice dell'area, la mira è imprecisa.
Sambonifacese-Hellas Verona 0-2
Marcatori: 24' Le Noci, 68' Ferreira
Sambonifacese: Bonato (46' Nardoni); Moretto, Orfei, Dal Degan, Viskovic (67' Milani); Caldana (62' Marianeschi), Creati, Manfredini (51' Carlini), Peretti (21' Baltieri); Brighenti (62' Coraini), Finotto (57' Zanetti).
Allenatore: Flavio Carnovelli
Hellas Verona: Nicolas (62' Rafael); Cangi (62' Dianda), Abbate, Filekovic (62' Ceccarelli), Pugliese (62' Scaglia); Doninelli, Tachtsidis (62' Esposito), Galli (62' Jorginho); Mancini (62' Berrettoni; Pichlmann (62' Ferreira), Le Noci (62' Gomez).
A disposizione: Ferrari.
Allenatore: Andrea Mandorlini
Arbitro: Daniele Chiffi (Sez. arbitrale di Padova)
Note. Recupero: 2'-4'. Spettatori: 1.000 circa
enricoutv83
00Thursday, August 18, 2011 3:06 PM


www.bresciaoggi.it/stories/Sport/280085__feralpi_sal_subito_nel_segno_di...

Feralpi Salò subito nel segno di Tarana
LEGA PRO. Nell'amichevole contro la Sambonifacese il neo-arrivato sblocca il risultato con un gol e raccoglie applausi


Emiliano Tarana lascia subito il segno nella Feralpi Salò. Nell'amichevole con la Sambonifacese (Seconda Divisione) sblocca il risultato (su appoggio di Dell'Acqua, che aveva dribblato il portiere) e raccoglie applausi per il gran correre: parte sulla destra, poi si sposta gradualmente al centro o a sinistra, trovando subito l'intesa con Tarallo. E al di là della rete segnata, il giovane portiere Bonato gli chiude lo specchio in un paio di occasioni, impedendogli di raddoppiare. La Sambonifacese, però, non sta a guardare. Dispone di un pacchetto arretrato molto esperto (Dal Degan, 31 anni, Orfei, 35, e Viskovic, 34), col terzino destro Moretto, 20, che è l'oggetto del desiderio della Feralpi Salò. In attacco i veronesi si muovono svelti. Al 12' Brighenti, gardesano di Brenzone, colpisce il palo. E al 33' firma il pareggio, su punizione. Il pallone picchia sulla traversa, cozza contro la schiena di Zomer e termina in rete.
All'inizio della ripresa la Feralpi Salò tiene in campo il solo Turato, che va a occupare il ruolo di centrale, con Scioli a fianco. Leonarduzzi passa la fascia di capitano a Sella. I padroni di casa, che invece ne ha cambiati appena due, colgono un attimo di disorientamento degli avversari e vanno in vantaggio con un diagonale di Zanetti, ex Mezzocorona.
La Feralpi Salò ritorna comunque in testa con un doppietta nell'arco di un paio di minuti. Al 14', lanciato in profondità da Sella, Defendi anticipa il portiere Nardoni, appena entrato, e lo scavalca con una morbida colombella. Al 16' Mantovani trasforma un rigore concesso per atterramento di Savoia da parte di Montagnani. A questo punto l'allenatore Carnovelli, dipendente di una fabbrica della zona (ha chiesto un anno di aspettativa, e la garanzia di rientrare in ufficio nel caso fosse licenziato), ne cambia nove. Le due squadre badano a cercare l'intesa, e la gara scade di tono. Defendi trova modo di siglare la sua doppietta personale proprio allo scadere, dimostrandosi implacabile uomo d'area.
Sia nel primo che nel secondo tempo Rastelli ha utilizzato il modulo con quattro difensori, tre centrocampisti, un rifinitore e due attaccanti. Il giovane Maccabiani ha iniziato da trequartista, poi si è spostato più indietro, consentendo così a Tarana di muoversi alle spalle delle punte. Eccellenti le prestazioni di Leonarduzzi e Muwana. Prossima amichevole sabato (ore 16 allo stadio Turina) contro la Tritium, che milita in Prima Divisione nel girone del Lumezzane.S.Z.
enricoutv83
00Monday, August 22, 2011 1:02 PM

www.cremonaonline.it/sport/calcio/cremonese/i-coppa-italia-i-cremo-sambonifacese-2-1-...

coppa italia Cremo-Sambonifacese 1-2

lun 22 agosto 2011


di Giorgio Barbieri
SAN BONIFACIO (Vr) — Cade male sotto gli occhi del presidente Giovanni Arvedi la Cremonese di Brevi, contro una squadra di C2 o Seconda divisione come si dice oggi. I veneti vincono 2-1, ma quel che più conta è il fatto che riescono a mettere in crisi la squadra più titolata del girone. La Cremonese scesa in campo fra l’altro è parsa svogliata, sufficiente, poco reattiva. Il caldo c’era, ma anche per gli avversari. Sul piano strettamente tecnico i grigiorossi hanno mostrato una difesa in bambola (la Sambonifacese è andata al tiro più volte dei grigiorossi), un centrocampo poco manovriero, un attacco in cui si vedono sempre solo Nizzetto e Samb. E’ vero che c’è un gol regolare annullato a Minelli, ma non serve a fornire alibi ad una squadra che davvero non meritava il pareggio.

Il rosso a Minelli e il giallo a Pestrin toglieranno per domenica due pedine a Brevi. Prendiamolo come calcio d’agosto, altrimenti sarebbe davvero il caso di preoccuparsi. Nulla è ancora perso,ma ci vuole un’altra Cremonese. E' una bella lotta con il caldo, in campo e sugli spalti del piccolo stadio veronese. Il termometro arriva vicino ai 39 gradi, dalle colline che si vedono a breve distanza non arriva un alito di fresco. Brevi conferma la stessa formazione che domenica ha battuto 2-0 il Lecco, con le varianti di Rigione in difesa al posto di Cremonesi e Fietta a centrocampo per Riva. Dopo 6 minuti i padroni di casa sono già in vantaggio. Scambio sulla sinistra fra Zanetti e Montagnani, la difesa si apre come un caco maturo, Pestrin fa una finta che mette Montagnani in area. Buon destro e palla nel sacco. La Cremonese fatica a reagire, tiene in mano il pallino del giocomanon conclude. Ci provano Samb e Nizzetto senza molta fortuna. Al 21' il pareggio siglato Samb. Il senegalese controlla di petto un cross da centrocampo di Favalli, mette palla a terra e infila di destro Bonato in uscita. La Sambonifacese ci prova al 36' con un tiro di Montagnani al 36' (Alfonso in angolo con la punta delle dita) e due minuti dopo passa in vantaggio con Zanetti che, approfittando di un controllo sbagliato di Pestrin si infila centralmente nella difesa grigiorossa per battere Alfonso con un rasoterra facile facile. Alla fine del tempo Minelli pareggia con un colpo di testa su angolo battuto da Nizzetto. L’assistente dell'arbitro Berzomì alza la bandiera per un fuorigioco che non c'è. Nella ripresa Brevi toglie prima Nizzetto per inserire Bocalon e poi mette Tacchinardi al posto di Samb, cambiando modulo. Ma la squadra, a parte un colpo di testa sbagliato da due passi da Rigione, non riesce a creare pericoli dalle parti di Bonato. La Sambonifacese ci prova in contropiede e sfiora un paio di volte il terzo gol. Cremonese in dieci al 45' per un fallo a metà campo di Minelli.
©RIPRODUZIONE RISERVATA


Sambonifacese: Bonato, Moretto, Viskovic, Dal Degan, Orfei, Montagnani, Caldana (dal 12' st Baltieri), Creati, Brighenti, Tecchio, Zanetti (dal 45' pt Faccini).Adisposizione: Nardoni, Milani, Ruggeri, Carlini, Marianeschi. All. Carnovelli.
Cremonese: Alfonso, Semenzato, Favalli, Minelli, Rigione, Pestrin, Nizzetto (dal 1'st Bocalon), Fietta, Musetti, Dettori (dal 29'st Riva), Samb (dal 17'st Tacchinardi). A disposizione: Bianchi, Cremonesi, Arcari, Bi Zamble). All. Brevi.
Arbitro: Fanton di Lodi (assistenti Berzomì di Torino e Di Guglielmo di Ariano Irpino).
Reti: nel pt. Montagnani al 6', Samb al 21', Zanetti al 38'.
Note: spettatori 300 circa. Espulso al 45'st Minelli per fallo. Ammoniti Favalli, Rigione, Pestrin per gioco falloso. Calci d'angolo 7-5 per la Sambonifacese.
enricoutv83
00Monday, August 22, 2011 1:03 PM

www.cremonaonline.it/sport/calcio/cremonese/i-coppa-italia-i-cremo-sambonifacese-2-1-...

coppa italia Cremo-Sambonifacese 1-2

lun 22 agosto 2011


di Giorgio Barbieri
SAN BONIFACIO (Vr) — Cade male sotto gli occhi del presidente Giovanni Arvedi la Cremonese di Brevi, contro una squadra di C2 o Seconda divisione come si dice oggi. I veneti vincono 2-1, ma quel che più conta è il fatto che riescono a mettere in crisi la squadra più titolata del girone. La Cremonese scesa in campo fra l’altro è parsa svogliata, sufficiente, poco reattiva. Il caldo c’era, ma anche per gli avversari. Sul piano strettamente tecnico i grigiorossi hanno mostrato una difesa in bambola (la Sambonifacese è andata al tiro più volte dei grigiorossi), un centrocampo poco manovriero, un attacco in cui si vedono sempre solo Nizzetto e Samb. E’ vero che c’è un gol regolare annullato a Minelli, ma non serve a fornire alibi ad una squadra che davvero non meritava il pareggio.

Il rosso a Minelli e il giallo a Pestrin toglieranno per domenica due pedine a Brevi. Prendiamolo come calcio d’agosto, altrimenti sarebbe davvero il caso di preoccuparsi. Nulla è ancora perso,ma ci vuole un’altra Cremonese. E' una bella lotta con il caldo, in campo e sugli spalti del piccolo stadio veronese. Il termometro arriva vicino ai 39 gradi, dalle colline che si vedono a breve distanza non arriva un alito di fresco. Brevi conferma la stessa formazione che domenica ha battuto 2-0 il Lecco, con le varianti di Rigione in difesa al posto di Cremonesi e Fietta a centrocampo per Riva. Dopo 6 minuti i padroni di casa sono già in vantaggio. Scambio sulla sinistra fra Zanetti e Montagnani, la difesa si apre come un caco maturo, Pestrin fa una finta che mette Montagnani in area. Buon destro e palla nel sacco. La Cremonese fatica a reagire, tiene in mano il pallino del giocomanon conclude. Ci provano Samb e Nizzetto senza molta fortuna. Al 21' il pareggio siglato Samb. Il senegalese controlla di petto un cross da centrocampo di Favalli, mette palla a terra e infila di destro Bonato in uscita. La Sambonifacese ci prova al 36' con un tiro di Montagnani al 36' (Alfonso in angolo con la punta delle dita) e due minuti dopo passa in vantaggio con Zanetti che, approfittando di un controllo sbagliato di Pestrin si infila centralmente nella difesa grigiorossa per battere Alfonso con un rasoterra facile facile. Alla fine del tempo Minelli pareggia con un colpo di testa su angolo battuto da Nizzetto. L’assistente dell'arbitro Berzomì alza la bandiera per un fuorigioco che non c'è. Nella ripresa Brevi toglie prima Nizzetto per inserire Bocalon e poi mette Tacchinardi al posto di Samb, cambiando modulo. Ma la squadra, a parte un colpo di testa sbagliato da due passi da Rigione, non riesce a creare pericoli dalle parti di Bonato. La Sambonifacese ci prova in contropiede e sfiora un paio di volte il terzo gol. Cremonese in dieci al 45' per un fallo a metà campo di Minelli.
©RIPRODUZIONE RISERVATA


Sambonifacese: Bonato, Moretto, Viskovic, Dal Degan, Orfei, Montagnani, Caldana (dal 12' st Baltieri), Creati, Brighenti, Tecchio, Zanetti (dal 45' pt Faccini).Adisposizione: Nardoni, Milani, Ruggeri, Carlini, Marianeschi. All. Carnovelli.
Cremonese: Alfonso, Semenzato, Favalli, Minelli, Rigione, Pestrin, Nizzetto (dal 1'st Bocalon), Fietta, Musetti, Dettori (dal 29'st Riva), Samb (dal 17'st Tacchinardi). A disposizione: Bianchi, Cremonesi, Arcari, Bi Zamble). All. Brevi.
Arbitro: Fanton di Lodi (assistenti Berzomì di Torino e Di Guglielmo di Ariano Irpino).
Reti: nel pt. Montagnani al 6', Samb al 21', Zanetti al 38'.
Note: spettatori 300 circa. Espulso al 45'st Minelli per fallo. Ammoniti Favalli, Rigione, Pestrin per gioco falloso. Calci d'angolo 7-5 per la Sambonifacese.
enricoutv83
00Thursday, August 25, 2011 3:08 PM
www.tuttomercatoweb.com/legapro/?action=read&idnet=dHV0dG9sZWdhcHJvLmNvbS...

Coppa Italia Lega Pro, Sudtirol prima vittoria nella nuova stagione
FC SUEDTIROL - AC SAMBONIFACESE 3-0
25.08.2011 13.10 di Luca Esposito per tuttolegapro.com articolo letto 78 volte
Fonte: ufficio stampa

© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
Con una doppietta di Thomas Albanese ed un gol del “cecchino” Nicola Ferrari un buon FC Suedtirol supera per 3-0 la Sambonifacese, conquistando la sua prima vittoria in una gara ufficiale della nuova stagione e balzando contestualmente in vetta al girone C di Coppa.
La cronaca del match. Terza giornata del girone C della Coppa Italia Lega Pro. Dopo i due pareggi rispettivamente contro Mantova (1-1) e Lecco (0-0), l’FC Suedtirol ospita nella notturna allo stadio Druso di Bolzano la Sambonifacese, formazione veronese che militerà nella corrente stagione nel campionato di Seconda Divisione Lega Pro, dove nello scorso campionato si è classificata al 12° posto, conquistando una salvezza piuttosto agevole. Dopo il turno di riposo osservato mercoledì scorso, 17 agosto, la Sambonifacese ha debuttato domenica scorsa nella Coppa Italia, superando per 2-1 la Cremonese, avversario di categoria superiore militando come l’FCS in Prima Divisione. In casa FC Suedtirol mister Giovanni Stroppa deve rinunciare al solo Campo, infortunato di lunga data, mentre in panchina – dove siede il neo acquisto Chiavarini, per il quale è arrivato il transfer in tempo utile - si rivede Alessio Grea. L’allenatore biancorosso opta per un ampio turn-over. Solo la difesa viene confermata in blocco, eccezion fatta per il portiere, con il debutto stagionale del 21enne polacco Michal Adam Miskiewicz. Cambia anche il modulo. Si passa al “4-3-3”, con Santonocito play maker, affiancato da Furlan e Bacher. In attacco Chinellato agisce da punta centrale, con Albanese e Schenetti sugli esterni.
Allo stadio “Druso” serata calda e campo rivedibile. Il primo affondo è dell’FC Suedtirol: bell’anticipo di Cascone che poi serve per vie orizzontali Schenetti, il quale arma il destro di Furlan che – rimpallato – viene intercettato in uscita da Nardoni, in anticipo su Chinellato. Prova a fare gioco, l’FCS, sfruttando la vivacità di Schenetti, che svaria su tutto il fronte offensivo. Al 16’ Bacher imbecca nel corridoio Martin che entra in area di rigore ma viene fermato dal fischio arbitrale per un fuorigioco molto dubbio. Al 20’ Martin vede il portiere avversario fuori porta e con un delizioso pallonetto da 30-35 metri colpisce la parte interna della traversa: la palla ricade sulla linea di porta e poi Nardoni la respinge corta di pugni, con Furlan che – però – calcia alto sopra la traversa la comoda ribattuta.
Buon possesso palla della squadra di mister Stroppa, anche se ancora un po’ troppo lento.
Lacuna contingente e fisiologica, considerato che è calcio d’agosto e che le gambe debbono ancora smaltire i carichi di lavoro della preparazione. Sino alla mezz’ora, Sambonifacese non pervenuta. Al 31’ si rivede l’FCS: bella sgroppata e cross dalla destra del rapido Schenetti, con successivo colpo di testa di Chinellato fuori misura. Ma al 42’ l’FCS passa in vantaggio: lancio di Cascone a pescare sulla destra il liberissimo Schenetti che mette palla in mezzo all'area per Albanese che – indisturbato – insacca centralmente, col portiere avversario disturbato nella visuale da un proprio compagno. E’ l’ultima azione degna di nota della prima frazione che si conclude con l’FC Suedtirol in vantaggio per 1-0. Ripartenza, dopo l’intervallo, col brivido per i biancorossi: calcio d’angolo di Montagnani con Orfei che sotto porta non trova la deviazione vincente. Poi al 3’ incurisione centrale di Brighenti e conclusione ravvicinata respinta con bravura da Miskiewicz. L’FC Suedtirol si rivede al 10’: lancio in verticale per Albanese che si sistema la palla sul destro e poi scaglia un dardo velenoso respinto di pugni da Nardoni, con Bacher che poi viene anticipato in area al momento di ribattere verso la porta avversaria. Gioca bene negli spazi, l’FC Suedtirol, e al 15’ un lancio in verticale di Schenetti libera in area di rigore Albanese che viene steso in uscita da Tardoni: rigore netto che lo stesso Albanese trasforma per il 2-0. Al 20’ della ripresa fa il suo debutto ufficiale con l’FCS il 31enne attaccante italo-argentino Franco Chiavarini, che sostituisce un positivo Schenetti. Poi entra anche Ferrari per un Chinellato rivedibile. E al 35’ proprio Ferrari su traversone a mezza altezza di Schenetti cala il tris con un colpo di testa in tuffo che vale il 3-0. E al 40’ Santonocito con una gran sventola di sinistro dai 20 metri coglie una clamorosa traversa. E’ l’ultima emozione di un match che l’FC Suedtirol vince brillantemente per 3-0, balzando al comando della classifica nel girone C di Coppa Italia. Prossimo impegno nella rassegna per i biancorossi la trasferta di domenica prossima, 28 agosto, a Cremona contro la pari categoria lombarda.
Il tabellino della gara
FC Suedtirol (4-3-3): Miskiewicz; Kiem, Cascone (80’ Grea), Franchini, Martin; Furlan, Santonocito, Bacher; Schenetti (67’ Chiavarini), Chinellato (76’ Ferrari), Albanese. A disposizione: Iacobucci, Uliano, Fink, Fischnaller. Allenatore: Giovanni Stroppa
AC Sambonifacese (4-4-2): Nardoni; Moretto, Orfei, Viskovic, Ruggeri; Caldana (70’ Baltieri), Creati, Montagnani, Tecchio; Brighenti (76’ Coraini), Fiotto (67’ Faccini). A disposizione: Bonato, Milani, Carlini, Marianeschi. Allenatore: Flavio Carnovelli
Arbitro: Simone Aversano di Treviso
Reti: 42’ Albanese (1-0), 62’ Albanese (2-0), 79’ Ferrari (3-0)
Note: ammoniti Chinellato (FCS), Bacher (FCS). Spettatori 500 circa.
enricoutv83
00Tuesday, August 30, 2011 6:19 PM
da www.cittaceleste.it

28/08/11, 16:40CALCIOMERCATO/ Lazio: Manfredini alla Sambonifacese: 'Qui per ritrovare il sorriso. Lotito fa mobbing. Alla Lazio si sono comportati da poveracci'



Era uno dei giocatori più promettenti del Chievo Verona. Alla Lazio ha giocato diverse stagioni, per poi scomparire, ritrovandosi a 36 anni in Seconda Divisione. Il ritiro in Trentino Alto Adige con la sua nuova squadra, la Sambonifacese, per ritrovare il sorriso perduto, a suo dire, a causa di Claudio Lotito, presidente della Lazio. Non lo manda a dire Manfredini, che parla dopo aver fatto colazione nella sua casa di Verona, come diffuso dall'ansa:



«Voglio solo giocare, non m'interessa la categoria e Verona è la città ideale, anche perchè qui ho vissuto gli anni più belli della mia carriera. Non mi sono mancate solo le partite ma anche il clima che si respira nello spogliatoio, le lunghe trasferte. All'inizio i compagni mi guardavano con soggezione, adesso hanno capito che sono il più 'casinarò di tutti. Sono stato per anni il più giovane, ora sono il più vecchio, ma mi alleno con l'entusiasmo di un ragazzino. Non è ancora giunta l'ora di lasciare il calcio».



Manfredini fa il punto sulla sua condizione alla Lazio: «Non ero fuori rosa .semplicemente il presidente aveva deciso che dovevo smettere di giocare e quindi non mi permetteva neanche di allenarmi con la squadra. È un sistema che Lotito adotta con tanti, cerca di farti fuori senza darti un euro. Se non è mobbing questo... Con me però è cascato male: io gli ho fatto causa e ho vinto, è stato costretto a pagarmi gli stipendi più la multa. L'anno dopo stessa storia, ma non mi sono arreso: altra causa, altra vittoria. Io non regalo soldi a nessuno e soprattutto non permetto a nessuno di decidere della mia vita. A 34 anni avevo già fatto la mia carriera, perciò ho scelto di stare fermo pur di non dargliela vinta. Però la stessa cosa è capitata anche a ragazzi di 24-25 anni: a loro Lotito ha pregiudicato il futuro. Con me si sono comportati da poveracci, hanno persino tolto il mio nome dalla rosa. Però la colpa è della Lega: finchè glielo permette Lotito continuerà a fare ciò che vuole».


Mirko Borghesi

Cittaceleste.it
ZakkTV
00Sunday, September 4, 2011 11:26 PM
da l'Arena di Verona

Avanti Sambo, c'è la storia che ti porta fortuna

CORAGGIO E FIDUCIA. Dimenticata l'eliminazione in Coppa Italia si riparte dal torneo che conta di più sul campo di una nobile decaduta. Che ha ambizioni importanti

I rossoblù rischiano a Rimini, ma alla prima la tradizione è favorevole Rebus attaccanti per Carnovelli: solo Brighenti è sicuro di partire dal 1'

04/09/2011

È l'ora del debutto. In Romagna, al caldo, dove la gente si accalca ancora in spiaggia. La Sambo di Carnovelli è approdata nel tardo pomeriggio di ieri nel ritiro di San Marino a pochi chilometri da Rimini dove oggi, con inizio alla 15, i rossoblù affronteranno la matricola tutto pepe del girone.
Una società per forze di cose, visto il blasone e il recente passato, di passaggio nell'ultima categoria del calcio professionistico. Archiviate le vicissitudine dell'estate scorsa, raggiunta la promozione dalla serie D dopo la lunga trafila dei play-off, i biancorossi sono carichi e motivati per cercare un ulteriore salto in avanti.
Insomma, un esordio davvero da cardiopalma per la Sambo, reduce dalla sconfitta di Lecco e l'uscita dalla Coppa Italia nonostante i sei punti conquistati in un girone di ferro con rivali del calibro di Cremonese, SudTirol e Mantova.
Acqua passata, ora c'è solo da pensare al Rimini con la recondita speranza di tenere fede alla tradizione che vuole la Sambo sempre imbattuta alla prima di campionato. «Noi ci proviamo ma non sarà facile», si lascia andare mister Carnovelli raggiunto telefonicamente sulla strada che porta in Romagna. «Il Rimini l'ho visto giocare due volte in coppa Italia e mi ha fatto un'ottima impressione. È una compagine veloce, reattiva soprattutto con gli esterni Baldazzi e Spighi. In avanti ha poi un giovanissimo interessante, il rumeno Monac, fisico da granatiere e una buona agilità».
Attaccante che, secondo la stampa locale, è destinato a partire dalla panchina per lasciare spazio a Buonocunto.
Vero o falso? Semplice pretattica oppure un ripensamento dell'ultima ora del tecnico Luca D'Angelo?
Un piccolo mistero fino alla consegna delle distinte delle due squadre per una sfida che vede la Sambo con più di un dubbio da risolvere. «A casa soni rimasti Andrea Milani, risentimento muscolare, e purtroppo anche Francesco Baltieri che si è infortunato alla caviglia nell'ultimo allenamento. Purtroppo questa è un'assenza importante in considerazione anche dell'ottima prova che ha fornito a Lecco. È un ragazzo molto giovane (classe '93), fisicamente gracile ma con un cambio di passo davvero importante. Peccato perché ci avrebbe fatto davvero molto comodo poter contare su Francesco», continua l'allenatore veronese che per nove undicesimi ha già la formazione in testa. «In porta ci sarà Bonato mentre la linea difensiva sarà come sempre a quattro con da destra a sinistra Moretto, Dal Degan, Orfei e Viskovic. A centrocampo patiranno invece al centro Tecchio e Creati con Caldana sulla fascia destra. In avanti l'unico sicuro è Brighenti».
Due le casella da completare: quella dell'esterno di centrocampo e la spalla d'affiancare a «Ciccio» Brighenti, splendido protagonista di Lecco.
Tentennamenti dovute alla capacità di recupero fisico di Alex Montagnani e Niccolò Zanetti, giocatori sulla carta titolari della Sambo alla pari di Christian Manfredini, al momento non al top della condizione. «Christian parte sicuramente dalla panchina, poi vediamo come si mette la partita. Diverso il discorso per Zanetti e Montagnani: potrebbero anche essere nell'undici d'avvio ma voglio pensarci bene. Nel caso non ce la facciano si apre un ventaglio d'ipotesi che vanno dall'impiego di Ruggeri a centrocampo e di Marianeschi in avanti. Senza dimenticare però Faccini. Vediamo la notte di solito porta consiglio», saluta Carnovelli, che non pare affatto agitato per la sua prima panchina da professionista. «Sereni, stiamo parlando soltanto di una partita di calcio. Vien da sé che c'è attesa ma questo non mi farà perdere il sonno».
Stefano Joppi
ZakkTV
00Monday, September 12, 2011 12:34 AM
www.tuttolegapro.com/?action=read&idnotizia=35159

2^ Divisione, Casale corsaro a San Bonifacio

Sambonifacese-Casale 0-2


11.09.2011 20:00 di Valeria Debbia articolo letto 312 volte

Fonte: Sambonifacese.it

Seconda sconfitta per la Sambonifacese che soccombe contro un Casale reduce dalla vittoria con San Marino. A decidere l'incontro due belle reti di Taddei e Siega.

Per la prima partita davanti al pubblico amico mister Carnovelli punta sulla formazione che più garanzie gli ha dato durante il pre-campionato e la Coppa Italia, schierando Viskovic nonostante il dolore patito in settimana dal terzino croato.

Inizio partita contratto, la prima emozione è subito di marca rossoblù all'ottavo minuto quando dopo una bella manovra sulla fascia destra Caldana mette palla in area dove Zanetti ben appostato sul secondo palo mette dentro di testa ma l'arbitro annulla per un fuorigioco del centravanti. Risponde il Casale al 17' con Taddei che dal vertice sinistro dell'area impegna Bonato che si difende in due tempi. Alla mezz'ora bella manovra sulla destra degli ospiti con Curcio che di tacco serve ancora Taddei, tiro del capitano del Casale che Bonato blocca sicuro. Urla ancora al goal al 37' il pubblico di San Bonifacio: lancio in verticale, Brighenti spizza bene per Zanetti che dal limite lascia partire un bel destro che si stampa sulla traversa con Adornato battuto.

Nel secondo tempo la prima occasione è per il Casale con Taddei che mette palla in mezzo per Curcio che da pochi passi non riesce a deviare verso la porta di Bonato. Risultato che cambia al 10', il Casale passa in vantaggio: è ancora Taddei che, decentrato sulla sinistra, scaglia un gran destro che si insacca sotto l'incrocio dei pali dalla parte opposta. Nessuna emozione fino al 28' quando la Sambo si fa sorprendere da una ripartenza del Casale, ci mette una pezza Moretto che riesce a fermare tutto impedendo al capitano ospite di presentarsi a tu per tu con Bonato. All' 80' il Casale raddoppia con Siega che dopo un'azione personale rientra e decentrato sulla sinistra scaglia un rasoterra che si infila sul primo palo con Bonato non immune da colpe. Risultato compromesso e partita che scivola senza ulteriori sussulti fino al termine.

SAMBONIFACECE-CASALE 0-2

Sambonifacese: Bonato, Moretto, Viskovic (75' Ruggeri), Dal Degan, Orfei, Montagnani (63' Finotto), Caldana (53' Marianeschi), Creati, Brighenti, Tecchio, ZanettI; All. Carnovelli. A disp: Nardoni, Caraceni, Carlini, Faccini.

Casale: Adornato, Garrone, Napoli, Gambadori, Vignati, Gonnella, Siega, Iannini, Curcio (75' Crocetti), Taddei, Rodriguez ( 61' Capellupo). All. Buglio. A disp: Pomatt, Naglieri, Ciccomascolo, Aghesina, Francia.

Arbitro: Zivelli; Assistenti: Pulcini, Meschi.

Marcatori: 55' Taddei, 80' Siega.

Note: Ammoniti: Viskovic, Orfei, Napoli, Tecchio, Curcio, Garrone; Angoli: 6 -5; Recupero: 1' e 5' Spettatori: 220.


ZakkTV
00Tuesday, September 13, 2011 10:32 PM
www.tuttolegapro.com/?action=read&idnotizia=35251

ALTRE NEWS

Sambonifacese, una partenza choc: "Pronti a rialzare la testa"


13.09.2011 16:00 di Valeria Debbia articolo letto 110 volte

Ultimi in classifica. Per la prima volta da quando gioca in Lega Pro la Sambonifacese si trova desolatamente in fondo alla graduatoria con cinque reti subite in due partite e zero realizzate: "Non c'è nulla di sconvolgente o al di fuori dalla norma", ha sottolineato mister Carnovelli, domenica dopo il ko contro il Casale. "L'avevo detto subito, appena sfornato il calendario, che l'avvio sarebbe stato terribile per la Sambo. Sulla carta le prime sei partite sono ad alto coefficiente di difficoltà e purtroppo non siamo nemmeno sorretti dalla dea bendata. Se la sconfitta di Rimini è stata ineccepibile ben altre sono le considerazioni della battuta d'arresto al Tizian".

"Al Casale è andato tutto per il verso giusto mentre noi siamo stati fermati da due pali e da una rete non convalidata a Zanetti", afferma ai microfoni de L'Arena il tecnico scaligero. "Dobbiamo solo mantenere la calma e continuare il lavoro intrapreso".

Non si sottrae alle domande insidiose nemmeno il ds Tesini: "Forse siamo partiti troppo sparati in Coppa sbagliando l'approccio al campionato. Purtroppo siamo in una fase dove non riusciamo a finire una… frase, ci fermiamo a metà strada. Ci manca il passaggio per dare un senso compiuto all'idea sviluppata. Speriamo solo di fare un cammino opposto alla stagione scorsa quando siamo partiti in tromba per poi diventare protagonisti negativi del girone di ritorno".
enricoutv83
00Wednesday, September 21, 2011 11:38 AM
www.larena.it/stories/Provincia/288054__lavori_allo_stadio_la_palla_passa_al_consiglio_c...

Lavori allo stadio, la palla passa al Consiglio comunale

SAN BONIFACIO. Dopo l'appello del presidente della Sambo, l'assessore ai lavori pubblici chiede un sostegno politico
Niero: «Deve indicare le priorità da seguire, non è possibile dare risposte positive a tutte le richieste» E il campo di Prova? «Era già stato finanziato»
15/09/2011 E-MAILPRINT
A

Lo stadio «Tizian» non è a norma: ma sui lavori è polemica
E' scoppiata come una bomba la notizia, pubblicata ieri dal nostro giornale, sui pericoli che corre la Sambonifacese a causa di un problema tecnico, ma soprattutto economico, che incombe come una spada di Damocle sul futuro della società calcistica di San Bonifacio. Il presidente dei rossoblù, l'architetto Maurizio Mazzon, ha denunciato la dura realtà in cui versano le casse societarie. Una situazione che, dopo alcuni mesi di incubazione, è esplosa in questi giorni, innescata da un problema in apparenza secondario, ma determinante: la necessità di mettere a norma l'impianto di illuminazione dello stadio «Tizian».
Mazzon, nel suo «sfogo», ha lamentato che i costi di gestione del club ammontano a 1 milione 100mila euro, compensati solo molto parzialmente da un contributo della Lega Pro di 190mila euro, dall'aiuto di piccoli sponsor e dai poco significativi incassi, che a malapena coprono le spese correnti per l'uso dello stadio, anche se per la gestione (manutenzione ordinaria e straordinaria, taglio del tappeto erboso, pulizie, custodia) il Comune, in base a una convenzione, corrisponde un contributo, come a tutte le società sportive.
Di qui l'appello di Mazzon: servono nuovi soci per sostenere la squadra che, entrata nel mondo professionistico, ha oneri ben più pesanti rispetto al passato. Ma a fare da detonatore alle polveri è stata, come si è detto, la necessità di mettere a norma l'impianto d'illuminazione dello stadio, cioè di rifarlo, entro quest'anno. In caso contrario la Lega Pro non solo comminerebbe una sanzione di 20-30 mila euro alla Sambonifacese, ma la penalizzerebbe anche di punti in classifica e, conseguentemente, le toglierebbe il previsto contributo di 190 mila euro.
Il costo dell'impianto si aggira sui 350 mila euro, che graverebbero sul Comune, proprietario del «Tizian». Ma i problemi di bilancio hanno bloccato ogni finanziamento non essenziale, e quindi la soluzione del problema non si è ancora trovata. Qualche amministratore ritiene prioritari altri investimenti e, anzi, vorrebbe chiedere alla Sambo una compartecipazione alla spesa. Di diverso avviso il sindaco Antonio Casu, favorevole a evitare penalizzazioni: «La Sambo è un orgoglio del nostro paese e porta in alto il suo nome in tutta Italia, oltre al grande lavoro che da sempre svolge con i giovani».
L'assessore ai lavori pubblici, Ismaele Niero, sottolinea: «E' giustissimo fare la manutenzione agli impianti sportivi, ma per attuare qualsiasi intervento è necessaria la coesione dei consiglieri comunali. L'impianto dello stadio, che è un intervento necessario, ha anche una particolare valenza perché la Sambonifacese svolge un ruolo sociale, visto che nelle sue squadre giocano circaa 350 ragazzi. Per evitare ogni interpretazione errata dello spinoso problema, occorre che il Consiglio comunale indichi le priorità da seguire, perché le esigenze sono molte e non è possibile, con la situazione di crisi attuale, dare risposte positive a tutte le richieste: faremo ciò che i consiglieri ci indicheranno».
E il milione di euro destinato al campo da calcio di Prova? Niero mette in chiaro: «Quel progetto è diverso, era già finanziato dalla precedente amministrazione. La sua fortuna è stata che è partito un anno e mezzo prima della crisi».
Quanto al possibile contributo che la Sambo darebbe per la messa a norma dell'illuminazione, anche se modesto, Niero sostiene: «Sarebbe una bella soluzione, così come è stato fatto con il Cai per la Casa Natura. Ma per risolvere il problema delle priorità occorre innanzitutto che si esprima la maggioranza e successivamente il Consiglio comunale».
Sconsolato il commento degli sportivi. Dice Walter Tomba, per tanti anni dirigente della Sambo, ideatore con alcuni amici del Torneo internazionale Città di San Bonifacio, poi diventato Triofeo Ferroli, oggi presidente dei «Veterani» rossoblù: «Purtroppo il mondo del professionismo costa e se non ci sono le possibilità economiche è difficile andare avanti, ma è anche vero che sarebbe un gran peccato abbandonare di nuovo questa categoria, riconquistata dopo 60 anni nelle categorie inferiori, perchè la Sambonifacese militò in serie C per l'ultima volta nel campionato 1948-1949, quando fu sconfitta e retrocessa, proprio in occasione dell'inaugurazione dello stadio».
Quanto all'impianto di illuminazione, esso risale ai primi anni '70, spiega Tomba: «Merito della battaglia condotta da un semplice ma accanito tifoso, Annibale Saccomani, che piazzatosi in municipio davanti al tavolo del sindaco dell'epoca, gli disse che non si sarebbe alzato se non avesse deciso di dotare lo stadio dell'impianto di illuminazione».
Dispiaciuto, ma anche perplesso sui vari aspetti della situazione del club, è il portavoce del noto gruppo di tifosi «Quei del Campa», Bruno Saccomani, che mette l'accento sia sulle difficoltà che anche gli sportivi incontrano per seguire la squadra del cuore, sia sullo scarso coinvolgimento dei sostenitori in occasione della promozione.
Gianni Bertagnin
enricoutv83
00Sunday, October 2, 2011 11:45 AM
www.sambonifacese.it/news/prima-squadra~1/renate-sambonifacese-2-0~...

RENATE-SAMBONIFACESE 2-0

28 set 2011
Finisce male il turno infrasettimanale della Sambo, sconfitta in trasferta in quel di Meda contro il Renate per 2 a 0.

Renate

Pisseri, Adobati, Gavazzi, Bergamini, Ferrari (14' st Gaeta), Mastrototaro, Cavalli, Gualdi, Battaglino, Ghezzi (14' st Cerea); All: Magoni;


Sambonifacese

Bpnato, Moretto, Viskovic, Dal Degan, Orfei, Zanetti (17'st Faccini), Carlini (7' st Caldana e dal 20' st Caraceni), Creati, Marianeschi, Montagnani, Brighenti; All: Carnovelli.



Arbitro: Cangiano di Napoli

Marcatori: 31' pt Ghezzi , 11' st Mazzini
enricoutv83
00Friday, October 7, 2011 1:10 PM
da www.sambonifacese.it/news/prima-squadra~1/sambonifacese-savona-0-a-2~...

SAMBONIFACESE - SAVONA: 0 a 2

2 ott 2011


Sambonifacese (4-4-2)


Bonato , Moretto , Dal Degan , Orfei , Viskovic, Caraceni (46' Montagnani ), Creati , Tecchio , Marianeschi (66' Baltieri ), Brighenti , Zanetti (81' Beccaria ); All: Carnovelli .


A disp: Nardoni, Milani, Finotto Ruggeri.


Savona (4-2-3-1)


Aresti, Praino, Belotti, Antonelli, Marconi, Bottiglieri ( 63' Garin), Buglio, Terzoni ( 77' Vinatzer), Cazzamalli, Cattaneo (17' Mezgour), Rossi; All: Corda


A disp: Maragna, Materazzo, Del Genio, De Martis.


Arbitro: Piccinini di Forlì ;


Marcatori: 7' Antonelli, 83' Garin.


Note


Ammoniti: Zanetti, Dal Degan, Terzoni, Orfei, Marianeschi, Creati Belotti; Angoli: 9 a 4; Recupero: 3' e 3'; Spettatori: 450 Incasso: non comunicato.




Quinta giornata del girone A di Seconda Divisione che vede di fronte un Savona alla caccia dei primi punti in trasferta e una Sambonifacese alla ricerca di una propria identità e pronta a dare battaglia davanti al pubblico amico, nella speranza di regalare al “Tizian” un'altra grande prestazione come quella di domenica scorsa contro il Mantova.
Il savona scende in campo con un 4-2-3-1 con Cattaneo, Cazzamalli e Terzoni alle spalle dell'unica punta Rossi. Sambonifacese con il canonico 4-4-2 e la novità dell'inserimento di Caraceni , finora impiegato sempre come terzino, sulla fascia destra del centrocampo al posto di Montagnani.
Inizio partita subito a favore dei biancoblu di mister Corda che passano in vantaggio dopo appena sette minuti. Due calci d'angolo consecutivi e sul secondo corner battuto basso da Buglio, la difessa della Sambonifacese libera in maniera approssimativa, sulla palla si avventa Antonelli che lascia partire un gran tiro che si insacca sotto il sette alle spalle dell'incolpevole Bonato. Reazine immediata dei padroni di casa con Brighenti che riceve la spizzata di un compagno, calcia di porima intenzione e Apresti respinge, sempre Brighenti si lancia di nuovo sulla sfera e si scontra con l'estremo difensore del Savona. Vibranti le proteste dei giocatori rossoblù che accerchiano l'arbitro richiedendo il calcio di rigore. Animi che si scaldano al 17' dopo uno scontro Zanetti – Cattaneo, l'attaccante di casa colpisce con una violenta tacchettata il petto dell'avversario: giallo per Zanetti e Cattaneo che esce in barella sostituito da Mezgour. Al 29' Dal Degan si fa sorprendere da Rossi sul lato corto dell'area di rigore, l'attaccante gli soffia la palla e il capitano della Sambonifacese lo mette a terra un metro prima della linea, sulla successiva punizione di Buglio la difesa respinge. Prima frazione che prosegue sul filo del nervosismo, cinque i cartellini gialli sventolati dall'arbitro Piccinin nei primi quarantacinque minuti.
Nella ripresa mister Carnovelli getta nella mischia Montagnani al posto di caraceni, nel tentativo di dare maggiore spinta e vivacità sulla fascia sinistra del centrocampo della Sambonifacese. La prima incursione è ancora del Savona che in contropiede lancia Mezgour che punta Orfei ma si allunga troppo il pallone consentendo a Bonato di anticiparlo in uscita bassa. Padroni di casa che rispondono al 9' con Brighenti che scodella in area un bel pallone dalla destra, Montagnani stoppa bene di petto ma poi strozza troppo il tiro e la palla finisce docile tra le braccia di Aresti. Il bel gioco non arriva ne dà una parte né dall'altra e le occasioni latitano, al 17' Brighenti si conquista un paio di punizioni al limite dell'area ma entrambe le battute lasciano a desiderare e non creano pericoli. La Sambonifacese prova ad avanzare, ma le idee sono poche, come testimonia la velleitaria conclusione di Marianeschi al 20' che si perde molto alta sopra la traversa. Carnoivelli inserisce allora il baby Baltieri al posto di Marianeschi, mentre il collega Corda sostituisce Bottiglieri con Garin. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo è Orfei a colpire di testa ma la palla è debole e finisce docile fra le mani di Aresti. Sambonifacese che prova a premere ma quando viene superata la metà della ripresa non è ancora riuscita a creare particolari pericoli alla retroguardia del Savona, col passare dei minuti i liguri abbassano il baricentro e lasciano ai padroni di casa il pallino del gioco. Al 35' calcio d'angolo per il Savona battuto da Mezgour, stacca Belotti che però colpisce troppo sotto e la palla si impenna sopra la traversa. Carnovelli tenta il tutto per tutto, inserisce Beccaria per Zanetti e si gioca la carta delle tre punte, ma non c'è nemmeno il tempo di provare una sortita offensiva che il Savona, alla prima vera e propria occasione del secondo tempo perviene al raddoppio. È il 38' quando Garin riceve palla al limite dell'area, la difesa della Sambonifacese non stringe in tempo e allora il centrocampista biancoblu scaglia una gran botta di destro che si infila alla sinistra di Bonato vanamente proteso in tuffo.
Partita che non ha ormai più nulla da dire, la Sambonifacese non trova le forze per piazzare un ultimo colpo di reni e provare a riacchiappare miracolosamente la partita. I padroni di gasa tentano di gettare palloni in area di rigore nella speranza di trovare una deviazione vincente ma Aresti e compagni fanno buona guardia. Ultima occasione per Baltieri che dal limite dell'area piccola colpisce di testa ma la palla, schiacciata a terra, si perda alta sopra la traversa. Risultato che quindi non cambia più e Savona che espugna il “Tizian” e guadagna i primi tre punti in trasferta, ancora male per la Sambonifacese che non è riuscita a ripetere la bella prestazione di domenica scorsa.

CARNOVELLI : “Non posso dire nulla ai ragazzi, loro hanno dato tutto. Purtroppo non è stata una bella partita e loro sono stati più bravi di noi a capitalizzare le uniche due occasioni che gli abbiamo concesso”.



Ufficio stampa
ZakkTV
00Wednesday, October 12, 2011 4:58 PM
www.tuttolegapro.com/?action=read&idnotizia=36480

RISULTATI E CLASSIFICHE

2^ Divisione, Sambonifacese corsara a Montichiari

Montichiari-Sambonifacese 0-2


09.10.2011 18:45 di Luca Esposito articolo letto 287 volte
Fonte: Ufficio Stampa
mister Ottoni

mister Ottoni
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

Il Montichiari incappa nella prima sconfitta stagionale al termine di una partita letteralmente decisa da una pessima direzione arbitrale che ha ridotto in nove la squadra di casa con una doppia espulsione più che discutibile. Una pesante inferiorità numerica che ha finito per costringere alla resa la compagine monteclarense, che pure ha mantenuto costantemente l’iniziativa contro un avversario come la Sambonifacese che ha pensato dall’inizio alla fine della gara solo a difendersi. Soltanto nei primi minuti gli scaligeri, complice un avvio piuttosto svagato dei locali, hanno cercato di proporsi in avanti, ma dopo il vantaggio si sono limitati con grande determinazione ad un puro lavoro di contenimento. Ma andiamo con ordine. Il primo spunto viene firmato da Creati, che al 9’ si destreggia tra un paio di avversari, ma calcia a lato. La squadra dell’ex Ottoni cerca di prendere in mano con il consueto brio le redini della gara, ma stenta a trovare la giusta concentrazione. Tentano così la conclusione senza esito dalla distanza prima Dimas e poi Filiciotto, ma la rete difesa da Bonato non corre pericoli. Al 28’ giunge così l’azione che in pratica decide la contesa, visto che l’arbitro sanziona con un cartellino rosso il fallo al limite su Brighenti di Bettenzana, giudicandolo, in maniera davvero ardita, ultimo uomo. Il rammarico per la formazione di Mister Ottoni cresce ancora 1’ più tardi, dato che lo stesso Brighenti è abilissimo a sorprendere Polizzi con il conseguente calcio di punizione. A questo punto, nonostante l’inferiorità numerica, i rossoblù locali si rianimano e si gettano con orgoglio all’attacco.

I giocatori monteclarensi cercano di ritrovare rapidamente la parità, ma i tentativi di Muchetti, Murano, Zanola e di Dimas (per ben tre volte) rimangono senza esito. Chiuso il primo tempo con un vero e proprio forcing offensivo, in avvio di ripresa la compagine locale riprende la sua pressione e si rende minacciosa al 3’ con un colpo di testa di Murano che esce di poco. Due minuti più tardi sono Filippini e Filiciotto a mettere in movimento lo stesso Murano, che però non trova lo spazio per battere a rete, azione che quasi si ripete ancora 2’ più tardi, con Murano che questa volta, invece di tirare, cerca di servire un difficile assist al centro dell’area a Dimas, che viene anticipato dai difensori venorensi. Al 10’ torna ad ergersi a protagonista l’arbitro che mostra direttamente il rosso a Zanola per una frase inappropriata sugli sviluppi di un’ennesima interruzione di gioco degli ospiti ed obbliga il Montichiari a proseguire la sua rincorsa in nove uomini. Un’impresa che appare immediatamente ai limite dell’impossibile, anche se in modo veramente encomiabile Muchetti e compagni non mollano sino alla fine e cercano di giocare le loro carte per raddrizzare la situazione. La Sambonifacese, del resto, non riesce ad assestare il colpo del k.o ed è costretta a soffrire il forcing dei padroni di casa. Nonostante il gran cuore dei locali, ormai la lotta è impari ed in pieno recupero, con il Montichiari sempre più stanco e sbilanciato in avanti, la Sambonifacese può firmare il contropiede che mette al sicuro la preziosa vittoria e vale il 2-0 finale grazie al neo-entrato Zanetti.





Il Tabellino della gara

Montichiari (4-4-2): Polizzi 5.5; Verdi 6; Antoniacci 6.5; Bettenzana 5.5; Filippini 6.5; Muchetti 6.5; Zanola 5.5; Filiciotto 6.5 (24’ s.t. Sogliuzzo n.g.); Talato 6 (13’ s.t. Ruta n.g.); Dimas 6; Murano 6.5 (33’ s.t. Florian n.g.). A disposizione: Gambardella; Pedon; Saleri; Mastroianni. All: Claudio Ottoni.

Sambonifacese (4-1-4-1): Bonato 6; Caraceni 6; Dal Degan 6.5; Orfei 6; Viskovic 6; Tecchio 6; Montagnani 6 (47’ s.t. De Assis n.g.); Baltierri 6 (20’ s.t. Zanetti 6); Creati 6.5; Marianeschi 5.5 (27’ s.t. Finotto n.g.); Brighenti 6.5. A disposizione: Nardoni; Milani; Pisani; Faccini. All: Flavio Carnovelli.

Arbitro: Fabbrini di Livorno 4.

Reti: 29’ p.t. Brighenti (S); 46’ s.t. Zanetti (S).

Note: ammoniti: Filiciotto; Dimas; Viskovic; Dal Degan; Orfei – espulsi: 28’ p.t. Bettenzana; 10’ s.t. Zanola; 17’ s.t. Ghidoni (team manager Montichiari) – angoli 7-3 per il Montichiari – recupero: 1’ e 4’ – spettatori: 200 circa.
ZakkTV
00Thursday, October 20, 2011 4:59 PM
www.sambonifacese.it/news/prima-squadra~1/poggibonsi-sambonifacese-1-1-con-qualche-rimpianto~...

POGGIBONSI-SAMBONIFACESE 1-1 CON QUALCHE RIMPIANTO!
17 ott 2011

Un punto guadagnato, ma anche il rammarico di non aver portato casa l’intera posta. Stati d’animo contrastanti in casa Sambo dopo il pareggio di Poggibonsi.
In vantaggio passano i toscani con una rete di Falomi al 31’ del primo tempo. Sambonifacese che nel secondo tempo tenta il tutto per tutto e al 35’ si vede assegnare un rigore per fallo su Dal Degan nel cuore dell’area avversaria. Batte Zanetti, il portiere respinge ma l’attaccante rossoblù è lesto a tornare sul pallone e scaricarlo in rete per il meritato pareggio. A pochi minuti dal termine la grande occasione: pasticcio del portiere di casa Sportiello che si fa espellere e regala un secondo penalty alla Sambonifacese. Sul dischetto stavolta si presenta Brighenti, ma il secondo portiere Gori(appena subentrato al posto di un difensore) riesce a respingere; sfuma così la possibilità di portare a casa la vittoria.
Un pareggio comunque positivo per la banda di mister Carnovelli, che incamera un punto prezioso per la corsa alla salvezza.

Ecco le formazioni scese in campo:

Poggibonsi

Sportiello, Mugnaini (Gori), Bronchi, Cirina, Malquori, El Kamch (Bigeschi), Boldrini (Pera), Giunchi, Falomi, Settembrini, Romanelli; All: Fraschetti.

Sambonifacese

Bonato, Milani (Pisani), Ruggeri, Dal Degan, Orfei, Baltieri (Zanetti), Finotto (Faccini), Creati, Brighenti, Tecchio, Marianeschi; All: Carnovelli.

Arbitro: Vallorani di San Benedetto.

Marcatori: 31’ pt Falomi, 35’ st Zanetti.


Domenica prossima delicatissimo match al Tizian contro il Lecco.



Ufficio Stampa


ZakkTV
00Monday, October 24, 2011 6:58 PM
www.sambonifacese.it/news/prima-squadra~1/sambonifacese-lecco-2-a-0~...

SAMBONIFACESE - LECCO: 2 a 0
23 ott 2011

Sambonifacese (4-4-2)

Bonato, Caraceni, Dal Degan, Orfei, Viskovic (53' Ruggeri ), Marianeschi, Creati, Tecchio, Montagnani ( 79' Baltieri ), Brighenti, Zanetti (81' Carlini ); All: Carnovelli.

A disp: Nardoni, Pisani, Finotto, Faccini.

Lecco (4-4-2)

Perucchini, Tabbiani, Ischia, Marietti, Maiese, Viviani (13' st Galli ), Gatti, Padoin, Rebecchi, Fabbro (86' Suriano ), Temelin; All: Pellegrino.

A disp: Durandi, Esposito, Conti, Fall, Brenna.

Arbitro: Pierro di Nola.

Marcatori: 30' Caraceni, 40' Marianeschi.

Note

Ammoniti: Ischia, Fabbro, Viskovic, Dal Degan; Espulsi: Maiese al 12' st; Angoli: Recupero 0' e 4': Spettatori: 350; Incasso non comunicato

E' già sfida salvezza al Tizian dove la Sambonifacese ospita il Lecco fanalino di coda del campionato, in palio tre punti che servono come l'oro a entrambe le formazioni. Match che inizia con la Sambonifacese all'attacco ed è Brighenti che al 4' costringe alla parata in tuffo Perucchini e due minuti dopo sempre il centravanti rossoblù sfiora il palo con una punizione dal limite. ancora sambo all'11' con Zanetti che dalla destra si accentra e scaglia un gran sinistro che il portiere riesce a deviare sulla traversa. Si vede il Lecco al 20', bel lancio di Gatti che pesca Fabbro in area che però stoppa il pallone con il braccio, l'arbitro ferma il gioco ma l'attaccante conclude lo stesso e si guadagna un catrellino giallo. Altra emozione al 29': Marianeschi batte una punizione dal lato corto dell'area, Brighenti spizza di testa e ma un difensore è sulla traiettoria e spedisce in angolo.Sugli sviluppi del corner Sambo in vantaggio. Batte ancora Marianeschi, palla tagliata in area ed è Caraceni a salire in cielo ed incornare di potenza, palla che si infila sotto la traversa a Perucchini battuto. Reazione del Lecco con Rebecchi che sulla destra salta Viskovic, si incunea in area e conclude a lato di poco. Raddoppio della Sambonifacese al 40' con Marianeschi che con un bel tiro dalla distanza batte Perucchini forse parzialmente coperto dai compagni.

Secondo tempo che inizia con la Sambonifacese che cerca di amministrare il prezioso vantaggio, pronta a ripartire con gli esterni, in particolare Montagnani sempre pericoloso quando parte palla al piede. Al 10' è Fabbro che decentrato sulla destra conclude rasoterra ma non sorprende Bonato. Al 12' resta in dieci il Lecco, è Maiese a guadagnarsi il rosso diretto per una brutta entrata su Creati a centrocampo. Sambonifacese che in contropiede crea più di un problema alla retroguardia del Lecco ed al 20' Zanetti dopo un'azione solitaria non riesce a servire centralmente Brighenti tutto solo. Lecco che ha la prima vera occasione della partita al 26' con Fabbro che però da pochi metri al volo calcia alto. Clamorosa l'occasione al 31' per Zanetti che salta Ischia con un rimpallo e si invola da solo verso la porta, evita Perucchini in uscita ma si decentra troppo e conclude sull'esterno della rete. Sul ribaltamento di fronte disattenzione della difesa rossoblù ma Temelin tutto solo di fronte a Bonato spedisce di poco a lato con un pallonetto. Ultimo brivido in pieno recupero: Temelin di testa appoggia per Padoin che calcia di prima intenzione colpendo il palo esterno alla sinistra di Bonato.

Ufficio Stampa
enricoutv83
00Tuesday, November 1, 2011 11:19 AM
leccoprovincia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1417:calcio-lecco-buio-pesto-contro-la-sambonifacese-perde-2-a-0&catid=14:sport&It...

Calcio Lecco buio pesto, sconfitta 2 a 0 contro la Sambonifacese


Sambonifacese - Calcio Lecco: 2 - 0 (Caraceni 29° p.t., Marianeschi)

Sambonifacese: Bonato, Caraceni, Viskovic (Ruggeri 10° s.t.), Dal Degan, Orfei, Marianeschi, Montagnani (Baltieri 36° s.t.), Creati, Brighenti, Tecchio, Zanetti (Carlini 39° s.t.). A disposizione: Nardoni, Pisani, Carlini, Ruggeri, Baltieri, FInotto, Faccini. All. Flavio Carnovelli.


Calcio Lecco: Perucchini, Tabbiani, Maiese, Ischia, Gatti, Marietti, Viviani (Galli 14° s.t.), Padoin, Fabbro (Suriano 42° s.t.), Rebecchi, Temelin. A disposizione: Durandi, Esposito, Conti, Galli, Suriano, Fall, Brenna. All. Maurizio Pellegrino.


Video gol azioni e interviste
Arbitro: Sig. Cermine Pierro di Nola, assistenti, Alberto Piazzavdi Trapani , Fabio Hager di Trieste.

Note: Spettatori 817. Giornata soleggiata, con sostenute raffiche di vento, terreno in buone condizioni. Calci d'angolo 9 a 4 per il Lecco.

Ammoniti: Ischia 5° p.t., Fabbro 20° p.t., Maiese 13° s.t. espulso, Viskovic 32° s.t., Dal Degan 80° s.t.


San Bonifacio: Lecco schierato con il 4-4-2, sulla linea difensiva Maiese, Marietti, Ischia e Tabbiani. A centrocampo Viviani vado Padoin, Gatti e Rebecchi, punte Temelin e Fabbro. Al 4° prima conclusione in porta di destro dMarianeschi ePerucchini respinge di pugno.

Al 6° punizione di destro di Creati con la palla di poco fuori della porta di Perucchini. All'11° lancio lungo per Zanetti che corre sulla fascia destra, salta Maiese e fa partire un siluro di sinistro che va a stamparsi sulla traversa.

Nei primi 20 minuti il Lecco cerca di più o di manovrare con la palla, mentre la Sambonifacese si limita a dei lanci lunghi sugli esterni per cercare di cogliere di sorpresa i blucelesti.
Al 24° Brighenti tenta la soluzione di destro su punizione, ma la palla finisce alta. Al 25 Marianeschi calcia di sinistro con la palla che attraversa tutta l'area e la difesa bluceleste libera in angolo. Sul successivo angolo colpo di testa colpo di testa di Caraceni con la palla che finisce in rete.

Un timida replica del Lecco con punizione di Rebecchi e tentativo di girata a rete di Fabbro. Al 33° scambio Tabbiani-Rebecchi che si libera sulla destra e fa partire un tiro di sinistro che attraversa tutta l'area e finisce a lato della porta della Sambonifacese. Al 36° azione fotocopia del gol della Sambonifacese. Punizione dalla destra di Marianeschi che finisce nel mucchio a centro area, colpo di testa degli avanti della Sambonifacese e la palla finisce alta di poco sopra la traversa.

Al 39° punizione per la Sambonifacese di Marianeschi, respinge la barriera, palla ancora a Marianetti che dai 35 metri con un destro a mezza altezza fulmina Perucchini.

Nel secondo tempo al 1° Rebecchi conquista la palla al limite dell'area, fa partire un sinistro che finisce fuori di poco dalla porta di Bonato. Al 12° lancio non sull'estrema destra per Fabbro che si defila calcia di destro e Bonato blocca. Risponde subito la Sambonifacese con Zanetti che di destro manda a di poco a lato dalla porta di Perucchini.

Al 13° brutto intervento di Maiese a centrocampo su Creati per cercare di fermare un veloce contropiede, rosso immediato e Maiese negli spogliatoi, Lecco in dieci. Pellegrino corre ai ripari e provvede alla sostituzione di Viviani facendo entrare il Galli, il quale si dispone sulla fascia sinistra. Al 17° una serie di triangolazioni portano la palla Temelin che si gira e di sinistro calcia alto sopra la traversa.

Al 26° cross preciso di sinistro di Rebecchi per Fabbro che defilato sulla destra cerca la conclusione al volo di destro con la palla che finisce alta sopra la traversa. Al 31° contropiede veloce della Sambonifacese con Zanetti che fa un corpo a corpo con ISchia e finisce a terra, ma l'arbitro non fischia. Azione immediata di rimessa del Lecco con Tabbiani che al volo caccia di destro sopra la traversa.

Al 32° velocissima di contropiede della Sambonifacese, lancio lungo per Brighenti che si trova a tu per tu con Perucchini che gli para il tiro. RIparte il Lecco con lancio lungo per Temelin che da buona posizione, solo davanti a Bonato, dalla destra tenta un pallonetto con la palla che finisce fuori.
Al 40° veloce contropiede ancora della Sambonifacese con Brighenti che in qualche modo viene fermato da Ischia. Subito dopo è Creati che sulla destra impegna Perucchini in una doppia presa con la palla che finisce in calcio d'angolo.


Le statistiche di Michele Invernizzi
Tempo effettivo di gioco: 54’42”
Possesso palla Lecco: 34’07”
Possesso palla Sambonifacese: 20’35”

Possesso palla 1° tempo Lecco: 12’21”
Possesso palla 1° tempo Sambonifacese: 9’52”

Possesso palla 2° tempo Lecco: 21’46”
Possesso palla 2° tempo Sambonifacese: 10’43”

Tiri in porta Lecco:16 tiri, 3 nello specchio.
Tiri in porta Sambonifacese: 11 tiri, 5 nello specchio.

Falli commessi Lecco: 21
Falli commessi Sambonifacese: 20

Palloni recuperati Lecco: 25.
Palloni recuperati Sambonifacese: 25.

Risultati di giornata:
Borgo a Buggiano – Bellaria Igea Marina 2-0
Giacomense – Pro Patria 0-0
Montichiari – Casale 2-3
Renate – Poggibonsi 4-2
Sambonifacese - Lecco 2-0
San Marino – Alessandria 1-1
Santarcangelo – Virtus Entella 1-0
Savona – Rimini 1-1
Treviso – Mantova 1-2
Valenzana – Cuneo 3-3

Classifica: 20. Casale, Treviso. 19. Santarcangelo. 17. Cuneo. 16. Rimini. 14. Savona. 13. Bellaria Igea Marina, Mantova. 12. Borgo a Buggiano, Giacomense, Montichiari, Poggibonsi. 11. Renate, Virtus Entella. 10. Sambonifacese. 8. San Marino. 6. Alessandria, Pro Patria, Valenzana. 4. Lecco.

Prossimo turno: Alessandria – Mantova; Bellaria Igea Marina – Renate; Casale – Treviso; Cuneo – Santarcangelo; Giacomense – Valenzana; Lecco – Montichiari; Poggibonsi – Savona; Pro Patria – Sambonifacese; Rimini – San Marino; Virtus Entella – Borgo a Buggiano.
enricoutv83
00Tuesday, November 8, 2011 7:31 PM
www.sambonifacese.it/news/prima-squadra~1/giacomense-sambonifacese-5-...


GIACOMENSE - SAMBONIFACESE: 5 - 2

7 nov 2011

Giacomense

Poluzzi, Scaioli, Parenti, Lodi, De Marchi, Sirri, Caciagli, Tanaglia, Stoffaloni ( Del Rio ), Tabanelli ( Lamenza ), Paci ( Gorini ); All: Gadda



Sambonifacese

Nardoni, Pisani, Viskovic ( 46’ Manfredini), Dal Degan, Orfei, Caraceni, Boseggia ( 70’ Faccini), Marianeschi, Brighenti ( 80’ Finotto), Tecchio, Zanetti; All: Carnovelli.



Arbitro: Strocchia di Nola



Marcatori: 2’pt Tanaglia; 8’pt Marianeschi, 11’pt Caciagli, 24’pt Stoffaloni, 33’pt Scaioli, 34’pt Dal Degan, 45’st ( R ) Lamenza.



Ammoniti: Dal Degan, Orfei, Caraceni, Sirri, Tanaglia.

Un’altra sconfitta fuori casa per la Sambonifacese, che nelle trasferte non riesce a trovare la continuità dimostrata al Tizian. A Masi San Giacomo la partita dura poco più di mezz’ora, con sei delle sette reti complessive segnate in questo lasso di tempo. Trenta minuti dove la Sambo concede troppo alla Giacomense, che dal canto suo sfrutta tutte le occasioni che le capitano. Le reti di Marianeschi e Dal Degan non limitano un passivo pesante che consente ai padroni di casa di gestire la ripresa e trovare la rete del definitivo 5 a 2 al 90’ su calcio di rigore.

Ufficio Stampa
enricoutv83
00Thursday, November 24, 2011 11:33 AM
www.usborgoabuggiano1920.it/news.php?art=427

Prima Squadra

20-11-2011

Finisce ad armi pari al Benedetti: Borgo - Sambonifacese 0-0

0-0

Borgo a Buggiano(4-3-2-1): Grandi, Tafi, Castaldo, Settepassi, Crociani, Mugelli, Maretti, Gialdini, Paganelli, Grassi, Santini (dal 20’ st Stella). A disp.: Strambi, Checchi, Lorenzini, Re, Di Stefano, Di Crescenzo. All.: Colonello

Sambonifacese (4-4-2): Nardoni, Pisani, Viskovic, Orfei, Ruggeri, Marianeschi, Tecchio, Manfredini, Finotto (dal 15’ st Coraini), Zanetti, Boseggia (dal 41’ st Faccini). A disp.: Di Giorgio, Ebhote, Creati, De Assis, Beccaria. All.: Menegon.

Arbitro: Silvia Tea Spinelli di Terni

Note: ammonmiti Marianeschi, Mugelli, Tecchio, Viskovic, Castaldo, Maretti

Angoli: 3-4

Borgo a Buggiano - Gli azzurri non vanno oltre lo 0-0 contro i veronesi della Sambo. Difficile trovare spiragli per la squadra di Colonnello che nonostante un secondo tempo tutto nella metà campo avversaria mpm trova la via del gol: "Abbiamo pagato un po´ di tensione e paura di sbagliare in avvio – ha detto il tecnico ColonelloSambonifacese -. Nella ripresa abbiamo giocato alla gramde, ma ci è mancato il gol". Appuntamento col gol a cui gli azzurri sperano di non mancare domenica col Poggibonsi, per la terza sfida consecutiva al Benedetti.
centro storico
00Thursday, January 26, 2012 12:46 PM
www.cuneocalcio.it
SAMBONIFACESE – CUNEO 2-2

SAMBONIFACESE (4-4-2): Nardoni; Caraceni, Dal Degan Orfei, Pisani (14' st Finotto); Montagnani (33'st Botticini), Creati, Tecchio, Marianeschi (14'st Ruggeri); Zanetti, Brighenti. A disposizione: Dusatti, Viskovic, Manfredini, Boseggia. All: Flavio Carnovelli.
CUNEO (4-3-2-1): Pascarella; Passerò, Carretto, Cintoi, Donida; Cristini, Lodi, Gentile (30’st Longhi); Di Quinzio, Garavelli; Personè. A disposizione: Negretti, Morabito, Galfrè, Borettaz, Chirico, Valfrè. All: Ezio Rossi.
ARBITRO: De Benedictis di Bari.
RETI: pt 39' Gentile (C), st 6' rig. Zanetti (S), 7' Personè (C), 41’ Finotto (S).
NOTE: giornata tiepida, terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Carretto, Pascarella, Marianeschi, Zanetti, Ruggeri, Botticini, Brighenti; Espulsi: Ezio Rossi. Angoli: 4-11; Recupero: pt 1’, st 4'. Spettatori: 300 circa.
centro storico
00Thursday, February 2, 2012 2:20 PM
www.sambonifacese.it
Mantova (4-3-1-2): Festa, Bertin, Girelli,Sensi, Sereni, Burato, Maschio (14’ st Bersi), Colonetti, Franchi, Cinque ( 14’ st Del Sante), Pietribiasi. A disp.: Portesi, Ortobelli, Zaninelli, Pettarin, Graziani. All.: Valigi

Sambonifacese (4-4-2): Bonato, Caraceni, Dal Degan, Orfei, Viskovic, Creati, Tecchio, Marianeschi, Ruggeri (18’ st Montagnani), Brighenti, Finotto. A disp.. Nardoni, Pisani, Messina, Botticini, Baltieri, Peretti. All.: Carnovelli

Arbitro: Taioli di Cesena

Rete: 31’ st Colonetti

Note:

Ammoniti. Viskovic, Orfei, Tecchio. Espulso Tecchio: Angoli: 3-7; Spettatori mille circa; Recupero pt 1’; st 4



Trasferta sfortunata per la Sambonifacese che non riesce a conquistare punti al Martelli di Mantova. Primo tempo di marca rossoblù con alcune occasioni non sfruttate dalla Sambo per portarsi in vantaggio.

Nella ripresa meglio i padroni di casa che trovano il goal che decide l'incontro ad un quarto d'ora dal termine con un tiro dal vertice destro dell'area di rigore da parte di Colonetti.
centro storico
00Thursday, February 2, 2012 2:22 PM
www.sambonifacese.it
Mantova (4-3-1-2): Festa, Bertin, Girelli,Sensi, Sereni, Burato, Maschio (14’ st Bersi), Colonetti, Franchi, Cinque ( 14’ st Del Sante), Pietribiasi. A disp.: Portesi, Ortobelli, Zaninelli, Pettarin, Graziani. All.: Valigi

Sambonifacese (4-4-2): Bonato, Caraceni, Dal Degan, Orfei, Viskovic, Creati, Tecchio, Marianeschi, Ruggeri (18’ st Montagnani), Brighenti, Finotto. A disp.. Nardoni, Pisani, Messina, Botticini, Baltieri, Peretti. All.: Carnovelli

Arbitro: Taioli di Cesena

Rete: 31’ st Colonetti

Note:

Ammoniti. Viskovic, Orfei, Tecchio. Espulso Tecchio: Angoli: 3-7; Spettatori mille circa; Recupero pt 1’; st 4



Trasferta sfortunata per la Sambonifacese che non riesce a conquistare punti al Martelli di Mantova. Primo tempo di marca rossoblù con alcune occasioni non sfruttate dalla Sambo per portarsi in vantaggio.

Nella ripresa meglio i padroni di casa che trovano il goal che decide l'incontro ad un quarto d'ora dal termine con un tiro dal vertice destro dell'area di rigore da parte di Colonetti.
centro storico
00Friday, February 10, 2012 7:35 PM
www.sambonifacese.it
SAMBONIFACESE - RENATE: 1-1

5 feb 2012


Sambonifacese (4-3-3)


Bonato, Caraceni, Dal Degan, Orfei, Viskovic, Creati, Marianeschi, Carlini (75' Ruggeri), Finotto (80' Montagnani), Brighenti, Zanetti; All: Carnovelli.


A disp: Nardoni, Baltieri, Pisani, Botticini, Messina.


Renate (4-3-3)


Pisseri, Adobati, Cortinovis, Bergamini, Morotti (54' Dalla Costa), Gualdi, Cavalli, Mantovani, Mangiarotti (66' Gaeta), Mazzini (85' Valerio), Battaglino; All: Magoni .


A disp: Lenzi Praino, Ferrari, Ghezzi,;


Arbitro: Bietolini di Firenze


Marcatori: 41' Zanetti, 69' aut. Orfei,

centro storico
00Friday, March 2, 2012 1:14 PM
www.uspoggibonsi.it
26/02/2012
Sambonifacese vs Poggibonsi 0-3
Tabellino: Dierna, Cirina e Dal Bosco a segno
Campionato Lega Pro Seconda Divisione Girone A
Ventisettesima giornata
Sambonifacese vs Poggibonsi 0-3

SAMBONIFACESE: Bonato, Caraceni, Dal Degan, Orfei, Viskovic, Creati, Marianeschi, Carlini (54' Finotto), Zanetti, Brighenti, Montagnani (60' Ruggeri). A disp: Nardoni, Botticini, Messina, Baltieri, Ebhote. All: Carnovelli

POGGIBONSI: Sportiello, Cutrupi, Cirina, Dierna, Bronchi (89' Doveri), Boldrini, Settembrini, Giunchi, Moscarino, Pera (83' Romanelli), Falomi (64' Dal Bosco). A disp: Gori, Malquori, Bigeschi, Giuliacci. All: Fraschetti

Goal: 12' Dierna (P), 82' Cirina (P), 88' Dal Bosco (P).

Arbitro: Sig.a Silvia Tea Spinelli della sezione di Terni.

Assistenti: Gianpetruzzi di Chiavari e Tamburini di Faenza.

Ammoniti: Dal Degan (S), Carlini (S), Moscarino (P).

Espulsi: nessuno.

Note: recupero 0' e 3', angoli 8-10. Spettatori 250 ca.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:08 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com